Immagine
 lady J e fiori di mandorlo..... di Lunadicarta
 
"
La spada della giustizia non ha fodero.

Joseph de Maistre
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 21:43:16, in Politica, linkato 1266 volte)

Forza Italia non faccia sciacallaggio

Bologna 17 set. – Piena solida all’assessore Amorosi è stata espressa dal deputato Paolo Cento, coordinatore della segreteria dei Verdi. Secondo Cento, Forza Italia, che ha chiesto le dimissioni di Amorosi in seguito ad una inchiesta su una iniziativa presso i CPT “sta facendo un vero e proprio sciacallaggio su una battaglia di civiltà, come quella nella quale noi Verdi siamo impegnati da tempo, e cioè la chiusura di questi veri e propri lager per immigrati. Non è accettabile, per questo, una strumentalizzazione politica di una battaglia di democrazia: al di là delle responsabilità che la magistratura dovrà accertare, confermiamo il  nostro pieno sostegno ad Amorosi e ci auguriamo che questa vicenda renda più brevi i tempi per una azione dell’amministrazione tesa alla chiusura definitiva di queste strutture, secondo l’orientamento espresso anche dal sindaco Cofferati”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 13:22:22, in Varie, linkato 1290 volte)
Artisti contro guerre



ARTISTS AGAINST WAR
 
 
- COMUNICATO STAMPA -
 
 
A tutti gli Artisti e alla Libera Stampa,
 
il coordinamento nazionale della rete Artisti Contro la Guerra, che ha organizzato la manifestazione internazionale Artisti Contro la Guerra del 30 giugno scorso (Roma, Firenze, Bologna, Trieste e Francoforte), si riunirà a Bologna sabato 18 settembre, per la redazione del documento unitario da presentare al Social Forum Europeo in novembre.
 
Il documento sarà presentato in anteprima nazionale presso la Tavola della Pace, a Perugia, nella mattinata di domenica 19 settembre.
 
La rete Artisti contro la Guerra darà vita alla propria seconda iniziativa per una Manifestazione spettacolo il 23 ottobre più città italiane: Roma, Torino, Bologna, Trieste con il gemellaggio di altre città europee. 
 
L'appuntamento per i delegati è presso il Centro Sociale EX M 24, in via Fioravanti 24, (zona via Carracci, alle spalle della Stazione di Bologna) ore 15 - 15,30.
 
Aderendo Noi tutti alla mobilitazione nazionale per la liberazione delle due Simone e dei colleghi iracheni Ra'ad e Mahnaz e alla piattaforma politica stabilita dall'Assemblea Nazionale delle Reti e delle Organizzazioni del Social Forum Europeo, nella riunione del 12 settembre a Roma, compatibilmente agli impegni, i delegati per le Associazioni degli Artisti parteciperanno alle iniziative promosse dal Bologna Social Forum.

La rete nazionale Artisti contro la Guerra
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 13:19:41, in Varie, linkato 1384 volte)


BLOGGERSPERLAPACE

RADUNO PER LA "FIRMA"

Cari amici,

come voi tutti già sapete sarò a Bologna per la campagna Artists Against War, ma soprattutto per raccogliere le firme dei bloggers, che vivono nel nord Italia, per la costituzione della nostra Associazione. L'appuntamento lo conoscete già ed allora "a presto riabbracciarvi!" Lu'

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Dichiarazione del senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea. "La Commissione istruzione e beni culturali non può restare insensibile davanti alla polemica innescatesi durante gli Stati generali dell'Editoria fra il Ministro Urbani e il vice presidente dell'Associazione Italiana Editori Ferruccio De Bortoli". Così il senatore della Margherita Giampaolo D'Andrea spiega la richiesta, avanzata tramite lettera al presidente della Commissione Sen. Franco Asciutti, di procedere all'audizione dei rappresentanti dell'Associazione. Nella lettera - sottoscritta anche dai senatori della Commissione Albertina Soliani, Alberto Monticone (Margherita), Maria Chiara Acciarini, Vittoria Franco, Maria Grazia Pagano (DS), Fiorello Cortiana (Verdi), Maria Rosaria Manieri (Sdi) e Livio Togni (RC) - si precisa che "l'audizione dei rappresentanti dell'Aie avverrà nell'ambito dell'Indagine conoscitiva sui nuovi modelli organizzativi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali". "Dopo aver ascoltato i rappresentanti dell'Aie - spiega D'andrea - proporremo un'iniziativa finalizzata a dare concrete risposte alle questioni che sono state rappresentate con tanta nettezza nel corso degli Stati Generali". Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

Sempre più urgente vertice della nuova coalizione con Prodi

"La battaglia contro lo smantellamento della Costituzione deve essere condotta in modo unitario. Lo sbandamento e le divisioni, come quelle di ieri, non devono ripetersi". Lo ha dichiarato il Presidente dei verdi Alfonso Pecoraro Scanio. "La condanna unanime di una riforma pasticciata e incoerente - continua Alfonso Pecoraro Scanio- non deve essere offuscata da tecnicismi parlamentari. Deve essere chiaro che, al di là dei singoli articoli, la prospettiva delle opposizioni deve essere quella di fermare in parlamento o bocciare con referendum questo smantellamento della Costituzione". "L'articolazione delle posizioni - conclude il leader del Sole che Ride- se serve per bloccare più efficacemente questa riforma è utile, ma diventa un errore se si trasforma in polemica interna o, peggio, in tentazioni "inciuciste". Proprio per questo e dopo la vicenda di ieri, è sempre più urgente il vertice della nuova coalizione con Prodi, affinché, anche a livello di opposizione parlamentare,  i gruppi coordinino meglio la proprie iniziative". Roma, 17  Settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 13:06:51, in Politica, linkato 1266 volte)
VERNETTI: E’ INTERESSE DELLA CINA TROVARE SOLUZIONE PACIFICA L’intergruppo parlamentare Italia-Tibet, composto da 160 parlamentari di tutte le forze politiche, ha inviato in questi giorni una delegazione in India per incontrare il parlamento tibetano in esilio e il Dalai Lama. La delegazione era composta dall’on. Gianni Vernetti, presidente dell’intergruppo, dall’on. Maurizio Fistarol e dall’on. Luana Zanella, da Bruno Mellano, presidente dell’associazione comuni, province, regioni per il Tibet e da Ugo Papi, presidente dell’associazione amici del Tibet. In una conferenza stampa tenutasi questa mattina a Dharamsala i parlamentari italiani hanno annunciato, insieme a Dolma Gyari, presidente del parlamento tibetano in esilio, la decisione di promuove il 5, 6 e 7 ottobre del 2005 a Roma, una convenzione mondiale di parlamentari per il Tibet, alla quale parteciperanno il Dalai Lama e parlamentari di oltre 40 paesi. Obiettivo della conferenza sarà quello di promuovere il dialogo fra la Repubblica Popolare Cinese e il Dalai Lama per giungere a una soluzione pacifica della questione tibetana, per realizzare un Tibet autonomo e democratico. Al termine dell’incontro con il Dalai Lama, l’on. Vernetti ha dichiarato: “è interesse della Cina trovare una soluzione pacifica per il Tibet che permetta al Dalai Lama e ai 150 mila tibetani in esilio di tornare nel proprio paese, dimostrando così al mondo di saper promuovere contemporaneamente sviluppo economico e democrazia.” Roma, 17 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 12:01:07, in Economia, linkato 1310 volte)

Roma, 16 set - Sul turismo a Roma continuano ad arrivare dati estremamente positivi, in netta controtendenza rispetto all’andamento nazionale. Si tratta ormai di un trend consolidato, che testimonia non solo la qualità dell’offerta, fronte sul quale sono impegnati con ottimi risultati gli operatori del settore, ma anche l’iniziativa dell’amministrazione. Paga, e bene, la nostra politica, che è quella di promuovere la nostra città non solo per il suo straordinario patrimonio archeologico e storico, ma anche per la ricchezza degli eventi culturali che siamo in grado di fornire ai visitatori. L’effetto trainante della Notte Bianca è, in questo senso, estremamente indicativo. Sono particolarmente soddisfatto dell’aumento degli arrivi e delle presenze di visitatori statunitensi, perché questo dato conferma la netta inversione di tendenza rispetto alle difficoltà seguite all’11 settembre del 2001. Segnalo inoltre il forte incremento di visitatori di paesi che, si presume, saranno sempre più presenti sul mercato turistico, come i russi e, soprattutto, i cinesi.

DOMANDA TURISTICA NEGLI HOTEL DELLA PROVINCIA DI ROMA - AGOSTO 2004

Anche in Agosto – secondo i dati dell’Ente Bilaterale per il Turismo - la domanda turistica negli esercizi alberghieri della provincia di Roma ha registrato un andamento positivo sia sul fronte della domanda italiana sia su quello della domanda estera, a conferma del trend avviato già da alcuni mesi. La strada del ritorno alla normalità in materia di viaggi internazionali sembra essere stata intrapresa con decisione e non rimane che auspicarsi che il percorso possa proseguire tranquillamente, consentendo il recupero ed il superamento delle posizioni di mercato perse negli ultimi anni. Gli arrivi complessivi negli alberghi della provincia di Roma sono stati in Agosto 544.106 (+6,36%); le presenze sono state pari a 1.412.145 (+4,81%) (tab. 1). La domanda italiana ha registrato una buona crescita sia degli arrivi (+4,45%) con 182.141 unità, sia delle presenze (+4,42%) con 460.806 unità. Ma, come già negli ultimi mesi,  il dato da sottolineare con maggiore soddisfazione è quello relativo alla domanda estera: gli arrivi stranieri sono stati pari a  361.965 unità (+7,35%) e le presenze a 951.339 (+5,00%). L’andamento di Agosto porta  i dati complessivi dall’inizio dell’anno a 4.914.202 arrivi e a 11.714.227 presenze, con incrementi rispettivamente del + 7,67% e + 5,51%. L’analisi del trend delle prenotazioni che passano per il sistema delle agenzie, evidenzia, per il periodo Settembre - Ottobre 2004, incrementi di +6,2% negli arrivi e di +6,8% nelle presenze nell’area romana. Naturalmente questo trend deve essere interpretato con cautela, in quanto l’andamento reale della domanda dipende anche da altri comportamenti e da altre variabili di mercato, come le prenotazioni dirette presso gli hotel ed il last minute.

Le prenotazioni si sono così articolate:

Paese

Arrivi

Presenze

USA

+7,1%

+7,0

Germania

+ 4,3%

+5,2

Regno Unito

+3,2%

+3,5%

Francia

+2,4%

+4,1%

Giappone

+2,8%

+3,3%

Russia

+11,7%

+13,3%

Cina

+ 5,1%

+4,6%

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 17/09/2004 @ 08:12:42, in Giuristi, linkato 1468 volte)

SABATO 2 OTTOBRE 2004
SALA MADRASSI - VIA GEMONA, 60 - UDINE

Associazioni promotrici: Rete Radié Resch, Donne in nero, Proiezione Peters, Icaro. Patrocinato da Comune di Udine e dall’Assessorato alla Cultura. Con il contributo di Centro Studi e Iniziative per la Riforma dello Stato Roma. Arti Grafiche Friulane S.p.A. - Udine

L’occidentalizzazione del mondo, 15 anni dopo

PROGRAMMA

ore 15.15 Presentazione del Convegno

ore 15.30 Intervento di saluto di Gianni Malisani
Assessore alla Cultura del Comune di Udine

ore 15.45 Quale occidentalizzazione del mondo?
Nicola Gasbarro - Dipartimento di Scienze filosofiche e storico-sociali
Università degli Studi di Udine

ore 16.00 Nord e Sud nell’ideologia occidentale
Franco Cassano Dipartimento di Scienze storiche e sociali
Università degli Studi di Bari

ore 16.45 Varianti dell’occidentalizzazione: ideologia americana e ideologia europea
Umberto Allegretti Direttore di “Democrazia e Diritto”
Dipartimento di Diritto pubblico Università degli Studi di Firenze

ore 17.30 Intervallo

ore 18.00 L’Occidente e il mondo, 15 anni dopo
Serge Latouche Scienze economiche Università di Parigi 11

ore 19.00 Dibattito

Nel 1989 Serge Latouche, in un libro ormai classico, proponeca la sua tesi sull’occidentalizzazione del mondo e sulla spinta all’uniformazione planetaria da essa indotta. Quindici anni dopo, è opportuno tornare a sottoporre a riflessione quella tesi associando al contributo di Latouche quello di alcuni studiosi italiani, allo scopo di verificarne la permanente validità e insieme di articolare le varianti potenzialmente presenti o che vanno emergendo in seno all’ideologia occidentale e le opposizioni e i conflitti che essa provoca.

SERGE LATOUCHE è professore emerito all’Università di Paris-XI. Specialista del Terzo mondo e dell’epistemologia delle scienze sociali, ha fondato con Alain Caillé il Mouvement anti-utilitariste dans les sciences sociales (MAUSS) di cui è uno dei principali animatori. Le sue opere più importanti sono: L’occidentalizzazione del mondo. Saggio sul significato, la portata e i limiti dell’uniformazione planetaria (1992); Il pianeta dei naufraghi. Saggio sul doposviluppo (1993); La Megamacchina. Ragione tecnoscientifica, ragione economica e mito del progresso (1995); La sfida di Minerva. Razionalità occidentale e ragione mediterranea (2000); L’altra Africa. Tra dono e mercato (nuova ed. riveduta 2000) e Giustizia senza limiti. La sfida dell’etica in una economia mondializzata (2003). Ha curato il primo numero dell’edizione italiana della “Revue du MAUSS”: Il ritorno dell’etnocentrismo. Purificazione etnica versus universalismo cannibale (2003) opere pubblicate da Bollate – Boringhieri. Il fallimento dello “sviluppo”, cioè la constatata impossibilità di ripetere nei paesi del cosiddetto Terzo mondo quel complesso di trasformazioni che hanno portato all’opulenza dell’Occidente, si lascia dietro una vera e propria catastrofe di cui si tarda a misurare l’ampiezza. Ovunque, a ristrette élites che vivono all’ombra del mercato mondiale, corrispondono immense masse sradicate che hanno subito la stessa invasione culturale prima ancora che economica. L’espansione dell’Occidente risulta essere il trionfo di un modello universale - quasi una megamacchina tecnico - scientifica che impone al di fuori di qualsiasi possibilità di controllo i propri imperativi mercantili – piuttosto che l’effetto di un diretto dominio militare e/o economico. Certo, questi aspetti del buon vecchio colonialismo e imperialismo non sono scomparsi, anzi! Ma la loro portata è ormai senza comune misura con gli effetti di una uniformazione planetaria tanto travolgente quanto destinata nella maggior parte dei casi a restare immaginaria. Per niente nostalgico delle culture tradizionali, l’autore individua nella rielaborazione autonoma di elementi del modello occidentale una delle speranze del “doposviluppo”.

NICOLA GASBARRO è professore ordinario al Dipartimento di Scienze filosofiche e storicosociali dell’Università degli Studi di Udine

FRANCO CASSANO è professore ordinario di Sociologia della conoscenza nella Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Bari, dove insegna anche Sociologia. Tra le due numerose pubblicazioni: Il pensiero meridiano (Laterza, 1996; trad. fr. Éditions de l’Aube, 1998); Paeninsula. L’Italia da ritrovare (Laterza, 1998); La Méditerranée italienne (con Vincenzo Consolo, Maisonneuve et Larose, 2000); Modernizzare stanca. Perdere tempo, guadagnare tempo (Il Mulino, 2000) e Oltre il nulla. Studio su Giacomo Leopardi (Laterza, 2003).

UMBERTO ALLEGRETTI insegna Diritto amministrativo e Diritto pubblico generale all’Università di Firenze. Ha svolto ricerche e tenuto corsi nelle Università di Harvard, di Barcellona, di San Paolo e di Parigi. Tra i suoi libri, Profilo di storia costituzionale italiana. Individualismo e assolutismo nello Stato liberale (Il Mulino, 1989); La strategia dell’Impero. Dalle direttive del Pentagono al Nuovo Modello di Difesa (con Dinucci e Gallo-ECP); Amministrazione pubblica e Costituzione (Cedam, 1996). Impegnato in varie associazioni attive in campo internazionale, dirige il Centro Studi economici e sociali per la Pace di Pax Cristi Italiana. Direttore della rivista “Democrazia e diritto”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 20:18:16, in Estero, linkato 1431 volte)


 


Due più Sei milioni di margherite ...
dedicato a Simona e Simona

Loredana Morandi

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 16/09/2004 @ 20:11:00, in Politica, linkato 1338 volte)

ALITALIA: PASETTO, POSITIVO L’ACCORDO CON I PILOTI

Dichiarazione on. Giorgio Pasetto, Responsabile Nazionale Trasporti della Margherita: “Guardiamo positivamente alla firma dell’accordo tra l’Alitalia e i piloti e ribadiamo la nostra contrarietà alla politica denigratoria del sindacato che è stata portata avanti negli ultimi mesi da autorevoli esponenti del governo. La firma dell’accordo e le modalità con cui si stanno portando avanti le trattative dimostrano, invece, quanto il ruolo del sindacato sia non solo responsabile ma propositivo alla risoluzione della crisi della compagnia di bandiera.” Roma, 15 settembre 2004

IMMIGRAZIONE: SINISI, FASULLI I DATI DI GIOVANARDI

Dichiarazione dell’on. della Margherita Giannicola Sinisi “I dati sull’immigrazione clandestina forniti dal ministro Giovanardi nel corso del question time sono fasulli perché non tengono conto della cessazione dei flussi in Adriatico, mentre dal nord Africa sono aumentati di oltre il 300 per cento, già dallo scorso anno. Gli undici centri di permanenza elencati da Giovanardi sono gli stessi che abbiamo fatto noi dell’Ulivo, ma più fatiscenti e con meno diritti. Ogni estate il governo ci parla di un accordo con la Libia, che rimane senza effetto. La realtà è che l’intera politica dell’immigrazione di questi anni è stata solo quella di smantellare il lavoro svolto dal centrosinistra nei cinque anni di governo dell’Ulivo senza proporre niente di nuovo e, spesso, neanche niente di decente. E’ davvero il caso di ricominciare da capo anche se la legislatura volge al termine. Del resto volge al termine anche la responsabilità del centrodestra di guidare il paese.” Roma, 16 settembre 2004

INDUSTRIA: LETTIERI, OTTIMISMO DEL GOVERNO FUORI LUOGO LA RIPRESA NON C’È

Dichiarazione dell’on. della Margherita Mario Lettieri “Il dato annuale relativo alla produzione industriale è rivelatore della crisi che attraversa il nostro sistema industriale che in questi tre anni di governo di centrodestra non ha avuto riferimenti autorevoli né scelte coerenti di politica industriale di settore. E tanto meno un adeguato sostegno alle esportazioni. Purtroppo allo stato non c’è nè ripresa né adeguata competitività rispetto alla aggressività sui mercati manifestata dagli altri paesi a partire dalla Cina.” Roma, 15 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< giugno 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019

Gli interventi più cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie più cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unità per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog è di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










17/06/2019 @ 20.46.12
script eseguito in 562 ms