Immagine
 justitia ...... di Loredana Morandi
 
"
In generale la giustizia è uguale per tutti, perché è utile nei rapporti sociali; ma in casi particolari, e a seconda dei luoghi e delle condizioni, risulta che la stessa cosa non è giusta per tutti.

Epicuro
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 29/03/2011 @ 13:39:16, in Magistratura, linkato 2144 volte)

Giustizia, l'ex procuratore Borrelli
annuncia: "Diventerò un mediatore"

ultimo aggiornamento: 29 marzo, ore 09:28
Roma - (Adnkronos) - L'ex procuratore, già alla guida di "Mani pulite", oggi in pensione, in un'intervista al Corriere della Sera fa sapere che seguirà il corso di formazione per diventare mediatore e sottoscrive la riforma della giustizia civile, definendo la sua scelta "ennesima dimostrazione che le mie valutazioni non sono mai state dettate da valutazioni politiche"

Roma, 29 mar. (Adnkronos) - "Iniziero' il corso a maggio e non conosco ancora i passaggi tecnici di questa riforma ma approvo la filosofia e gli obiettivi della mediazione civile". Annuncio e giudizio sono dell'ex procuratore, gia' alla guida di "Mani pulite", Francesco Saverio Borrelli, oggi in pensione, che in un'intervista al Corriere della Sera fa sapere che seguira' il corso di formazione per diventare mediatore e sottoscrive la riforma della giustizia civile, definendo la sua scelta "ennesima dimostrazione che le mie valutazioni non sono mai state dettate da valutazioni politiche".

"In Italia esiste un tasso di litigiosita' molto alto e per riportare i tempi della giustizia in parametri ragionevoli serve un cambiamento profondo e credo che questo in corso sia un tentativo valido", osserva Borrelli che agli avvocati, in protesta da mesi sul tema e sicuri che per velocizzare la giustizia civile servo piu' magistrati replica cosi': "Per avere tempi accettabili nella giustizia civile servirebbe almeno il quadruplo dell'attuale organico di magistrati e non credo che le casse dello Stato possano sostenere un simile sforzo".

Quanto, invece, ad una riforma penale imperniata sul processo breve Borrelli e' "assolutamente contrario. E' un progetto che somiglia tanto al letto di Procuste, il brigante mitologico che faceva accomodare gli ospiti sul suo piccolo letto e a quelli che sporgevano tagliava i piedi. Non si puo' pensare a una riforma penale basandosi solo sul taglio dei tempi".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Immigrati, l'emergenza giuridica. Procuratore di Agrigento: non abbiamo mezzi per indagare i clandestini

 
ultimo aggiornamento: 29 marzo, ore 12:56
Palermo - (Adnkronos) - Tecnicamente tutti i migranti sbarcati in questi giorni, al loro ingresso in Italia risultano clandestini e vanno iscritti obbligatoriamente nel registro degli indagati per immigrazione clandestina, come vuole la legge Bossi-Fini. Ma la Procura di Agrigento, competente per territorio, non ha potuto farlo perché, denuncia Di Natale, "mancano sia le risorse umane che i computer"

Palermo, 29 mar. - (Adnkronos) - La nuova massiccia ondata di sbarchi di immigrati sull'isola di Lampedusa, oltre 18.500 dal primo gennaio, non è solo un'emergenza umanitaria ma anche giuridica. Tecnicamente tutti i migranti arrivati dal Nordafrica e negli ultimi giorni anche dall'Eritrea e dalla Somalia al loro ingresso in Italia risultano clandestini, quindi vanno iscritti obbligatoriamente nel registro degli indagati per immigrazione clandestina, come vuole la legge Bossi-Fini. Ma la Procura di Agrigento, competente per territorio, non ha potuto farlo perché "mancano sia le risorse umane che i computer".

E' la denuncia del Procuratore di Agrigento, Renato Di Natale che spiega all'Adnkronos: "L'iscrizione nel registro degli indagati per gli oltre 18.000 immigrati è obbligatoria ma materialmente è impossibile. Non avremmo la capacità di poterli iscrivere tutti". Il Procuratore propone, quindi, di "scaglionare le iscrizioni dei migranti nelle varie Procure delle città in cui gli extracomunitari verranno smistati".

"E' un problema molto serio - aggiunge il Procuratore Di Natale - e non sappiamo come affrontarlo. D'altro canto, l'iscrizione è obbligatoria e dovuta, come prevede la legge, e non possiamo non farla perché sarebbe un'omissione d'ufficio. Noi cerchaimo di afrontare la situazione con tutte le nostre forze, ma come si fa?". Il procuratore Di Natale, che già deve fare i conti con una Procura all'osso, dice anche che "qualunque altra Procura in Italia, comprese quelle di Milano o di Roma, si sarebbero trovate nella nostra stessa situazione. Il problema va affrontato al più presto".

Molti degli immigrati non andrebbero iscritti nel registro degli indagati solo per immigrazione clandestina, ma anche per dichiarazioni di false generalità e omissione di documenti d'identità. Alcuni di loro avranno poi lo status di rifugiato politico, ma intanto tutti indagati. Ma 18.500 iscrizione "sono troppi, come si possono iscrivere nel registro?'', si chiede ancora il capo della Procura agrigentina.

AdnKronos
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/03/2011 @ 08:03:56, in Associazioni Giustizia, linkato 2315 volte)

La parola degli originali "girotondi"..

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/liberta_giustizia.jpg

Noi con l’Anm



28 marzo 2011


Comincia una nuova drammatica settimana per la giustizia e non si può non fare i conti con le strategie finora messe in campo per contrastare l’attacco alla magistratura da parte del governo e della sua maggioranza.

Gli unici che si stanno battendo come leoni e lo stanno facendo in nome di una giustizia per tutti e non per pochi o uno soltanto sono i magistrati stessi e la loro Associazione, la Anm. Con toni più o meno infiammati ma ugualmente fermi e decisi stanno spiegando agli italiani le trappole e gli inganni contenuti nella riforma. Ma la loro voce, competente e civile, viene dileggiata e contrastata e tacitata con slogan e manifesti, sul web e per le strade delle nostre città. I principali telegiornali pubblici parlano con messaggi imposti da Ghedini e Alfano.

L’opposizione dice dei NO ma è molto divisa: c’è chi rivaluta la Bicamerale e l’onorevole Boato. Chi lancia appelli per una apertura al dialogo senza condizioni. Chi perde tempo a spiegare che alcune proposte del governo “erano anche le nostre”. Chi interpreta l’invito a riforme condivise del Capo dello Stato come un invito a mollare, a trattare magari al ribasso.

E ad ogni incertezza o esitazione, la maggioranza si spinge più in là, chiede ed ottiene qualcosa di sempre più punitivo nei confronti dell’autonomia della magistratura e dell’uguaglianza dei cittadini.

Non aver creato una diga in questi anni, in presenza di un presidente del Consiglio che ha come obiettivo ultimo non il governo del Paese ma la propria salvaguardia dai processi che lo riguardano, rimane la vera colpa della politica che l’opposizione non ha fatto. Un patrimonio semplice e rivendicato di “non possumus” sui diritti fondamentali e sulla separazione dei poteri avrebbe chiarito che “oltre” (come dice Bersani) non si poteva andare, perché “oltre” c’è solo violazione di legalità e ingiustizia per tutti.

Oggi bisogna che tutta la società civile si faccia carico di dar voce alla magistratura, siamo noi cittadini che dobbiamo parlare, contrastare e opporsi, contrastare e incalzare, contrastare e informare.

Dire NO alle LEGGI SPECIALI di Berlusconi. Spiegare quali sono invece le vere riforme che farebbero funzionare la giustizia. Le cito dall’elenco più volte richiesto dall’Anm:

1) abolizione dei tribunali inutili

2) abolizione degli inutili formalismi nelle procedure penali e civili

3) effettiva informatizzazione degli uffici e del processo

4) l’ufficio del giudice e riqualificazione del personale amministrativo

5) incremento e razionalizzazione delle risorse umane e materiali per gli uffici

6) una seria depenalizzazione

7) una reale riduzione del contenzioso civile.

Questo servirebbe per far funzionare la giustizia. Perché una seria opposizione non fa propri questi sette punti e per essi decide di battersi in Parlamento e nel Paese con i pochi media ancora a disposizione? Perché non fare tutti, Centro, Pd, IdV quadrato su questa riforma? Timore di apparire “sdraiati” sulla posizione dell’Anm? Sempre meglio, più onorevole e dignitoso che servire anche indirettamente gli interessi oscuri e palesi di questo governo.

Sempre meglio, comunque, di quella penosa ammissione: “Erano anche proposte nostre”. Per rivendicare un primato e spalancare la porta non al confronto ma a un mercanteggiamento perdente e tanto dannoso per tutti. Il vero riformismo dovrebbe costruire una cultura più avanzata, non sollecitare il ritorno alla giustizia che abbiamo conosciuto ai tempi del Porto della nebbia, quando nulla si muoveva che non fosse voluto dal potente al governo in quel momento. Alla giustizia degli Armadi della vergogna, degli insabbiamenti, delle stragi senza colpevoli, dei silenzi di Stato. Tutto questo in Italia lo abbiamo già avuto.

Anche per questo, perché siamo convinti che senza l’autonomia vera della magistratura non ci sia uguaglianza dei cittadini, noi siamo contro la riforma del governo e le leggi ad personam che in queste ore la maggioranza si affretta ad approvare in Parlamento.

- Un dubbio: chi assicura i magistrati?


Libertà e Giustizia

http://www.libertaegiustizia.it/2011/03/28/noi-con-lanm/

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 28/03/2011 @ 22:01:59, in Politica, linkato 2098 volte)
Berlusconi in tribunale,
poi lo show in piazza



http://www.giustiziaquotidiana.it/public/berlusconi_trib_milano3.jpg

Il premier in tv: "Sono il più imputato della storia e dell'universo, accuse ridicole per eliminarmi"

ANSA, 28 marzo, 21:10

ROMA - Si e' conclusa l'udienza a carico di Silvio Berlusconi nel procedimento Mediatrade, che vede imputate altre 11 persone. L'udienza a cui ha partecipato anche lo stesso premier e' durata circa un'ora e trenta ed e' stata aggiornata ad altra data. Al Palazzo di giustizia ci sono state schermaglie tra supporter e contestatori del premier.

Durante l'udienza Berlusconi non ha reso alcuna dichiarazione ma si e' limitato ad ascoltare senza chiedere di intervenire. Ha poi stretto la mano per salutare i pm milanesi Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro. I due magistrati, in particolare De Pasquale, piu' volte sono stati attaccati pubblicamente dal premier. (nota: sto cercando le dichiarazioni "spontanee dei due pm, poi le pubblico).

All'uscita di Palazzo di Giustizia il premier si e' fermato davanti al gazebo dei suoi sostenitori in corso di Porta Vittoria. Il presidente e' salito sul predellino della sua auto e ha salutato i sostenitori che hanno risposto con urla e grida di sostegno.

''Tutto bene, mi sto preparando per il 4 aprile. E' andata bene, saro' in aula la prossima udienza'' ha poi concluso il presidente del Consiglio. Alla domanda se pensa che la vicenda Ruby possa danneggiarlo, ha risposto: ''Questo e' un altro processo. Grazie, grazie a tutti''. Un ingente cordone di polizia e carabinieri teneva a bada centinaia di giornalisti e cameramen, che si erano accalcati vicino al gazebo. Per consentire l'uscita del corteo del premier il traffico in corso di Porta Vittoria e' stato bloccato per alcuni minuti.

 'Sono l'uomo piu' imputato della storia e dell'universo' aveva detto stamattina il premier alla Telefonata di Belpietro su Canale 5. E a proposito della quale parla di accuse 'infondate e ridicole' per eliminarlo, spiegando di non essersi 'mai occupato dell'acquisto di diritti tv', essendosi allontanato dalle aziende da lui fondate nel 1994, con la sua scesa in politica. 'Ho gia' subito 24 processi, tutti archiviati ed io assolto', aggiunge il premier, e spiega che si presentera' a tutte le udienze che gli sara' possibile, 'cercando di non sospendere mai i processi'.

Davanti a palazzo di giustizia c'e' stato uno scambio di slogan tra i manifestanti del Pdl, che hanno installato un gazebo in solidarieta' e un gruppo di esponenti dell'Idv che si trovano dall'altra parte della strada. ''Dimissioni, dimissioni'', hanno scandito i sostenitori di Antonio Di Pietro, mentre dall'altra parte hanno risposto con un ''Silvio, Silvio''.

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/berlusconi_trib_milano2.jpg

GHEDINI SCHERZA: IL PREMIER CI E' MANCATO TANTO

- ''Ci e' mancato tanto''. cosi' l'avvocato Niccolo' Ghedini, ha risposto, sorridendo, ai cronisti che gli chiedevano come era andata la partecipazione di Berlusconi all'udienza, dato che il premier non veniva in tribunale a Milano da quasi otto anni, cioe' dalle dichiarazioni al processo Sme del giugno 2003. ''Era assolutamente sereno'', ha spiegato Ghedini ai cronisti. Il premier, inoltre, a quanto si e' saputo, nelle pause dell'udienza ha conversato anche con alcuni avvocati parlando con ''grande scioltezza'' anche di calcio. Un avvocato milanista gli ha chiesto ad esempio se sara' presente al derby Milan-Inter e il presidente del consiglio ha risposto che non sa se a causa degli impegni riuscira' ad essere allo stadio.
 
DOMANI DEPOSITO LISTA TESTI PROCESSO PREMIER - Verra' depositata domani da parte della difesa di Berlusconi la lista dei testimoni in vista del processo sul caso Ruby, in calendario per il prossimo 6 aprile, e che vede il premier imputato di concussione e prostituzione minorile. Lo ha dichiarato l'avvocato Niccolo' Ghedini, che assieme al collega Piero Longo assiste il presidente del Consiglio, oggi al termine dell'udienza Mediatrade. Da quanto si e' saputo della lista delle persone che verranno citati in aula come testi ci sara' anche la stessa Ruby. Riguardo al 6 aprile, data in cui si aprira' il processo a Milano, Ghedini, rispondendo alle domande dei cronisti se per quel giorno hanno intenzione di presentare un'istanza di legittimo impedimento, e' rimasto sul vago dicendo: ''Vedremo cosa c'è'', riferendosi agli impegni del presidente del Consiglio.

Lo speciale Ansa

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/berlusconi_trib_milano.jpg

mediatrade

 
-- Politica --
 

LE IMMAGINI Il premier acclamato dai suoi sostenitori davanti al gazebo ha detto: ''E' andata bene, saro' in aula la prossima udienza''. Poi è salito sul predellino dell'auto e ha salutato i sostenitori

 

La Rassegna

Berlusconi in aula, stretta di mano con i pm poi il saluto sul ...

La Stampa - ‎1 ora fa‎
Arriva con un quarto d'ora di anticipo. Stringe la mano ai pm che lo accusano e al giudice che dovrà decidere se mandarlo a processo o meno, assiste all'intera udienza in silenzio e, in una pausa, fa qualche battuta sul Milan, racconta qualche ...

Mediatrade/ Berlusconi va in tribunale: Fastidio vedere quei pm

TM News - ‎59 minuti fa‎
Roma, 28 mar. (TMNews) - Sapeva che questa volta non gli sarebbe toccato rispondere a nessuna domanda. Nè aveva dovuto preparare alcuna dichiarazione spontanea. L'importante era esserci, entrare nell'Aula di giustizia di Milano otto anni dopo la famosa ...

Berlusconi in tribunale, poi lo show in piazza

ANSA.it - ‎3 ore fa‎
Silvio Berlusconi davanti al gazebo dei suoi sostenitori in corso di Porta Vittoria all'uscita di Palazzo di Giustizia. Uno degli uomini della scorta ''protegge'' le spalle del premier con un giubbotto antiproiettile (nel cerchio) ROMA - Si e' conclusa ...

Berlusconi organizza show in piazza

Mondo News 24 - ‎1 ora fa‎
Si è concluso poche ore fa il processo a carico di Silvio Berlusconi nel procedimento Mediatrade, l'udienza è durata poco più di un'ora e si è trasformata in un vero e proprio show mediatico, perché fuori dal tribunale di Milano si sono scontrati i ...

PUNTO 4 - Mediatrade, Berlusconi torna in Tribunale dopo 8 anni

Reuters Italia - ‎4 ore fa‎
ROMA/MILANO, 28 marzo (Reuters) - Silvio Berlusconi, per la prima volta da otto anni, è tornato oggi in tribunale per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade (MS.MI: Quotazione) che lo vede imputato per frode fiscale e concorso in ...

Mediatrade, Berlusconi all'attacco "Mai occupato di diritti tv"

La Repubblica - ‎13 ore fa‎
Ripreso a Milano il processo che vede il premier imputato per frode fiscale e appropriazione indebita. Stringe la mano ai pm e saluta i suoi dall'auto. Ma prima, a Canale 5, attacca: "Volontà persecutoria" della procura "che non si ferma davanti a ...

Il premier in tribunale tra claque e rischio fischi

La Stampa - ‎13 ore fa‎
Magari non ci sarà Nicole Minetti, casacca azzurra al Pirellone. Ma tutti gli altri del Pdl lombardo giurano di volerci essere questa mattina alle 9,30 quando dopo otto anni l'imputato Silvio Berlusconi farà ritorno a Palazzo di Giustizia. ...

Mediatrade, Berlusconi in aula

TGCOM - ‎11 ore fa‎
Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è entrato nell'aula al settimo piano del palazzo di giustizia dove si svolge l'udienza preliminare per il caso Mediatrade in cui è imputato. L'intero piano dove si trova l'aula è stato letteralmente ...

Berlusconi va in aula dai giudici Parte la controffensiva al golpe

il Giornale - ‎13 ore fa‎
Oggi il premier si presenta all'udienza a porte chiuse del processo Mediatrade. La svolta nella strategia in vista dell'assedio su Ruby e delle amministrative. Il Cavaliere torna in tribunale dopo otto anni. Dibattimento vietato alle telecamere. ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI, SALUTA I FAN, "TORNERO' IN AULA "

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎9 ore fa‎
(AGI) - Milano, 28 mar. - Dopo poco meno di due ore si e' conclusa l'udienza del processo Mediatrade che ha visto in aula Silvio Berlusconi. Il premier ha stretto la mano ai pm Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro e non ha rilasciato dichiarazioni ...

BERLUSCONI SHOW A MILANO: "SARÒ SEMPRE IN AULA" VIDEO

Leggo Online - ‎2 ore fa‎
MILANO - Lo aveva già fatto tre anni fa, come 'atto fondativo' del Pdl. Berlusconi, a Milano, salì sul predellino della sua auto e annunciò la nascita di un nuovo partito unico del centrodestra, che avrebbe sostituito Forza Italia. ...

Berlusconi, processo Mediatrade: tutto bene, alla prossima udienza ...

Italia News - ‎4 ore fa‎
(IAMM) Come promesso, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi stamane si è presentato in aula al tribunale di Milano per prendere parte al processo a suo carico sul caso Mediatrade. "Dal gennaio 1994, quando sono sceso in politica, ...

Processo Mediatrade, lunedì Berlusconi in aula

RaiNews24 - ‎26/mar/2011‎
L'attenzione resta per l'evoluzione della crisi libica su cui e' costantemente aggiornato, ma il week end ad Arcore e' l'occasione per Silvio Berlusconi di riprendere in mano anche i cosiddetti 'dossier' di politica interna e anche di dedicare ...

Mediatrade, davanti tribunale slogan pro e contro Berlusconi

Reuters Italia - ‎11 ore fa‎
MILANO (Reuters) - Ad accogliere il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, arrivato in Tribunale a Milano per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade nel quale è imputato per frode fiscale e concorso in appropriazione indebita, ...

MEDIATRADE, BERLUSCONI DAL GIUDICE, POI TRA I FAN

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎3 ore fa‎
Come annunciato dai suoi legali ieri sera, Silvio Berlusconi questa mattina, si e' presentato al palazzo di Giustizia di Milano per il processo Mediatrade, che lo vede imputato per frode fiscale e appropriazione indebita. Un'udienza a porte chiuse ...

Mediatrade/ A tribunale Milano folla cronisti e anche tv coreana

Virgilio - ‎10 ore fa‎
C'è una grande folla di cronisti, fotografi e televisioni davanti al palazzo di giustizia di Milano dove è in corso l'udienza preliminare per il processo Mediatrade a cui partecipa il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. ...

Mediatrade/ Una trentina militanti Pdl davanti Tribunale Milano

Virgilio - ‎12 ore fa‎
Una trentina di militanti e simpatizzanti del Pdl si trova dalle 9 circa di questa mattina davanti al palazzo di giustizia di Milano per esprimere la propria solidarietà al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, atteso all'udienza preliminare del ...

Processo Mediatrade, Berlusconi torna in tribunale: ''E' andata bene''

RomagnaOggi.it - ‎6 ore fa‎
MILANO - Silvio Berlusconi si è presentato lunedì mattina al tribunale di Milano per l'udienza preliminare del processo Mediatrade in cui è imputato per frode fiscale e concorso. L'udienza, che si è svolta a porte chiuse, è durata un'ora e mezza. ...

Mediatrade, Berlusconi: tutto bene

TGCOM - ‎4 ore fa‎
17:27 - "Tutto bene, mi sto preparando per il 4 aprile, sarò in aula alla prossima udienza". Così Silvio Berlusconi ha commentato l'udienza preliminare sul caso Mediatrade alla quale ha partecipato. Il premier è poi salito sul predellino dell'auto e ha ...

Silvio Berlusconi, primo processo con show di piazza

DireDonna - ‎2 ore fa‎
Dopo 8 anni, Silvio Berlusconi torna nelle aule del Tribunale di Milano. Non si tratta, però, del famoso Rubygate, previsto invece per il prossimo 6 aprile. Si è trattata infatti di una sorta di udienza tecnica sul caso Mediatrade, che vede imputato il ...

Mediatrade, lunedì Berlusconi in aula

La Repubblica - ‎26/mar/2011‎
MILANO - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi lunedì sarà in aula alla ripresa dell'udienza preliminare per la vicenda Mediatrade, che lo vede imputato a Milano di frode fiscale fino al 2009 e di appropriazione indebita fino al 2006 in ...

Berlusconi: un uomo, un premier con 4 processi a Milano

Julie News - ‎2 ore fa‎
ROMA - Dal Rubygate, processo che deve ancora iniziare, al caso Mediatrade, in fase di udienza preliminare e al quale ha partecipato oggi lo stesso premier, passando per le vicende Mills e Mediaset, già aperte e in fase, più o meno avanzata, ...

Mediatrade, Berlusconi stringe mano a pm, non parla in aula

Reuters Italia - ‎10 ore fa‎
MILANO, 28 marzo (Reuters) - Nell'udienza preliminare del processo Mediatrade (MS.MI: Quotazione) a Milano, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi non ha rilasciato dichiarazioni spontanee davanti ai giudici. Berlusconi ha anche stretto la mano ...

Diritti tv: Berlusconi dopo 8 anni in aula, torna sul predellino

Adnkronos/IGN - ‎6 ore fa‎
Roma, 28 mar. - (Adnkronos) - Era dal 2003 che non si faceva vedere in un'aula di giustizia. Otto anni dopo Silvio Berlusconi e' tornato al Tribunale di Milano. Stavolta per l'udienza preliminare (a porte chiuse) del processo Mediatrade davanti al gup ...

L'appello dei sostenitori di Berlusconi: "Silvio resisti"

SKY.it - ‎5 ore fa‎
Si sono radunati davanti al tribunale di Milano per mostrare "affetto" al premier, convocato nell'udienza preliminare del processo Mediatrade. Sono circa un centinaio, con bandiere e striscioni ma non tutti sono iscritti al Pdl. LE FOTO “Ha presente la ...

Il premier in aula per Mediatrade: Io il più imputato dell'universo

TM News - ‎9 ore fa‎
Milano, 28 marzo (TMNews) Il processo Mediatrade "rientra come quelli precedenti in un tentativo che viene fatto per cercare di eliminare il maggiore ostacolo che la sinistra ha nella conquista del potere. Sono accuse infondate e ridicole". ...

Mediatrade/ Berlusconi in Tribunale, guardando al processo Ruby

TM News - ‎26/mar/2011‎
Roma, 26 mar. (TMNews) - Se alla fine varcherà davvero la soglia del Tribunale di Milano, Silvio Berlusconi lo farà ufficialmente perché voglioso di dimostrare - come ripete in pubblico e in privato - che lui non ha nulla da nascondere. ...

Mediatrade: premier in aula e poi sul predellino, tutto bene

ANSA.it - ‎9 ore fa‎
(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Dopo l'udienza preliminare del processo Mediatrade, Silvio Berlusconi si e' fermato stamani davanti al gazebo dei suoi sostenitori. Per salutarli il premier e' salito sul predellino dell'auto (come fece anni fa in piazza San ...

Diritti tv: al via udienza a Milano, Berlusconi in aula

Adnkronos/IGN - ‎12 ore fa‎
Milano, 28 mar. (Adnkronos) - Al settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano letteralmente blindato dalle forze dell'ordine e' iniziata l'udienza preliminare davanti al gup Maria Vicidomini sui diritti tv. Silvio Berlusconi, arrivato pochi minuti ...

Processo mediatrade: Berlusconi in aula. E' già campagna elettorale?

Newnotizie - ‎5 ore fa‎
L'annuncio era stato dato dai suoi avvocati nei giorni scorsi. Il Pdl Lombardia aveva preparato l'atteso giorno inviando sms ai suoi sostenitori, sollecitati a preparare davanti al Palazzo di Giustizia di Milano gazebo e slogan per accogliere al meglio ...

Lunedi' premier in aula salvo impegni per udienza Mediatrade

ANSA.it - ‎26/mar/2011‎
(ANSA) - MILANO, 26 MAR - Lunedi' Silvio Berlusconi si presentera' in aula per l'udienza preliminare sul caso Mediatrade. A spiegarlo e' stato uno dei legali del premier, Piero Longo: ''Il programma - ha detto - e' che il presidente del consiglio venga ...

Mediatrade/ Ghedini: non escludo premier interrogato da gup

Virgilio - ‎9 ore fa‎
Milano, 28 mar. (TMNews) - "Non escludo dichiarazioni spontanee in aula o che il premier chieda di essere interrogato nell'udienza preliminare. E' che non abbiamo ancora deciso nulla". Lo dice Niccolò Ghedini, uno dei legali di Silvio Berlusconi, ...

Berlusconi show sul predellino al palazzo di giustizia: E'andata bene

TM News - ‎9 ore fa‎
Milano, 28 mar. (TMNews) - "E' andata bene". Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha commentato l'esito dell'udienza preliminare di oggi per il processo Mediatrade che è durata un paio d'ore. Una volta uscito in auto dal Palazzo di ...

Oggi Berlusconi in aula a Milano al processo Mediatrade

TM News - ‎14 ore fa‎
Milano, 28 mar. (TMNews) - Stamattina Silvio Berlusconi parteciperà all'udienza preliminare del caso Mediatrade che lo vede imputato di appropriazione indebita fino al 2006 e di frode fiscale fino al 2009. Da imputato Berlusconi era stato l'ultima ...

Mediatrade: Berlusconi arrivato a Palagiustizia Milano

ANSA.it - ‎12 ore fa‎
(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi e' giunto a Palazzo di giustizia di Milano dove partecipera' all'udienza preliminare per il caso Mediatrade. All'arrivo il corteo delle auto e' stato salutato da urla di ...

Premier: diritti tv? Mai occupato

ANSA.it - ‎12 ore fa‎
(ANSA) - ROMA, 28 MAR - 'Io in Mediaset non mi sono mai occupato dell'acquisto di diritti tv', ha affermato Silvio Berlusconi, 'dal gennaio 1994 mi sono allontanato dalle aziende che ho fondato. E ha continuato: 'Il processo Mediatrade rientra in un ...

Il Cavaliere risale sul predellino

La Repubblica - ‎7 ore fa‎
Silvio Berlusconi risale sul predellino. Questa volta lo fa non per imprim,ere una svolta politica alla sua azione. Ma per difendersi dai processi fuori dalle aule di giustizia. Il presidente del consiglio stamani ha preso parte all'udienza preliminare ...

Mediatrade: premier non parla in aula

ANSA.it - ‎10 ore fa‎
(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Durante l'udienza gup del processo Mediatrade alla quale ha partecipato, Silvio Berlusconi non ha reso alcuna dichiarazione. Si e' limitato ad ascoltare senza chiedere di intervenire. Berlusconi ha stretto la mano ai pm De ...

Berlusconi arriva in tribunale

La Repubblica - ‎11 ore fa‎
Silvio Berlusconi arriva al tribunale di Milano per affrontare l'udienza preliminare del processo Mediatrade, sui diritti tv, che lo vede imputato per le ipotesi di appropriazione indebita e frode fiscale. Il corteo delle auto blu presidenziali è ...

"Sconfiggerò la gogna mediatica"

La Repubblica - ‎12 ore fa‎
Oggi alle 10 il premier in tribunale a Milano per l'udienza Mediatrade. Lista di testi vip per il processo Ruby, al via tra dieci giorni ROMA - Comparirà alle dieci del mattino, puntuale, davanti ai suoi giudici di Milano. E sarà la prima volta dopo le ...

Il premier saluta i sostenitori dal predellino

La Stampa - ‎9 ore fa‎
Il premier Silvio Berlusconi saluta i suoi sostenitori questa mattina all'uscita dal tribunale di Milano dopo l'udienza del processo Mediatrade. '«Grazie, grazie a tutti». Berlusconi lo ha ripetuto piu' volte ai suoi sostenitori salutandoli dopo essere ...

Mediatrade: premier a palazzo giustizia

ANSA.it - ‎11 ore fa‎
(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Il presidente del consiglio e' arrivato a Palazzo di giustizia di Milano dove prendera' parte all'udienza preliminare per il caso Mediatrade in cui e' imputato. Il corteo delle auto e' stato salutato da urla di incoraggiamento ...

Processo Mediatrade: tensioni tra supporter e contestatori del ...

Newnotizie - ‎7 ore fa‎
Che Silvio Berlusconi sia un uomo capace di dividere il Paese è fatto ampiamente accertato. La convocazione del presidente del Consiglio al palazzo di Giustizia di Milano, dove è arrivato intorno alle ore 10,00 per l'udienza preliminare del processo ...

Mediatrade, Berlusconi arrivato in tribunale per udienza

Reuters Italia - ‎12 ore fa‎
MILANO, 28 marzo (Reuters) - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è arrivato in Tribunale a Milano per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade (MS.MI: Quotazione) nel quale è imputato per frode fiscale e concorso in ...

Processo Mediatrade: Berlusconi presente in tribunale

Italia News - ‎11 ore fa‎
(IAMM) Stamattina il premier Silvio Berlusconi sarà presente in aula per il caso Mediatrade, il processo in cui è accusato di appropriazione indebita e frode fiscale. Dopo otto anni il presidente del consiglio SIlvio Berlusconi ritorna in un'aula di ...

Mediatrade/ Premier torna sul predellino: E' andata bene - Punto

Virgilio - ‎3 ore fa‎
Milano, 28 mar. (TMNews) - "Tutto bene, è andata bene". Con queste parole, pronunciate dal predellino della sua automobile blindata, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha rassicurato e salutato una 40ina di suoi appassionati sostenitori in ...

Processo Mediatrade: tutto ok, dice Berlusconi

euronews - ‎5 ore fa‎
È andato tutto bene. Questo il commento di Silvio Berlusconi, che dal predellino della macchina saluta i suoi fan alla fine delle due ore di udienza preliminare del processo Mediatrade, riaperto oggi a Milano. Davanti al Palazzo di giustizia, ...

Mediatrade, lunedì Silvio Berlusconi atteso in aula Udienza tecnica

Il Giorno - ‎27/mar/2011‎
Il premier è accusato di frode fiscale fino al 2009 e di appropriazione indebita fino al 2006 per presunte irregolarità nella compravendita dei diritti tv. E' imputato con altre 11 persone, tra cui il figlio Pier Silvio Milano, 27 marzo 2011 - A meno ...

Mediatrade, Berlusconi ripete lo show del predellino

Vita di Donna Community - ‎3 ore fa‎
Un altro predellino, stavolta in un luogo simbolo, il Palazzo di Giustizia di Milano. Silvio Berlusconi da imputato non ci veniva da otto anni, resta dentro davanti al giudice del caso Madiatrade per due ore, poi all'uscita chiede alla scorta di ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI, MAI OCCUPATO DI DIRITTI TV (1 UPDATE)

Agenzia di Stampa Asca - ‎11 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 28 mar - ''E' un fatto confermato da tutti i testimoni che io, nella mia azienda, in Mediaset, non mi sono mai occupato dell'acquisto di diritti televisivi''. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi intervenendo a La ...

Berlusconi, primo «blitz» in Tribunale E in tv: «Accuse ridicole e ...

Corriere della Sera - ‎13 ore fa‎
MILANO - Otto anni dopo la sua unica apparizione, da imputato, Silvio Berlusconi si è presentato lunedì mattina al Tribunale di Milano per l'udienza del processo Mediatrade. Niente dirette, niente interventi in aula: si tratta infatti di un'udienza ...

Berlusconi in tribunale per il processo Mediatrade. «Il comunismo ...

Il Sole 24 Ore - ‎8 ore fa‎
È terminata dopo circa tre ore a Milano l'udienza preliminare per il caso Mediatrade, che si è tenuta questa volta alla presenza anche di Silvio Berlusconi, uno dei dodici imputati. L'udienza preliminare per il caso Mediatrade è stata rinviata al ...

Berlusconi in tribunale per il processo Bagno di folla e ...

Corriere della Sera - ‎9 ore fa‎
Un'ora e mezza di udienza preliminare per la vicenda Mediatrade. Procedimento aggiornato al 4 aprile «E' andata bene». E su Canale 5 aveva detto: «Sono il più imputato dell'universo» Un'ora e mezza di udienza preliminare per la vicenda Mediatrade. ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI CAMBIA STRATEGIA, ORA IMPUTATO MODELLO (FOCUS)

Agenzia di Stampa Asca - ‎8 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Silvio Berlusconi ha scelto l'udienza preliminare di Mediatrade per tornare, dopo 8 anni, al Palazzo di Giustizia di Milano, nell'ambito di una vicenda giudiziaria che lo riguarda direttamente. L'ultima volta e' accaduto il 17 ...

Berlusconi, Mantovani (Pdl): il premier è sereno e tranquillo

TM News - ‎8 ore fa‎
Un premier sereno, pronto ad affrontare ea chiudere anche quest'altro processo. Così Mario Mantovani, coordinatore regionale del Pdl in Lombardia ha descritto Silvio Berlusconi, giunto in tribunale a Milano il 28 marzo come imputato per il processo ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI, ACCUSE RIDICOLE E INFONDATE... (1 UPDATE)

Agenzia di Stampa Asca - ‎12 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 28 mar - Le accuse mosse dai magistrati al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in ordine al processo Mediatrade sono ''ridicole ed infondate'' e formulate con l'intento delle sinistre di eliminare politicamente il premier. ...

Berlusconi al processo Mediatrade

Guidasicilia.it - ‎4 ore fa‎
Questa mattina il tribunale di Milano si presentava blindato. Il motivo? L'arrivo di Silvio Berlusconi all'udienza preliminare sui diritti tv, il 'processo Mediatrade', dove è accusato di frode fiscale e appropriazione indebita. ...

Premier: non mi sono mai occupato di diritti tv Berlusconi ...

TGCOM - ‎12 ore fa‎
09:19 - "Mediatrade è il 25esimo processo a cui partecipo come imputato in 17 anni: 24 si sono chiusi con assoluzione con formula piena". Così il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, alla trasmissione "Mattino Cinque", intervistato da Maurizio ...

Mediatrade, Santanchè: "Contro Berlusconi un processo mediatico"

TM News - ‎9 ore fa‎
"La Procura di Milano cerca di colpire Berlusconi da 20 anni senza risultati". A dirlo è Daniela Santanchè, arrivando a Palazzo di Giustizia di Milano, dove il premier Silvio Berlusconi ha partecipato all'udienza preliminare per il processo sui diritti ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI, SARO' IN AULA ALTRE VOLTE

Agenzia di Stampa Asca - ‎9 ore fa‎
Silvio Berlusconi intende partecipare ancora alle udienze dei processi avviati nei suoi confronti a Milano. Lo ha assicurato lo stesso presidente del Consiglio durante il bagno di folla che si e' voluto concedere dopo aver partecipato all'udienza ...

Predellino da tribunale

Lettera43 - ‎3 ore fa‎
Con il nuovo predellino del palazzo di giustizia del 28 marzo, in occazione dell'udienza preliminare del processo Mediatrade, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha inaugurato ufficialmente la campagna elettorale per le amministrative 2011. ...

MEDIATRADE: GAZEBO DAVANTI TRIBUNALE MILANO IN ATTESA PREMIER

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎12 ore fa‎
(AGI) - Milano, 28 mar. - Una piccola folla sta cominciando pian piano a radunarsi al gazebo allestito davanti il palazzo di giustizia di Milano dove intorno alle 10 e' atteso il premier, Silvio Berlusconi, che dovrebbe partecipare all'udienza ...

Silvio Berlusconi in tribunale

onli.it - ‎10 ore fa‎
Milano. Silvio Berlusconi è entrato nel Palazzo di Giustizia di Milano per partecipare all'udienza preliminare sul caso Mediatrade in cui è imputato di frode fiscale e appopriazione indebita. Insieme al presidente del Consiglio sono imputate altre ...

Mediatrade: Berlusconi, e' andato tutto bene

Borsa Italiana - ‎9 ore fa‎
Lo ha detto il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parlando dell'udienza preliminare nel processo Mediatrade, uscendo dal Tribunale e fermandosi a salutare i sostenitori davanti a Palazzo di Giustizia. Berlusconi ha poi anche detto che sara' ...

MEDIATRADE: DI PIETRO, BERLUSCONI IN AULA PER CAMPAGNA ELETTORALE

Agenzia di Stampa Asca - ‎9 ore fa‎
(ASCA) - Firenze, 28 mar - ''Mentre il mondo brucia Berlusconi tiene impegnato il Parlamento per i suoi processi. Stamani e' andato in tribunale non ad assistere a un processo ma a fare polemica e campagna elettorale''. Lo ha detto Antonio Di Pietro, ...

MEDIATRADE: BATTIBECCHI TRA OPPOSTE FAZIONI FUORI DA PALAZZO GIUSTIZIA

Agenzia di Stampa Asca - ‎11 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Battibecchi e discussioni accese tra sostenitori e oppositori del premier Berlusconi fuori dal Palazzo di Giustizia di Milano. Mentre il premier partecipa all'udienza preliminare di Mediatrade il banchetto allestito di fronte ...

Berlusconi in tv: nel processo Mediatrade accuse infondate

TM News - ‎11 ore fa‎
Accuse infondate per eliminarmi: il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, prima di recarsi in Tribunale a Milano per presenziare all'udienza del processo Mediatrade, è intervenuto telefonicamente alla trasmissione Mattino Cinque e ha respinto ...

MEDIATRADE: GHEDINI, NON ESCLUSO INTERROGATORIO PREMIER DAVANTI A GUP

Agenzia di Stampa Asca - ‎9 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Silvio Berlusconi potrebbe farsi interrogare dal giudice dell'udienza preliminare di Mediatrade. Ad aprire verso questa ipotesi e' uno dei legali del premier, Niccolo' Ghedini, che al termine dell'udienza preliminare di ...

Mediatrade, Berlusconi in aula dopo 8 anni: «E' andato tutto bene»

Il Quotidiano Italiano - ‎5 ore fa‎
Il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, questa mattina è tornato in tribunale per partecipare all'udienza relativa al processo Mediatrade, dove è imputato per frode fiscale e concorso in appropriazione indebita. Possiamo affermare che si tratta ...

Diritti tv, Berlusconi lunedì si presenterà in Tribunale a Milano ...

Adnkronos/IGN - ‎26/mar/2011‎
Milano - (Adnkronos) - Il premier sarà all'udienza preliminare su Mediatrade il 28 marzo. Il gup ascolterà e valuterà tutte le eccezioni preliminari che le difese presenteranno nell'ambito dell'inchiesta sulla compravendita di diritti televisivi del ...

MEDIATRADE: SOSTENITORI BERLUSCONI DAVANTI A PALAZZO DI GIUSTIZIA

Agenzia di Stampa Asca - ‎13 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Presidio pro-Silvio Berlusconi davanti al Palazzo di Giustizia di Milano. Alcune decine di sostenitori del Pdl si sono radunati davanti all'ingresso principale della cittadella giudiziaria milanese dove oggi Berlusconi intende ...

MEDIATRADE: TAFFERUGLI FRA SOSTENITORI E CONTESTATORI PDL

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎11 ore fa‎
(AGI) - Milano, 28 mar. - Un contestatore del Pdl si e' avvicinato poco fa al presidio organizzato dai fan di Berlusconi di fronte palazzo di giustizia in occasione dell'udienza preliminare del processo Mediatrade al premier. ...

MEDIATRADE: UDIENZA AGGIORNATA AL PROSSIMO 4 APRILE

Agenzia di Stampa Asca - ‎10 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Proseguira' il prossimo 4 aprile l'udienza preliminare di Mediatrade che vede sul banco degli imputati il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per le ipotesi di appropriazione indebita e frode fiscale. ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI ARRIVATO A PALAZZO GIUSTIZIA MILANO

Agenzia di Stampa Asca - ‎12 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, e' arrivato al Palazzo di Giustizia di Milano per partecipare all'udienza preliminare di Mediatrade, costola processuale del filone sui diritti tv che lo vede imputato per le ...

Mediatrade: Ghedini, premier attento e tranquillo

Borsa Italiana - ‎9 ore fa‎
Lo ha detto uno dei suoi legali, Niccolo' Ghedini , al termine dell'udienza preliminare per la vicenda Mediatrade spiegando che nel limite del possibile dei suoi impegni istituzionali, Berlusconi potrebbe anche farsi interrogare nelle prossime udienze. ...

Processo Mediatrade, Berlusconi prima in aula poi lo show in ...

Tiscali - ‎5 ore fa‎
Il corteo di auto del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha lasciato il Palazzo di Giustizia di Milano dopo circa due ore di udienza preliminare per il processo Mediatrade sui diritti tv. Le auto hanno puntato al gazebo del Pdl dove il premier ...

Mediatrade: stretta di mano Berlusconi - Pm

Borsa Italiana - ‎9 ore fa‎
MILANO (MF-DJ)--Il premier Silvio Berlusconi e il Pm Fabio De Pasquale si sono salutati con una stretta di mano al termine dell'udienza preliminare per la vicenda Mediatrade. Lo si apprende da fonti giudiziarie. Nell'incontro poi con i suoi sostenitori ...

Berlusconi in tribunale a Milano per il processo Mediatrade

Attualità Tuttogratis - ‎6 ore fa‎
Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è arrivato in tribunale a Milano per prendere parte all'udienza preliminare del processo 'Mediatrade' che lo vede imputato di frode fiscale e appropriazione indebita, per una questione riguardante i diritti ...

MEDIATRADE: SI SCALDANO ANIMI FUORI TRIBUNALE IN ATTESA PREMIER

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎10 ore fa‎
(AGI) - Roma, 28 mar. - Si scaldano gli animi all'esterno del tribunale di Milano dove il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, e' intervenuto per partecipare all'udienza Mediatrade. Da un lato i sostenitori del premier che all'interno del ...

MEDIATRADE: LUNEDI' BERLUSCONI A UDIENZA PRELIMINARE MILANO

La Repubblica - ‎26/mar/2011‎
Silvio Berlusconi sara' in aula a Milano, lunedi', salvo 'impedimenti' dell'ultima ora, all'udienza preliminare 'Mediatrade', l'inchiesta su presunte irregolarita' nella compravendita di diritti televisivi di Mediaset. Il premier e' accusato di frode ...

MEDIATRADE: DIFESA BERLUSCONI, PREMIER LUNEDI' IN AULA A MILANO

Agenzia di Stampa Asca - ‎26/mar/2011‎
(ASCA) - Milano, 26 mar - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, sara' presente nell'aula dell'udienza preliminare Mediatrade fissata per lunedi' prossimo a Milano. La conferma arriva da Pietro Longo, uno dei difensori di Berlusconi: il premier ...

MEDIATRADE: BERLUSCONI, SARO' IN AULA PROSSIME UDIENZE

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎9 ore fa‎
(AGI) Milano - Dopo poco meno di due ore si e' conclusa l'udienza del processo Mediatrade che ha visto in aula il premier Silvio Berlusconi. Il premier all'uscita si e' fermato a salutare i suoi sostenitori radunati davanti al palazzo di giustizia. ...

MEDIATRADE: BAGNO DI FOLLA PER PREMIER FUORI PALAZZO GIUSTIZIA

Agenzia di Stampa Asca - ‎10 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Non ha voluto rinunciare al bagno di folla il presidente del consiglio, Silvio berlusconi, al termine della sua partecipazione nell'aula dell'udienza preliminare Mediatrade. Berlusconi ha fatto fermare il corteo di auto blu di ...

MEDIATRADE: STRETTA DI MANO BERLUSCONI-PM DE PASQUALE

Agenzia di Stampa Asca - ‎10 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - Stretta di mano tra Silvio Berlusconi e il Pm Fabio De Pasquale. Secondo quanto si apprende in ambienti giudiziari milanesi, al termine dell'udienza preliminare Mediatrade, Berlusconi e il magistrato milanese da lui stesso ...

Mediatrade: udienza rinviata al 4 aprile, Berlusconi incontra la ...

Julie News - ‎8 ore fa‎
MILANO - Si è svolta l'udienza preliminare per Silvio Berlusconi imputato nel processo Mediatrade insieme al figlio Piersilvio, a Fedele Confalonieri e ad altri imputati. Una udienza breve (Berlusconi è uscito dopo circa un'ora) dedicata alle questioni ...

MEDIATRADE: DAVANTI TRIBUNALE ANCHE MANIFESTANTI CONTRO PREMIER

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎12 ore fa‎
(AGI) - Milano, 28 mar. - A fare da contraltare ai sostenitori del premier che si sono radunati davanti il palazzo di giustizia di Milano in attesa dell'arrivo del presidente del Consiglio al processo Mediatrade, sul marciapiede di fronte sono arrivati ...

Berlusconi, contro me accuse infondate

L'Essenziale - ‎5 ore fa‎
Il processo Mediatrade è "il venticinquesimo processo" contro di me, "negli altri sono sempre stato assolto": lo ha detto Silvio Berlusconi parlando alla trasmissione di Belpietro a Canale 5. per il premier, che oggi sarà in aula, anche questo processo ...

Perché oggi Berlusconi è stato in tribunale

Il Post - ‎4 ore fa‎
L'udienza preliminare è stata aggiornata al 4 aprile. Altre due udienze sono già state fissate per il 2 e il 30 maggio. Alle 10 del mattino Silvio Berlusconi comparirà davanti ai giudici del tribunale di Milano, per la prima volta dopo le dichiarazioni ...


Processo Mediatrade, bagno di folla per il premier

Reggionline - ‎4 ore fa‎
Berlusconi stamattina all'udienza a palazzo di Giustizia a Milano. Poi sale sul predellino e saluta i fan fuori dal tribunale MILANO – Silvio Berlusconi è arrivato al tribunale di Milano, verso le 9,30, a bordo di un'auto blindata, per l'udienza del ...

Mediatrade, il “perseguitato” Berlusconi torna in Tribunale

Nuova Società - ‎9 ore fa‎
A otto anni dalle dichiarazioni spontanee nel processo Sme, Silvio Berlusconi ha rimesso i piedi in un'aula di tribunale. Come previsto, infatti, il premier è giunto questa mattina, alle ore 10 in punto, al Tribunale di Milano per l'udienza preliminare ...

Mediatrade, Berlusconi torna in Tribunale dopo 8 anni

Milano Finanza - ‎10 ore fa‎
Silvio Berlusconi è arrivato stamani, poco prima delle 10,00 al tribunale di Milano e, dopo 8 anni, parteciperà all'udienza preliminare per il processo Mediatrade. Appena prima di recarsi in udienza, in un'intervista su una delle reti televisive di ...

MEDIATRADE: UDIENZA PRELIMINARE CONCLUSA

Agenzia di Stampa Asca - ‎10 ore fa‎
(ASCA) - Milano, 28 mar - E' durata poco meno di tre ore l'udienza preliminare di Mediatrade che ha visto la presenza in aula del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, uno dei 12 imputati in questo filone processuale per le ipotesi di ...

PROCESSO MEDIATRADE SILVIO BERLUSCONI / Berlusconi va in tribunale ...

UnoNotizie.it - ‎5 ore fa‎
Il premier a Palazzo di Giustizia a Milano. E' imputato per frode fiscale e appropriazione indebita per la compravendita dei diritti televisivi di Mediaset: "Non me ne sono mai occupato" Processo Mediatrade Silvio Berlusconi, ultime notizie Tribunale ...

Diritti tv: Berlusconi, e' andata bene, saro' in aula anche ...

Adnkronos/IGN - ‎10 ore fa‎
Milano, 28 mar. (Adnkronos) - "E' andata bene, saro' in aula anche alle prossime udienze". Cosi' il premier Silvio Berlusconi, ha commentato l'udienza preliminare di questa mattina sui diritti tv. Alla domanda se il caso Ruby possa danneggiarlo, ...

Mediatrade, Berlusconi in aula tra fischi e sostenitori

Informazione libera net1news - ‎6 ore fa‎
Diversi fan di Silvio Berlusconi si sono presentati oggi davanti al Tribunale di Milano ad accogliere il presidente del Consiglio che dopo 8 anni arrivava in tribunale per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade. ...

Processo Mediatrade: Berlusconi come il Caimano? Si attende il comizio

Mainfatti.it - ‎16 ore fa‎
Riprende il processo Mediatrade e Silvio Berlusconi sembra avere tutta l'intenzione di essere presente in aula. Presso il Palazzo di Giustizia di Milano anche un gruppo di militanti del Pdl, tanto che il premier forse improvviserà un comizio. ...

Processo Berlusconi Mediatrade: il premier in tribunale a Milano

Politica 24 - ‎11 ore fa‎
Il premier, Silvio Berlusconi è giunto al Tribunale di Milano per l'udienza del processo Mediatrade che riprende questa mattina con un'udienza tecnica e preliminare, che si svolge a porte chiuse e che deve semplicemente stabilire il percorso del ...

Frode fiscale, Berlusconi atteso oggi in tribunale

Il Giornale di Vicenza - ‎10 ore fa‎
Silvio Berlusconi, tranne sorprese dell'ultim'ora, dovrebbe presentarsi oggi nell'aula del tribunale di Milano al processo per la vicenda Mediatrade. Il premier è imputato di frode frode fiscale fino al 2009 e di appropriazione indebita fino al 2006 in ...

Il premier pronto per il primo faccia a faccia con i magistrati

il Giornale - ‎26/mar/2011‎
Milano Pare proprio destinato a svolgersi lontano dai riflettori il primo faccia a faccia tra Silvio Berlusconi ei giudici milanesi chiamati a processarlo nei diversi procedimenti in corso a suo carico nel capoluogo lombardo. ...

Berlusconi in aula per processo Mediatrade: video e foto.

Business Online - ‎9 ore fa‎
Accolto dagli applausi dei suoi sostenitori, militanti e simpatizzanti del Pdl riunitisi davanti al palazzo, il premier è entrato nell'edificio blindato dalle forze dell'ordine, dove si è tenuta l'udienza preliminare davanti al gup Maria Vicidomini. ...

Processo Berlusconi Mediatrade, il premier dichiara:”E' andata bene”

Politica 24 - ‎8 ore fa‎
Silvio Berlusconi, dopo otto lunghi anni di assenza da un'aula di tribunale è tornato a Milano, per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade in cui è imputato per frode fiscale e concorso in appropriazione indebita relativi ...

Dopo i tafferugli, show di Berlusconi che sale sul predellino.

Lettera43 - ‎8 ore fa‎
Silvio Berlusconi a processo. Il 28 marzo il presidente del Consiglio si è presentato nell'aula del Palazzo di giustizia di Milano per l'udienza preliminare del caso Mediatrade, che è stata poi rinviata al 4 aprile. LE ACCUSE. ...

Milano: Berlusconi si è presentato al processo Mediatrade

In dies - ‎10 ore fa‎
Aggiornamento ore 13 - Berlusconi oggi, a Milano, si è presentato in tribunale, si è seduto in secondo banco, ha ascoltato, ha stretto la mano ai pm. L'udienza è stata rinviata al 4 aprile. Berlusconi all'uscita dal tribunale ha salutato i suoi ...

Processo Mediatrade: Berlusconi in aula e all'attacco

Informazione libera net1news - ‎9 ore fa‎
MILANO - E venne il giorno che Silvio Berlusconi si presentò al tribunale di Milano. Sia chiaro, quello di oggi non è il vero processo: si tratta semplicemente dell'udienza tecnica e preliminare per stabilire il percorso del processo Mediatrade. ...

Berlusconi in tribunale

GQ.com - ‎8 ore fa‎
Il premier Silvio Berlusconi è stato questa mattina al Tribunale di Milano per un'udienza del processo Mediatrade. "Non mi sono mai occupato dei diritti tv", ha detto il premier, prima di enrtare, alla trasmissione "Mattino 5" di Maurizio Belpietro, ...

Processo Berlusconi Mediatrade, in aula lunedì

Politica 24 - ‎26/mar/2011‎
Gli impegni con la Giustizia cominciano per il Premier. Il processo Mediatrade incombe e Silvio Berlusconi, a meno d'impegni istituzionali, dovrebbe essere in aula lunedì prossimo. Si tratta dell'udienza preliminare del processo che lo vede imputato di ...

Mediatrade, Berlusconi in aula il 28 marzo

Lettera43 - ‎26/mar/2011‎
Lunedì 28 marzo il presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, sarà in aula a Milano, nel tribunale di Giusitizia, per la ripresa del processo Mediatrade, a meno che non abbia impegni istituzionali improrogabili. Il premier è imputato a Milano di ...

BERLUSCONI/ Processo Mediatrade, Premier respinge accuse

Notizie Lampo - ‎10 ore fa‎
BERLUSCONI - Le prossime settimane sanno molto ma molto impegnative per il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, chiamato sia a governare, sia a difendersi da tutta una serie di processi a suo carico, a partire da quello più recente sul ...

Berlusconi e processo Mediatrade: contestazioni e applausi

AgoraVox Italia - ‎10 ore fa‎
Mediatrade: il processo a carico di Silvio Berlusconi ha visto il premier prender parte all'udienza durata circa un'ora e trenta. Oltre al Presidente del Consiglio Italiano sono altri 11 gli imputati. Il clima di tensione, che ha visto uno "sontro" ...

Berlusconi: "Il processo Mediatrade? Una montatura della sinistra"

Julie News - ‎12 ore fa‎
MILANO - Oggi appare confermata la presenza di Silvio Berlusconi in aula all'udienza del processo Mediatrade. Ma appare evidente che si tratta solo di una scelta per una tattica mediatica. Lo dimostrano le dichiarazioni rese dal premier questa mattina, ...

Mediatrade/ Piccolo azionista si costituisce contro Berlusconi

Primaonline.it - ‎25/mar/2011‎
Milano, 25 mar. (TMNews) - Lunedì prossimo alla ripresa dell'udienza preliminare per il caso Mediatrade dove tra gli imputati c'è Silvio Berlusconi un piccolo azionista, titolare di una sola azione Mediaset, chiederà probabilmente di costituirsi parte ...

Berlusconi è in tribunale. La Santanchè fa la «claque»

L'Unità - ‎9 ore fa‎
Silvio Berlusconi, che ha partecipato oggi all'udienza preliminare sul caso Mediatrade, da quanto si è saputo, ha stretto la mano per salutare i pm milanesi Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro. I due magistrati, in particolare De Pasquale, ...

Mediatrade/ Berlusconi, mai occupato di diritti tv

Libero News - ‎12 ore fa‎
"Non mi sono mai occupato dell'acquisto dei diritti tv", dal '94 "mi sono allontanato dalle mie aziende. E non me ne ero occupato nemmeno prima perche' i diritti televisivi venivano acquistati da una sezione di Mediaset che aveva dei manager che ...

Mediatrade: Berlusconi, mai occupato di diritti tv

Primaonline.it - ‎11 ore fa‎
ROMA (MF-DJ)–”Accuse non solo infondate, ma ridicole”. Lo afferma il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, parlando dell'accusa di frode fiscale nel processo Mediatrade nel corso di MattinoCinque. Oggi il premier prendera' parte all'udienza. ...

Mediatrade/ Mantovani (Pdl): Berlusconi molto tranquillo e sereno

Virgilio - ‎10 ore fa‎
Milano, 28 mar. (TMNews) - Il senatore del Pdl Mario Mantovani, coordinatore lombardo del partito e sottosegretario al ministero agli Esteri, ha riferito che salendo al settimo piano del palazzo di giustizia per l'udienza Mediatrade il presidente del ...

Il popolo del Pdl esalta Berlusconi: "Sei un mito"

Informazione libera net1news - ‎8 ore fa‎
MILANO - E'durata circa un'ora e mezza l'udienza preliminare fissata dai giudici milanesi per stabilire l'iter del processo Mediatrade in cui è imputato anche Silvio Berlusconi con l'accusa di frode fiscale. Show - Se all'entrata in tribunale ...


Berlusconi in tribunale

Radio Lombardia - ‎12 ore fa‎
Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi è giunto a Palazzo di giustizia di Milano dove parteciperà all'udienza preliminare per il caso Mediatrade che lo vede imputato. Il corteo delle auto è stato salutato da urla di incoraggiamento da parte dei ...

Berlusconi/ Di Pietro: In tribunale solo per fare propaganda

Virgilio - ‎9 ore fa‎
Se Silvio Berlusconi è un "eterno imputato", la colpa non è che sua. E se questa mattina si è presentato al processo Mediatrade, è solo "per fare polemica e campagna elettorale". E' il giudizio di Antonio Di Pietro, leader dell'Idv, che ha voluto ...

Milano: al via il pocesso Mediatrade, Berlusconi al palazzo di ...

CronacaLive - ‎11 ore fa‎
MILANO / E' iniziata in mattinata al palazzo di giustizia di Milano l'udienza preliminare del processo Mediatrade, che vede Silvio Berlusconi imputato per frode fiscale e appropriazione indebita. In un'aula a dir poco blindata, il presidente del ...

Caso Mediatrade, Berlusconi in aula a Milano

Cinema & TV - Guidone.it - ‎8 ore fa‎
Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è recato oggi nell'aula del settimo piano del palazzo di giustizia di Milano dove è iniziata il processo Mediatrade, in cui Berlusconi è indagato per la compravendita di diritti televisivi. ...

POLITICA – Santanchè: “Berlusconi ha la forza della verità e sarà ...

italiah24.it - ‎10 ore fa‎
MILANO – Ne è convinta Daniela Santanchè, sottosegretario all'Attuazione del programma. La Santanchè si è recata al Tribunale di Milano dove c'è il presidente del Consiglio impegnato nell'udienza preliminare per il processo Mediatrade sui diritti tv. ...

Processo Mediatrade: Berlusconi in aula

Dottor Sport - ‎10 ore fa‎
Grande curiosità e attesa per l'udienza Mediatrade che vede coinvolto Silvio Berlusconi. Tanto che è stato necessario un ampio cordone di sicurezza intorno a Palazzo di giustizia a Milano, che risulta a dir poco blindato. Il premier si è presentato per ...

Processo Mediatrade: lunedi Berlusconi in aula?

Edizioni Oggi - ‎26/mar/2011‎
A meno di impegni e legittimi impedimenti dell'ultimo minuto, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sarà presente lunedì in aula alla ripresa dell'udienza preliminare, al tribunale di Milano, per la vicenda Mediatrade, nella quale è imputato ...

Mediatrade, Prossima udienza 4 aprile, parola al pm

La Politica Italiana - ‎10 ore fa‎
MILANO - È stata aggiornata al prossimo 4 aprile l'udienza preliminare per la vicenda Mediatrade che vede tra gli imputati il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il 4 aprile prenderà la parola il pm Fabio De Pasquale per illustrare la richiesta ...

PROCESSO MEDIATRADE: CASELLI (PDL), SOLIDARIETA' PER BERLUSCONI

IRIS Press - Agenzia stampa nazionale - ‎3 ore fa‎
(IRIS) - ROMA, 28 MAR - "Vorrei esprimere solidarieta' al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che, dopo otto anni, e' tornato in un' aula di tribunale a Milano per l'udienza preliminare per uno dei processi a suo carico". ...

Processo Mediatrade. Berlusconi atteso in aula

Expoitalyonline - ‎9 ore fa‎
By Redazione – 28 marzo 2011 Posted in: Cronaca, Ultim'ora Il Palazzo di Giustizia di Milano è blindato per l'arrivo del premier,Silvio Berlusconi che si presenterà all' udienza preliminare per la vicenda Mediatrade. Adottate misure di sicurezza ...

“Premier in aula lunedì, salvo impegni”

Corriere2000 - ‎26/mar/2011‎
Il prossimo lunedì 28 marzo il tribunale di Milano vedrà il presidente del consiglio impegnato nell'udienza preliminare del processo Mediatrade, insieme al figlio Pier Silvio e Fedele Confalonieri. Berlusconi è accusato di frode fiscale e di ...

Processo Mediatrade e non solo: le "cinque giornate" di Berlusconi ...

Blitz quotidiano - ‎2 ore fa‎
MILANO – E' la quinta volta, con l'intervento all'udienza preliminare per Mediatrade, che Silvio Berlusconi si presenta a Palazzo di giustizia a Milano. La prima risale al 13 dicembre del 1994 quando venne sentito in procura dal pool 'Mani Pulite' in ...

Mediatrade, blitz di Berlusconi in aula

Vanity Fair.it - ‎11 ore fa‎
Il premier al Tribunale di Milano per la ripresa del processo sui diritti Tv. «Accuse ridicole, dei diritti Tv si occupava una sezione di Mediaset» Processo Mediatrade, si parte. Al settimo piano di un Palazzo di Giustizia di Milano letteralmente ...

Mediatrade, Pdl si mobilita:In tribunale per sostenere Berlusconi

La Politica Italiana - ‎26/mar/2011‎
ROMA - L'appuntamento è per lunedì 28 marzo alle 9.30 presso il Tribunale di Milano. Il Pdl lombardo mobilita i suoi dirigenti ei suoi sostenitori in occasione della annunciata presenza in aula per il processo Mediatrade del premier Silvio Berlusconi, ...

Mediatrade/ Ghedini: premier era sereno, tornera'

Libero News - ‎9 ore fa‎
Silvio Berlusconi era "assolutamente sereno" durante l'udienza Mediatrade. A riferirlo uno dei suoi legali, Niccolo' Ghedini, che ha aggiunto: "non escludo che si fara' interrogare nelle prossime udienze"; certamente nei limiti del possibile tornera'". ...

Caso Mediatrade, Berlusconi all'udienza

Italiaglobale.it - ‎10 ore fa‎
Il Premier Silvio Berlusconi, a quanto si apprende dalle agenzie, sarebbe ormai all'interno dell'aula dove si terrà l'udienza preliminare per il caso Mediatrade. Si registrano tafferugli all'esterno del Tribunale fra supporters di Berlusconi e chi ...

Il Premier Berlusconi è giunto in Tribunale a Milano

La Politica Italiana - ‎12 ore fa‎
MILANO - Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è arrivato a Palazzo di Giustizia a Milano per presenziare all'udienza del processo Mediatrade sui diritti televisivi davanti al Gup Maria Vicidomini. Il premier è entrato in Tribunale in auto ...

Processo Mediatrade, Berlusconi: "Questa mattina è andata bene"

NanoPress - ‎8 ore fa‎
All'uscita dall'aula del tribunale di Milano dove si è svolta questa mattina l'udienza preliminare per il processo Mediatrade, Silvio Berlusconi ha dichiarato: "Questa mattina è andata bene".Fuori dal Palazzo di giustizia si erano radunati un gruppo di ...

Mediatrade,Longo:premier in aula lunedì

Il giornale di Pachino - ‎26/mar/2011‎
“Il programma è che il presidente del Consiglio venga lunedì in udienza ma se sopravvengono impegni istituzionali è ovvio che sarà costretto a rinunciare”. Sono le parole del legale del premier, Piero Longo, in vista dell'udienza di lunedì 28 marzo sul ...

Il Cav contro il golpe giudiziario:<br /> "Vogliono far tornare la ...

il Giornale - ‎8 ore fa‎
Il premier all'udienza a porte chiuse per il processo Mediatrade (video). La svolta nella strategia in vista dell'assedio su Ruby e amministrative. Il Cav: "La sinistra usa qualsiasi mezzo per annientare l'avversario". Bagno di folla davanti al ...

MEDIATRADE:BILANCIO MEDIASET,EMERGERA' ESTRANEITA' DA ACCUSE

Primaonline.it - ‎6 ore fa‎
(ANSA) - MILANO, 28 MAR - Nel processo Mediatrade, Mediaset “confida che nel corso del procedimento emergerà l'estraneità” della società e dei suoi amministratori e dirigenti rispetto alle ipotesi di accusa. Lo si legge nella relazione del bilancio ...

Mediatrade, Berlusconi prima in tv e poi in tribunale

Giornalettismo - ‎27/mar/2011‎
La persecuzione è evidente, va avanti da 14 anni, ma io non mi sottraggo alla giustizia, rispetto la legge anche se si tratta di processi ridicoli. Silvio Berlusconi domani si presenterà con questo “messaggio” di fronte ai giudici milanesi. ...

Processo Mediatrade, udienza rinviata al 4 aprile Berlusconi: "È ...

SiciliaInformazioni.com - ‎6 ore fa‎
Il premier Silvio Berlusconi si è recato questa mattina al tribunale di Milano per partecipare all'udienza preliminare del processo Mediatrade. Poco dopo le otto e trenta era stato chiuso ai giornalisti il settimo piano del palazzo di giustizia di ...

Berlusconi stamane al processo Mediatrade. Per il Rubygate ...

InformazioneWeb - ‎13 ore fa‎
Riprende oggi a Milano l'udienza preliminare del processo Mediatrade che vede Silvio Berlusconi imputato per appropriazione indebita, frode fiscale e falso in bilancio ai danni degli azionisti di Fininvest e Mediaset nell'ambito della vicenda relativa ...

MEDIATRADE: CASELLI (PDL), PDL SOSTENGA PRESIDENTE BERLUSCONI

AgenParl - Agenzia Parlamentare (Comunicati Stampa) - ‎3 ore fa‎
"Vorreiesprimere solidarieta' al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi che, dopootto anni, e' tornato in un' aula di tribunale a Milano per l'udienzapreliminare per uno dei processi a suo carico. Si legge dai giornali che,all'uscita della sede ...

Conclusa l'udienza Mediatrade. Berlusconi in aula, ma la sua ...

InformazioneWeb - ‎8 ore fa‎
È durata circa un'ora e mezza l'udienza preliminare del processo Mediatrade fissata per le 10 di stamane al Tribunale di Milano. Silvio Berlusconi, imputato per appropriazione indebita, frode fiscale e falso in bilancio a i danni degli azionisti di ...

Processo Mediatrade, bagno di folla per Silvio Berlusconi "per la ...

Gossip e News - ‎8 ore fa‎
By earz Ieri, al programma di Maurizio Belpietro su Canale 5, Silvio Berlusconi è intervenuto per parlare del processo Mediatrade alla vigilia della sua prima convocazione per quello che è il venticinquesimo processo a suo carico. ...

Processo Mediatrade: Berlusconi non parla in aula, bagno di folla ...

fanpage - ‎8 ore fa‎
Appena conclusa la prima udienza del processo Mediatrade con Silvio Berlusconi ritornato in un'aula di tribunale dopo 8 anni di assenza. Nel procedimento, il presidente del Consiglio è imputato per frode fiscale e appropriazione indebita per le ...


Processo Mediatrade: lunedì Silvio torna in aula, altre date non ...

SporteCalcio.it - ‎26/mar/2011‎
By earz Silvio berlusconi ha dato disponibilità solo per lunedì ed il Gup Maria Ciclodomini si è precipitata a fissare l'udienza per non farsi scappare la ghiotta occasione. E così si torna in aula, al settimo piano del palazzo di Giustizia di Milano, ...

POLITICA – Processo Mediatrade,terminata l'udienza. Berlusconi:"E ...

italiah24.it - ‎9 ore fa‎
MILANO - Erano otto anni che Silvio Berlusconi non partecipava ad un processo in cui era imputato. Lo ha fatto oggi, mantenendo dunque la promessa della vigilia, presentandosi all'udienza preliminare del processo Mediatrade che lo vede imputato per ...

PROCESSO MEDIATRADE: BERLUSCONI IN AULA AL TRIBUNALE DI MILANO ...

IRIS Press - Agenzia stampa nazionale - ‎10 ore fa‎
(IRIS) - ROMA, 28 MAR - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si è presentato questa mattina nell'aula del Tribunale di Milano (dopo 8 anni) dove è imputato per il processo Mediatrade, relativo a presunte irregolarità sulla vendita dei ...

PROCESSO MEDIATRADE: BERLUSCONI, UOMO PIU' IMPUTATO DELLA STORIA ...

IRIS Press - Agenzia stampa nazionale - ‎10 ore fa‎
E' quanto ha affermato il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, intervenuto questa mattina a 'La Telefonata' su Canale 5. Il premier ha parlato dei procedimenti nei suoi confronti, dicendo in riferimento al processo Madiatrade: "Dal gennaio 1994 ...

Oggi il premier in Tribunale si mobilita il Pdl

la voce d'italia - ‎20 ore fa‎
Salvo ripensamenti dell'ultimo minuto Silvio Berlusconi sarà oggi in Tribunale a Milano per l'udienza Mediatrade. Processo in cui il premier è imputato insieme ad altre 11 persone tra cui suo figlio Piersilvio el'amministratore delegato di Mediaset, ...

Berlusconi in tribunale: "E' andata bene". "Guerra" di slogan all ...

MilanoToday - ‎8 ore fa‎
Il premier ha presenziato all'udienza preliminare del processo Mediatrade. All'esterno, sostenitori "contro" critici. Traffico di porta Vittoria bloccato «È andata bene, ci sarò alle prossime udienze». Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi davanti ...

Processo Mediatrade: Berlusconi in tribunale a Milano, atteso sit ...

NanoPress - ‎11 ore fa‎
E' prevista per questa mattina la prima udienza tecnica del processo Mediatrade a cui Berlusconi dovrebbe partecipare. Dopo otto anni dalla sua unica apparizione da imputato, il Premier si presenta oggi al tribunale di Milano per la vicenda che ...

Processo Mediatrade: Berlusconi sarà in aula lunedì salvo impegni ...

NanoPress - ‎27/mar/2011‎
Silvio Berlusconi dovrà essere in aula lunedì per il processo Mediatrade che lo vuole imputato a causa di una presunta frode fiscale e appropriazione indebita per una compravendita di diritti televisivi.Il Premier ha fatto sapere, tramite i suoi ...

Il Cav amareggiato risale sul Predellino, giura su 5 figli e tre ...

SiciliaInformazioni.com - ‎9 ore fa‎
Silvio Berlusconi risale sul predellino della sua Audi. Stavolta davanti al tribunale di Milano, non in piazza Duomo, ma con la stessa allegrezza, i gesti beneaugurali, le parole convenienti. Attorno non ha la folla di piazza Duomo, né i fan plaudenti, ...

TRIBUNALE, BERLUSCONI: "CI SARÒ ALLE PROSSIME UDIENZE"

La Repubblica Milano.it - ‎10 ore fa‎
"E' andata bene, ci saro' alle prossime udienze". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi davanti al Tribunale dove si e' fermato a salutare i suoi sostenitori dopo l'udienza preliminare del processo Mediatrade. Alla domanda se il processo sul caso ...

Berlusconi torna in aula, dopo otto anni di assenza

ticinolibero.ch - ‎10 ore fa‎
Dopo 8 anni che, tra un lodo e un altro, non si presentava in tribunale, questa mattina il premier italiano è comparso per il processo Mediatrade. Si è aperta questa mattina a Milano l'udienza preliminare per il caso Mediatrade: 11 le persone imputate, ...

Milano, processo Mediatrade: Berlusconi sul predellino saluta i ...

Blitz quotidiano - ‎8 ore fa‎
MILANO – Silvio Berlusconi, all'uscita di Palazzo di Giustizia dove era imputato per il processo Mediatrade, si è fermato davanti al gazebo dei suoi sostenitori in corso di Porta Vittoria. Berlusconi è salito sul predellino della sua auto e ha salutato ...

Berlusconi, “predellino 2″ davanti al tribunale di Milano: “Tutto ...

Blitz quotidiano - ‎10 ore fa‎
MILANO – Silvio Berlusconi, all'uscita di Palazzo di Giustizia di Milano, è salito sul predellino della sua auto. Il gesto ricorda quello compiuto dal premier quando annunciò la nascita del Pdl. Il premier si è fermato davanti al gazebo dei suoi ...

Processo Mediatrade, Berlusconi arriva a Palazzo di giustizia ...

Blitz quotidiano - ‎10 ore fa‎
MILANO – Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi la mattina del 28 marzo è arrivato a Palazzo di giustizia di Milano dove parteciperà all'udienza preliminare per il caso Mediatrade che lo vede imputato. Il corteo delle auto è stato salutato da ...

Processo Mediatrade: Berlusconi torna in aula a Milano

Corrispondenti.net - ‎11 ore fa‎
E' in corso a Milano l'udienza preliminare del processo Mediatrade sui diritti TV che vede imputato tra gli altri Silvio Berlusconi, accusato di di frode fiscale e appropriazione indebita. Poco prima di avviarsi al Palazzo di Giustizia, ...

Mediatrade, Berlusconi: “E' andata bene. Tornerò in aula”

Notizie Fresche - ‎4 ore fa‎
Non si può certo dire che il presidente del Consiglio non sia stato di parola. Aveva indicato il lunedì come unico giorno utile per presentarsi in Aula e così è stato. Questa mattina, dopo 8 anni, Silvio Berlusconi è tornato al Palazzo di giustizia di ...

Processo Mediatrade: Berlusconi in aula lunedì

NotizieItaliane.it - ‎26/mar/2011‎
MEDIATRADE: BERLUSCONI IN AULA LUNEDì – L'udienza preliminare del processo Mediatrade si apre lunedì e, stando a quanto emerge in queste ore, il premier Silvio Berlusconi, accusato di frode fiscale fino al 2009 e di appropriazione indebita fino al 2006 ...

GIUSTIZIA: MANTOVANI (PDL), PER MANIFESTAZIONE PRO-PREMIER HO ...

AgenParl - Agenzia Parlamentare (Comunicati Stampa) - ‎12 ore fa‎
(AGENPARL) - Roma, 28 mar - "Penso che sarà anche e soprattutto una manifestazione politica". Così Mario Mantovani, senatore del Pdl e sottosegretario, in un'intervista sul Corriere della Sera commenta la manifestazione di domani a Milano per i ...

Mediatrade: lunedì Berlusconi in aula a Milano

Corrispondenti.net - ‎26/mar/2011‎
Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, sarà presente in aula lunedì prossimo all'udienza preliminare Mediatrade, che lo vede imputato a Milano di frode fiscale fino al 2009 e di appropriazione indebita fino al 2006 in relazione alla ...

Udienza Mediatrade aggiornata al 4 aprile

Edizioni Oggi - ‎10 ore fa‎
Ore 11.50 - Milano - E' terminata da pochi minuti l'udienza preliminare per il processo Mediatrade, che si è tenuta in un settimo piano del Palazzo di Giustizia di Milano, completamente blindato e con vetri oscurati. Il premier è accusato di corruzione ...

Mediatrade, Berlusconi saluta i fan da predelllino. Rissa sfiorata ...

Bolognanotizie.com (Blog) - ‎6 ore fa‎
MILANO, 28 MARZO – E' durata poco meno di due ore l'udienza del processo Mediatrade che ha visto la presenza in aula di Silvio Berlusconi, imputato, con altri 11, di appropriazione indebita e frode fiscale. Il gup Maria Vicidomini, nell'udienza ...

Silvio oggi in aula per il processo Mediatrade

Notizie Fresche - ‎14 ore fa‎
Oggi Silvio Berlusconi, salvo “imprevisti dell'ultima ora”, sarà presente al Palazzo di Giustizia di Milano per l'udienza del processo Mediatrade che lo vede imputato per frode fiscale fino al 2009 e per appropriazione indebita fino al 2006 in ...

Atteso Silvio Berlusconi in aula per il caso Mediatrade

pianetanews.com - ‎27/mar/2011‎
Salvo cambiamenti dettati da impegni dell'ultim'ora, Silvio Berlusconi si presenterà domani a Milano all'udienza preliminare per la vicenda Mediatrade, dov'è imputato insieme ad altre 11 persone, tra cui il figlio Pier Silvio, Confalonieri e il ...

Processo Mediatrade/ Berlusconi Show in tribunale VIDEO

Gossip Italiano.it - ‎5 ore fa‎
BERLUSCONI PROCESSO MEDIATRADE - Il Presidente del Consiglio Berlusconi è indagato per frode fiscale e appropriazione indebita, insieme ad altre 11 persone (fra le quali il figlio del Premier, Piersilvio Berlusconi), nell'ambito dei diritti televisivi ...

Berlusconi torna in aula per il processo Mediatrade

Notizie2000.it - ‎11 ore fa‎
Al via oggi il Processo Mediatrade, che vede imputato, con l'accusa di frode fiscale e appropriazione indebita, il nostro Premier Silvio Berlusconi che torna oggi in aula dopo 8 anni. L'udienza preliminare è stata blindata: niente giornalisti e ...

Silvio Berlusconi/ processo Mediatrade, Cavaliere in tribunale

Gossip Italiano.it - ‎8 ore fa‎
SILVIO BERLUSCONI – Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è entrato in aula, settimo piano del palazzo di Giustizia di Milano. Udienza preliminare del caso Mediatrade, Silvio Berlusconi imputato per frode fiscale su diritti TV. ...

Silvio Berlusconi/ atteso oggi in aula per appuntamento del lunedì

Gossip Italiano.it - ‎13 ore fa‎
Silvio Berlusconi, processo mediatrade, attesto in aula Premier per processo del lunedì. “Salvo impedimenti”, ovviamente. La strategia difensiva adottata da Silvio Berlusconi e dai suoi legali nei suoi processi è illuminante. ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 28/03/2011 @ 18:25:56, in Magistratura, linkato 1472 volte)
Una Legge contro i Giudici


Giancarlo De Cataldo


Proviamo a esaminare i principali argomenti portati a sostegno dell'ormai famoso emendamento Pini. Numero uno: i giudici che sbagliano devono pagare. Da come la cosa viene presentata, sembra che non esista alcuna forma di responsabilità. Falso.

La RESPONSABILITA' esiste, e prevede che, in caso di dolo o colpa grave, sia lo Stato a indennizzare il cittadino. Obiezione, e argomento numero due: appunto, il giudice non paga mai di tasca propria. Falso. Lo Stato ha diritto di rivalsa sul giudice. Obiezione, e argomento numero tre: allora godete di un privilegio castale che vi rende diversi da tutti gli altri cittadini, medici, architetti, ingegneri, i quali, si sa, pagano di tasca propria.

Falso. Ci sono almeno due categorie di cittadini che non pagano "di tasca propria". Il personale direttivo, docente, educativo e non docente delle scuole materne, elementari, secondarie e artistiche risponde dei danni provocati dagli alunni soltanto in caso di dolo o colpa grave nella vigilanza degli stessi. La causa si propone contro lo Stato che, se ha torto, paga. E poi, sempre che esistano dolo o colpa grave, si può rivalere sul singolo, dirigente, insegnante o bidello che sia. Motivo: evitare che la scuola, della quale si riconosce la preziosa, essenziale funzione sociale, diventi una palestra di ritorsioni.

Quanto alla seconda categoria di cittadini che "non pagano di tasca propria", ne fanno parte gli amministratori dei partiti politici, i quali, in virtù di un articolo della legge sul finanziamento, "rispondono delle obbligazioni assunte in nome e per conto del partito solamente nei casi di dolo e colpa grave". A pagare per il partito insolvente, in altri termini, è lo Stato. Che adempie alle obbligazioni dei partiti attraverso un fondo di garanzia costituito presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, per la precisione presso il Dipartimento del Tesoro. Motivo: il riconoscimento del ruolo centrale dei partiti nella vita politica. Scuola e partiti sono dunque essenziali al funzionamento della società, e godono di un regime particolare. I giudici no.

Quarto argomento: dolo e colpa grave non bastano. Deve essere sanzionato l'errore giudiziario in sé. E infatti l'emendamento Pini introduce la categoria della "violazione manifesta del diritto" come fonte della pretesa di risarcimento. Osservazione di buon senso: il concetto di "manifesta violazione del diritto" è un motivo di ricorso in Cassazione. L'ultimo grado di giudizio esiste proprio per questo, per porre rimedio, all'interno del sistema, ai possibili deficit interpretativi delle norme. Per dirla in termini d'altri tempi, la famosa funzione "nomofilattica" della Cassazione. Qui l'emendamento Pini smaschera il suo autentico sostrato culturale. Lo fa nella parte in cui prevede l'abrogazione di un'altra norma, quella che esenta il giudice da responsabilità per "l'attività di interpretazione di norme del diritto e valutazione del fatto e delle prove".

Il diritto secondo l'on. Pini è mera applicazione della legge. Tesi antica e quanto mai controversa, cara, per intenderci, a Robespierre: in era cibernetica la si potrebbe declinare affidando il giudizio alle macchine e mandando l'uomo a casa. Ci sarà pure un motivo se ancora non ci siamo arrivati.

Quinto argomento: l'ampliamento delle responsabilità ci viene imposto dall'Europa. Falso, e decisamente tendenzioso. Gli organizmi consultivi del Consiglio d'Europa, a partire dalla Carta di Strasburgo del 1998, raccomandano a tutti gli Stati membri di evitare la citazione diretta in giudizio del magistrato, e sconsigliano l'adozione di formule vaghe e indeterminate come "negligenza grossolana" e via dicendo. La sentenza della Corte di Giustizia Europea per violazione del diritto comunitario non del singolo, ma dello Stato. Circostanza che fu autorevolmente ribadita dal governo attualmente in carica quando, il 20 novembre 2008, rispose a una intepellanza parlamentare degli onorevoli Mecacci, Bernardini e altri, testualmente affermando che "la normativa posta dalla legge 117/88 (sulla responsabilità dei magistrati) come rilevato anche dalla dottrina, non è in contrasto con la decisione della Corte di giustizia richiamata nell'interrogazione". Tutti possono cambiare idea, ovviamente. Nel 2000 cambiarono il codice penale perché i giudici davano pene troppo basse agli incensurati, e bisognava dare un segnale repressivo. Oggi agli incensurati offrono il processo breve. Tutti possono cambiare idea. Ma è bene saperlo.

Sesto, e ultimo argomento: il popolo vuole che il giudice paghi di tasca propria. Vero. Contro questo argomento c'è poco da opporre. Trent'anni di bombardamento mediatico hanno scavato a fondo nelle coscienze degli italiani. Da che mondo è mondo ogni processo è una scelta fra le due parti. Alla fine c'è sempre chi vince e chi perde. Da che mondo è mondo lo sconfitto se la prende con il giudice che gli ha dato torto. Da domani avrà al suo fianco, in questa nobile battaglia, la legge.

La Repubblica, edizione del 28 marzo 2011
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
La vicenda è ben spiegata nell'articolo, così come le contestazioni dell'uomo. Io credo di dover riportare l'intera vicenda perché è stato fin troppo pubblicizzata l'assoluzione a firma di un magistrato, sicuramente ottimo, ma imparentato con il Santoro della tv.
Ne approfitto per ribadire che, nonostante infuri la battaglia della politica che vuole due CSM e due professioni distinte e separate (eccetera, eccetera..), il più piccolo non è mai da dimenticare onde non realizzare i famigerati "due binari" della giustizia. L.M.

Lunedì 28 Marzo 2011 13:50

GIUSTIZIA: COMMERCIANTE DI NARDO' FA
UN ESPOSTO SULL'ASSOLUZIONE DI DE MAGISTRIS


(AGENPARL) - Roma, 28 mar - Trasmettiamo di seguito un esposto del commerciante di Nardò, Luigi Stifanelli, sull'assoluzione di Luigi De Magistris.

"Luigi De Magistris è stato assolto perché il fatto non sussiste: è la sentenza del Tribunale di Salerno nel processo per omissione in atti d'ufficio all'eurodeputato, per fatti risalenti a quando era ancora magistrato. ''Era un'accusa ingiusta e infamante - ha commentato De Magistris - ma sono stato assolto difendendomi nel processo e non dal processo, senza usare l'immunità parlamentare nè il legittimo impedimento''. Per il leader dell'Idv Antonio Di Pietro ''giustizia è stata fatta''.

Questa nota dell’Ansa tace la circostanza che il Giudice che ha assolto De Magistris è la Dr.ssa Maria Teresa Belmonte, moglie dell’avv. Giocondo Santoro, fratello del Santoro famoso conduttore di Annozero. Questo Giudice costituisce il simbolo della imparzialità quando deve giudicare De Con tale Giudice il De Magistris ha fatto certamente un grande sforzo a difendersi “nel processo”!!! E’ notoria l’attività di sponsorizzazione dell’europarlamentare dell’Idv De Magistris da parte del Santoro televisivo su di una televisione pubblica. Nessuno ha prove per dire che la decisione dell’assoluzione sia stata presa davanti al focolare dei coniugi Santoro-Belmonte allargato al noto conduttore di Annozero; è innegabile, però è che il Santoro televisivo cognato della Belmonte è il padrino dell’europarlamentare Ciò che è certo è che la sentenza, così come formulata, getta un’ombra lugubre sulla Giustizia, quella vera. Luigi De Magistris era imputato di un grave delitto. Egli, secondo l’accusa, “...indebitamente rifiutava di compiere un atto del suo ufficio..." quando era sostituto procuratore in servizio presso la Procura della Repubblica di Catanzaro ed aveva omesso di “procedere alle indagini ordinate…dal GIP presso il Tribunale di Catanzaro” in un “procedimento…a carico dei magistrati di Potenza IANUARIO ROBERTA e IANNUZZI ALBERTO” che si era aperto a loro carico su denuncia del sottoscritto per ipotesi delittuose di “associazione per delinquere, favoreggiamento, falsità, concorso in estorsione ed usura” a carico di “alcuni magistrati di Lecce e di Potenza”. Nel fascicolo del Giudice certamente ci sarà stata l’ordinanza del GIP di Catanzaro che ordinava al De Magistris P.M. di proseguire le indagini nei confronti di altri magistrati di Potenza e di Lecce. Nel fascicolo del Giudice certamente vi è carenza assoluta delle indagini svolte dal De Ci si attendeva nella ipotesi più rosea per l’europarlamentare l’assoluzione con la formula che il fatto che un P.M si rifuti di eseguire un ordine del GIP non costituisca reato; invece, l’assoluzione è stata con la formula più ampia, cioè, che il fatto non sussiste , che sta a significare che non vi è stato mai ordine di alcun GIP. Invece, l’ordine del GIP rivolto al De Magistris di proseguire le indagini era ben preciso. L’assoluzione perchè il fatto non sussiste può significare anche che il De Magistris abbia compiuto uno straccio d’indagine; invece, no; è proprio egli stesso che sul suo blog ha scritto di essersi considerato il “dominus” e di non aver inteso indagare per non fare spendere denaro Dunque, la sentenza che ha assolto il De Magistris è smaccatamente falsa.

Ciò che colpisce in questo processo è la rapidità con cui si è concluso; cetamente, era necessario sgomberare le ombre sul candidato sindaco di Napoli: tre udienze velocissime a distanza di pochi giorni l’una dall’altra; con la scelta mirata del giorno dell’udienza in cui vi era lo sciopero degli avvocati, e, quindi, svolta in assenza del difensore della parte civile. Ammirevole la velocità con cui il Giudice Belmonte ha concluso questo processo; sarebbe interessante sapere se questa velocità nel concludere il processo De Magistris abbia penalizzato qualche altro imputato vero innocente che attende prima di lui da anni la conclusione del suo processo. Eppure il reato ascritto al De Magistris riguarda il suo rifiuto di indagare, all’epoca in cui egli era P.M. a Catanzaro, sulle sistematiche archiviazioni da parte di magistrati di Lecce di procedimenti penali a carico di soggetti bancari che praticavano e praticano tuttora usura ed estorsione. Altro lato oscuro della vicenda è il fatto che non siano stati escussi i testi che avevo proposto al mio difensore, l’avv. Licia Polizio; infatti, avevo proposto come “testi i soggetti menzionati nell’opposizione alla richiesta di archiviazione” che avrebbero dovuto riferire su sistematiche archiviazioni facili da parte di magistrati di Lecce nei confronti di banche che operano usura ed estorsione e, precisamente i seguenti soggetti: l’On. Nichi Vendola, il sig. Franco Carignani, l’Avv. Fedele Rigliaco, Il giornalista de "Il Mondo" che scrisse l’articolo dal titolo "Com'è stretta la Puglia" il12 giugno 1998 N. 24, l’ex Ministro della Giustizia, on. Diliberto, il Giudice di Lecce Dr. Pietro Baffa, l’ex P.M. Dr. Aldo Petrucci, il presidente dello SNARP, sindacato nazionale antiusura, dell’anno 1999, il Giudice Dr. Gaeta di Lecce, l’ex Gip Dr. Francesco Manzo, l’ex Gip Dr. Fersini il consulente del P.M. di Lecce, Dr. Daniele Garzia, che dovrà riferire sulla seguente circostanza: la tabella dove erano indicati i tassi praticati allo Stifanelli da parte della banca erano abbondantemente superiore a quelli consentiti dalla legge il Dr. Leonardo Rinella che è stato P.M. presso la Procura di Bari, il quale aveva accertato, per il tramite del suo consulente, che la banca aveva praticato ad un cliente interessi passivi su saldi attivi; il cosulente della Procura di Bari, Dr. Egizio De Tullio, il quale aveva accertato che la banca aveva praticato ad un cliente interessi passivi su saldi attivi. Altro lato oscuro della vicenda è il fatto che non siano stati acquisiti dal Giudice del dibattimento alcuni fascicoli che avevo proposto al mio difensore come richieste istruttorie. Così, infatti, scrivevo al mio difensore avv. Licia Polizio: “E’ necessario chiedere al Giudice del dibattimento l’acquisizione di alcuni fascicoli che dimostrano l’attività di “protezione dell’usura nel Salento” da parte di alcuni magistrati e che sono raccolti tutti nel Dossier a firma del Sig. Franco Carignani: 3445/94 rgnr. Tribunale di Lecce, n. 8133/ 95 RGNR del Tribunale di Lecce (Capoti), n.15950/97 RGNR del Tribunale di Bari (Bisconti - Durante), n. 2011/G/96 Presso la Direzione Nazionale Antimafia, n. 508/97 RGNR del Tribunale di Lecce, n. 1885/96/21 RGNR del Tribunale di Bari, n. 800/96/21/96/21 RGNR del Tribunale di Bari, n. 6647/97/21 RGNR del Tribunale di Bari, n. 3926/96/21 RGNR del Tribunale di Bari, n. 9725/97/21 RGNR del Tribunale di Bari, n. 19797/97/21 RGNR”. Eppure il reato ascritto al De Magistris riguarda il rifiuto di indagare sulle altrettante sistematiche archiviazioni da parte di magistrati di Potenza di procedimenti penali a carico di quei magistrati di Lecce che consentono tali “facili” archiviazioni. La carenza delle suindicate indagini ha consentito ad alcuni magistrati criminali di Potenza e di Lecce di crearsi l’usbergo della immunità e, così, proseguire con la loro opera delinquenziale di copertura di gravi reati, come l’estorsione, il favoreggiamento, l’usura, la falsità, di Banche, di società di riscossione dei tributi e di personaggi importanti. Insomma, per De Magistris e per il Giudice cognato del Santoro di Annozero tutto questo è cosa da nulla; che i magistrati di Lecce o di Potenza consentano ad estortori o usurai bancari o ad esattori delle tasse usurai a proseguire nella loro attività criminale con conseguente distruzione di molte imprese, di molte famiglie e dell’economia salentina è una cosa di poco conto. Oggi, affrancato dal peso dell’accusa, il De Magistris - che aveva il dovere d’indagare e d’impedire la prosecuzione di questi reati - si appresta con estremo candore a governare la città di Napoli massacrata dall’usura bancaria. Con la sentenza della “Giudicessa” cognata del Santoro televisivo alcuni magistrati di Lecce possono proseguire impunemente a favorire l’usura e l’estorsione delle Banche e dell’esattore delle tasse in danno dei salentini; tali magistrati sanno che troveranno, prima o poi, una Dr.ssa Belmonte che scriverà una sentenza perché “il fatto non sussiste”.

Eppure le archiviazioni di procedimenti penali a carico di soggetti che, con minacce di pregiudizi, riuscirono ad estorcere del denaro crearono disagio, malessere e sconcerto nella popolazione salentina. In particolar modo furono gl’imprenditori che esternarono - con esposti a tutte le Autorità ed a tutte le Istituzioni dello Stato, alla Direzione Nazionale Antimafia, alla Commissione antimafia, alle Cariche istituzionali più importanti dello Stato - il disagio per la mancata tutela penale della proprietà; nell’immaginario collettivo si ebbe a formare l’idea di una sorta di sodalizio fra magistrati, banchieri ed altri soggetti. A seguito di ciò in data 24/09/’98 l’on. Nichi Vendola, all’epoca vice-presidente della Commissione antimafia, ora Governatore della Puglia, pose il dito su questa piaga del Salento; e, con atto di sindacato ispettivo n. 4/19855 sollevò questioni riguardanti le numerose e facili archiviazioni da parte della Procura della Repubblica di Lecce dei procedimenti penali “per i reati di estorsione, usura, truffa ed altro commessi da rappresentanti delle banche a danno di imprenditori Salentini” per sapere come mai molti salentini non avevano avuto la tutela penale, nonostante che i magistrati della Procura di Lecce avessero constatato l’applicazione di alti tassi d’interesse da parte di Banche; la vicenda ebbe vasto clamore, scaturito dalla divulgazione delle notizie attraverso la stampa. Nel succitato atto l’onorevole interrogante faceva riferimento ad un articolo comparso sul settimanale “Il Mondo” del 12 giugno 1998, n. 49 che dettagliava numerosi casi di archiviazioni di procedimenti penali. Quell’interrogazione venne archiviata perché il Ministro della Giustizia dell’epoca, on. Diliberto, ebbe a fornire una risposta contenente notizie false che gli furono fornite dalle articolazioni ministeriali competenti. L'On.le Consiglio Superiore della Magistratura con le circolari nn° 8160/82 e 7600/85, 4° commissione, e con la delibera del plenum dell'11 dicembre 1996 ha esplicitato che "l'esigenza generale, consistente nella tutela dell'imparzialità e della libertà da condizionamenti che devono connotare anche nell'apparire, l'attività giudiziaria, si pone quale specificazione del principio di tutela del prestigio della Magistratura inteso come apprezzamento sociale della corretta amministrazione della Giustizia" Secondo la Corte di Cassazione, Sez. Unite, sentenza del 03 aprile 1988, n. 2265 "La responsabilità disciplinare del Magistrato, per comportamento pregiudizievole al prestigio suo e dell'Ordine Giudiziario, può conseguire anche da atti non illegittimi, ma meramente inopportuni od avventati” Questo esposto pubblico è rivolto alle autorità in indirizzo per quanto di loro competenza, in particolare al Presidente della Repubblica, per valutare se vi sono gli elementi per promuovere procedimento disciplinare nei confronti della Dr.ssa Belmonte se per accelerare il procedimento a carico del De Magistris abbia trascurato qualche altro procedimento che aveva delle priorità o per valutare se la decisione di assolvere il De Magistris con la formula “perché il fatto non sussiste” sia stata avventata in presenza di un’ordinanza ineseguita di un GIP.

AgenParl
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 28/03/2011 @ 17:32:21, in Magistratura, linkato 1468 volte)
GIUSTIZIA

Il Csm verso il plenum straordinario
sul web la protesta dei magistrati


Inizia una settimana calda, sia sul fronte istituzionale sia su quello delle aule di tribunale. Responsabilità dei pm, ora il Pdl vuole attenuare il testo

di LIANA MILELLA

ROMA - Mailing list delle toghe, quelle di ogni singola corrente della magistratura e quella globale dell'Anm, intasate per l'allarme sulla stretta che la maggioranza si appresta a imporre sulla responsabilità civile per i giudici. Oggi punibili solo "per dolo o colpa grave", domani per "manifesta violazione del diritto". Cioè qualsiasi decisione giuridica valutabile come anomala. Al Csm togati e laici di centrosinistra sono decisi, nonostante quella che si apre sia una settimana "bianca", quindi di vacanza, a insistere per approvare prima in commissione Riforme, già domani, e poi giovedì in un plenum straordinario, un documento che suoni come una presa di distanza. Nel quale si dichiari come una formula ambigua per chiedere il risarcimento danni alle toghe che sbagliano rischi solo di colpire l'autonomia e l'indipendenza della magistratura e paralizzarne scelte e decisioni. La commissione per le Riforme, presieduta da Vittorio Borraccetti (Md), è già fissata. Il plenum è stato chiesto, ma dovrà essere autorizzato da Napolitano. È presumibile che i componenti laici, che già hanno accusato i colleghi di voler trasformare il Consiglio in una "terza Camera" che emette verdetti politici, si opporranno.

D'altra parte, è vero che la norma sulla responsabilità marcia diritta verso il voto e potrebbe essere legge in poco tempo. Oggi, assieme al processo e alla prescrizione, entrambi "brevi", essa apre una settimana legislativamente
calda sul fronte giustizia, per il numero e la portata delle questioni in ballo. Basta guardare il programma di Montecitorio. Da oggi pomeriggio vanno in aula la legge comunitaria, con la nuova formula sulla responsabilità, e il processo breve. Domani il presidente Gianfranco Fini riunisce la giunta per il regolamento che dovrà decidere il destino del conflitto di attribuzioni per Ruby. Come caso "fuori dalla prassi di Montecitorio", così lo ha definito il presidente della Camera, il conflitto sicuramente andrà in aula. Se non questa, al massimo la prossima settimana. In questa la maggioranza vorrebbe votare su responsabilità e prescrizione breve, dove i tempi non sono contingentati. Gli uomini di Niccolò Ghedini stanno lavorando per rendere meno vago il testo del leghista Gianluca Pini, il relatore della Comunitaria. Il quale conferma che ci saranno delle modifiche.

La norma, nell'attuale versione, rischia di scontrasi con un altolà della commissione Bilancio, chiamata domani alle 15 a dare il parere sui costi. Lì saranno i finiani a dare battaglia. Ancora ieri Nino Lo Presti confermava che, prima del parere, pretenderà di conoscere quale sarà l'impatto di una responsabilità in versione "larga". In polemica con il Pdl Enrico Costa, che gli consigliava di presentare un emendamento per far pagare direttamente le toghe, Lo Presti replica che, "senza cambiare l'articolo 28 della Costituzione questo è impossibile". Se la Bilancio, dove i numeri non sono nettamente a favore della maggioranza, dovesse bocciare la norma, il rinvio sarebbe inevitabile. Ma proprio per questo oggi pidiellini e leghisti lavoreranno per un nuovo testo. Di cui dovrà tenere conto anche la commissione Riforme del Csm.

La Repubblica 28 marzo 2011


La Rassegna

Laici Pdl contro convocazione Csm

ANSA.it - ‎23 minuti fa‎
(ANSA) - ROMA, 28 MAR - 'Non spetta al Consiglio discutere le proposte di legge all'esame del Parlamento ne' dare su di esse pareri senza che questi siano richiesti dal Ministro della Giustizia'. Lo sottolineano i consiglieri laici del Pdl criticando ...

Csm, laici e responsabilità civile "No al confronto con la Camera"

La Repubblica - ‎33 minuti fa‎
I giudici contestano la discussione della norma inserita nella legge comunitaria attualmente all'esame della camera. "Grave lesione delle prerogative del capo dello Stato" ROMA - No alla discussione urgente sulla riforma della responsabilità civile dei ...

CSM: DONADI, COMPONENTI LAICI PDL FANNO POLITICA

Agenzia di Stampa Asca - ‎36 minuti fa‎
(ASCA) - Roma, 28 mar - ''I componenti laici del Pdl nel Csm fanno politica come se al posto del Consiglio Superiore della Magistratura fossero in Parlamento''. Lo afferma il presidente del gruppo Idv alla Camera Massimo Donadi, commentando la lettera ...

CSM: LAICI PDL, NON DISCUTA LEGGE IN ESAME A PARLAMENTO

Agenzia di Stampa Asca - ‎42 minuti fa‎
(ASCA) - Roma, 28 mar - ''Non spetta al Consiglio Superiore della Magistratura discutere le proposte di legge all'esame del Parlamento ne' dare su di esse pareri senza che questi siano richiesti dal Ministro della Giustizia''. ...

Giustizia, laici Pdl al Csm: non discuta le proposte ...

il Giornale - ‎58 minuti fa‎
Roma - "Non spetta al Consiglio discutere le proposte di legge all'esame del parlamento né dare su di esse pareri senza che questi siano richiesti dal ministro della Giustizia". Dopo lo strappo del Csm, i consiglieri laici del Pdl hanno inviato al ...

Giustizia/ Laici Pdl a Vietti: No a confronto critico Csm-Camera

La Provincia di Sondrio - ‎17 minuti fa‎
Roma, 28 mar. (TMNews) - I membri 'laici' (in quota Pdl) del Consiglio superiore della magistratura si ribellano alla convocazione urgente della sesta commissione per discutere un parere sulla riforma della responsabilità civile dei giudici, ...

Csm, "laici" del Pdl: no intervento su responsabilità dei magistrati

Il Velino - ‎57 minuti fa‎
Roma, 28 mar (Il Velino) - “Non spetta al Consiglio discutere le proposte di legge all'esame del Parlamento né dare su di esse pareri senza che questi siano richiesti dal ministro della Giustizia”. È quanto sostengono i quattro consiglieri laici del ...

Giustizia/ Donadi: Componenti laici Pdl fanno politica nel Csm

Virgilio - ‎31 minuti fa‎
Roma, 28 mar. (TMNews) - Secondo il presidente dei deputati del'Idv Massimo Donadi "i componenti laici del Pdl nel Csm fanno politica come se al posto del Consiglio Superiore della Magistratura fossero in Parlamento". Il riferimento è alla lettera ...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 27/03/2011 @ 19:02:51, in Magistratura, linkato 1381 volte)
Giustizia/ Protestano toghe onorarie,
dal 4 all'8 aprile sciopero

Ingiusto aumento contributo per finanziare 600 giudici ausiliari


Roma, 25 mar. (TMNews) - Nuova protesta di giudici e pubblici ministeri onorari, che da lunedì 4 a venerdì 8 aprile si asterranno dalle udienze e da ogni attività d'ufficio. Motivo, quella che la Federmot considera "una provocazione", ovvero "la presentazione da parte del ministro della Giustizia di un disegno di legge che prevede di aumentare del 50 per cento il contributo unificato nei giudizi di impugnazione, per finanziare la retribuzione di 600 giudici ausiliari, da reclutare tra avvocati dello Stato e magistrati a riposo, che dovrebbero ricevere 200 euro per ogni sentenza fino a un massimo di 20 mila euro all'anno (per un totale di 100 sentenze all'anno), da aggiungersi all'intero trattamento di quiescenza".

Una scelta che rappresenta, sostiene ancora l'associazione che li rappresenta, "la massima ingiustizia nei confronti di tutti i magistrati onorari di tribunale che lavorano come precari dal 1998, privi di previdenza e indennità di malattia, pur contribuendo con le ritenute d'acconto trattenute dallo Stato a finanziare la pensione altrui". E che "rappresenta un insulto per tutti i magistrati onorari a cui il Governo sta chiedendo indietro metà dei compensi degli ultimi cinque anni, permettendosi di appropriarsi indebitamente della loro retribuzione per il lavoro attuale".

Inoltre, denuncia ancora Federmot, si tratta di "una beffa per i giudici onorari che dal 1998 emettono gratuitamente sentenze nel nome del popolo italiano, ricevendo il misero compenso di 73 euro netti ad udienza (ognuna delle quali li obbliga a motivare numerose sentenze). Per meno di 20 mila euro oggi ci sono giudici onorari che depositano ben più di 200 sentenze all'anno, oltre a più numerosi decreti e ordinanze, e da oggi potranno tollerare ancora meno di avere ereditato cause da decidere proprio dai numerosi magistrati di ruolo andati in pensione per evitare la rateizzazione della liquidazione".

Federmot contesta al ministro Angelino Alfano di essere "venuto meno all'impegno di presentare in Parlamento entro il 2010 un disegno di legge che garantisse la permanenza nelle attuali funzioni dei magistrati onorari di tribunale, ai quali aveva dato atto di essere una risorsa fondamentale per la Giustizia, che lo Stato non si poteva permettere di sprecare". "Ben altri interessi, invece, il Governo sta dimostrando di coltivare", denuncia l'associazione delle toghe onorarie, che chiede all'Anm di condividere le ragioni della protesta e le proposte di legge presentate.

http://www.tmnews.it/web/sezioni/news/PN_20110325_00285.shtml
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 26/03/2011 @ 07:18:08, in Magistratura, linkato 1483 volte)
Associazione Nazionale Magistrati

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/anm_100_anni.jpg

sulla responsabilità civile dei magistrati
e la prescrizione breve



Nel giro di pochi giorni la maggioranza di governo ha dimostrato quale era il vero obiettivo dell’annunciata riforma epocale della giustizia: risolvere situazioni legate a singole vicende processuali, direttamente con una norma sulla prescrizione dichiaratamente destinata ad incidere sullo svolgimento di un processo in corso, e indirettamente con una modifica della legge sulla responsabilità civile dei magistrati punitiva e intimidatoria.

Non era mai successo che l’attività legislativa venisse piegata in maniera così esplicita ad interessi particolari.

La modifica della legge sulla responsabilità civile dei magistrati appare talmente assurda e disorganica da potersi spiegare soltanto come atto di aggressione nei confronti della magistratura diretto ad influenzarne la serenità di giudizio. L’interpretazione della legge e la valutazione del fatto e delle prove rappresentano il cuore dell’attività giudiziaria. Pensare di sottoporre a censura tale attività con la generica e incomprensibile formula della “manifesta violazione del diritto” è davvero irragionevole, prima ancora che profondamente sbagliato. Si pensa forse di sottoporre a giudizio di responsabilità civile il giudice di primo grado ogni volta che una sua decisione venga annullata in sede di appello e il giudice di appello ogni volta che la sua decisione sia annullata dalla Cassazione? E di sottoporre a giudizio di responsabilità i giudici che abbiano seguito un orientamento giurisprudenziale diverso da quello dominante? Si dimentica forse che i maggiori progressi per l’affermazione e la tutela dei diritti fondamentali si sono realizzati grazie a interpretazioni giurisprudenziali  prima minoritarie e poi via via consolidate?  Si dimentica forse quanto complesso e articolato sia il sistema delle fonti nazionali e sovranazionali e quanto proprio i contrasti di giurisprudenza tra corti nazionali e sovranazionali abbiano contribuito alla crescita e al consolidamento di un sistema di diritti e di garanzie? O forse semplicemente si finge di ignorarlo e si pretende di sostenere una concezione ottocentesca della funzione giudiziaria, antistorica e giacobina, al solo scopo di affermare una pretesa supremazia del potere politico sul potere giudiziario.

Ed infine quale giudice, da domani, sarà nella serenità d’animo di emettere una qualsiasi decisione con il rischio di veder avanzata, anche per ritorsione o pretestuosità, nei suoi confronti un’azione di responsabilità?

La riduzione dei termini di prescrizione è un’offesa per tutti i cittadini onesti di questo paese.

Già nel 2005, con la cd legge ex Cirielli, i termini di prescrizione dei reati sono stati drasticamente ridotti, con il risultato che nel 2009 il numero dei reati estinti per prescrizione è stato di oltre 140mila. In un solo anno più di 140mila persone accusate di un reato hanno beneficiato della scappatoia della prescrizione.

E’ evidente che un’ulteriore riduzione dei termini di prescrizione, in assenza di qualsiasi intervento diretto ad assicurare un migliore funzionamento del sistema giudiziario, determinerà soltanto un significativo incremento del numero dei processi destinati alla prescrizione.

Gli unici processi che potranno essere portati a termine saranno quelli nei confronti dei recidivi, mentre gli incensurati avranno ottime probabilità di restare tali per sempre.

La differenziazione del regime di prescrizione del reato in ragione della personalità dell’imputato appare palesemente in contrasto con i principi costituzionali di eguaglianza  e di ragionevolezza.

E’ impensabile, infatti, che il processo per una truffa di milioni di euro nei confronti di un incensurato si estingua, mentre debba proseguire il processo per una truffa da 5 euro commessa da una persona già condannata, magari anni prima, per altro reato oppure che tra due imputati per lo stesso fatto, uno incensurato e l’altro no, il reato si estingua per l’uno e non per l’altro.

Il principio costituzionale della ragionevole durata del processo è un principio fondamentale cui l’ordinamento deve tendere con ogni mezzo, ma la riduzione dei termini di prescrizione nulla ha a che vedere con quel principio e rischia solo di determinare l’impunità per autori di gravi delitti.

La prescrizione del reato è una sconfitta per tutti: per lo Stato che non riesce ad accertare la responsabilità dei reati; per le vittime che non ottengono giustizia per il torto subito; per l’imputato che, se innocente, non vuole la scappatoia della prescrizione, ma un’assoluzione nel merito.

Roma, 25 marzo 2011 
 

Luca Palamara - Presidente
Antonello Ardituro - Vicepresidente
Giuseppe Cascini - Segretario Generale
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Il Presidente della Corte Costituzionale:
"ULTIME RIFORME COSTITUZIONALI
NON MOSTRANO UNA GRANDE QUALITA'"



Roma, 25 marzo. "Le ultime modifiche costituzionali non hanno mostrato una grande qualità di revisione''. Il presidente della Corte Costituzionale, Ugo De Siervo, risponde così ai cronisti che - prima della conferenza all'universita' di Tor Vergata presso la facolta' di Giurisprudenza - gli chiedono un commento sulle ultime riforme della Carta.

''Anche la riforma del Titolo V - sottolinea De Siervo - presenta delle carenze, alcune delle quali diventano fortissime in assenza di norme attuative. Qualsiasi cambiamento o revisione alla Costituzione costituisce ''un bel problema'' innanzitutto perchè 'i cambiamenti dovrebbero migliorare e dovrebbero tener presente il settore particolare in cui entrano a disciplinare oltre che le conseguenze che producono in altri settori''. Mettere mano alla Costituzione, dunque, ''certamente si puo' fare - conclude De Siervo - ma bisogna avere una capacita' di progettazione ed essere anche molto lucidi''. (fonte: ANSA).
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










19/08/2019 @ 18.02.58
script eseguito in 500 ms