Iniziativa di sensibilizzazione sui temi della giustizia e della legalità ad opera della Sottosezione dell’Associazione Nazionale Magistrati Modica-Ragusa. Il tema è “In nome del Popolo Informato”. L’obiettivo è quello di offrire ai cittadini un’informazione, il più possibile esaustiva e scevra da caratterizzazioni politiche o ideologiche, sui compiti istituzionali della magistratura, sul suo attuale assetto costituzionale e sulle proposte di riforma, costituzionale e non, oggi all’esame del Parlamento.

L’appuntamento si terrà il prossimo 11 giugno al Palazzo della Cultura di Modica, con inizio alle 9,30. “Siamo convinti – spiega Andrea Reale, giudice della sezione penale del Tribunale Ragusa, presidente della Sottosezione – che i toni esasperati dell’attuale dibattito politico, talvolta inquinati da un intento di generalizzato discredito di tutte le istituzioni di garanzia, pregiudichino il formarsi di opinioni consapevoli su temi di cui pare sfuggire la centralità per il nostro vivere comune. L’iniziativa consiste in una tavola rotonda-dibattito a cui parteciperanno autorevoli esponenti della magistratura, del mondo accademico e della professione forense, e in cui vi sarà spazio per un confronto aperto tra tutti i partecipanti”.

Prenderanno sicuramente parte Severino Santiapichi, Procuratore onorario della Corte di Cassazione, Piercamillo Davigo, consigliere della Corte di Cassazione, Fabrizio Siracusano, docente ordinario di diritto processuale penale presso l’Università di Catania, Enrico Platania, avvocato del Foro di Ragusa, Salvatore Poidomani, avvocato del Foro di Modica, Francesco D’Alessandro, presidente della sezione distrettuale di Catania dell’ANM. “Stiamo coinvolgendo nell’iniziativa – aggiunge il magistrato – i rappresentanti di categorie che quotidianamente danno un fondamentale contributo all’azione di difesa della legalità e al concreto esercizio della giurisdizione, quali le forze di polizia ed il personale amministrativo degli uffici giudiziari.

 

Fonte: Radio RTM