Immagine
 i gemelli Misty e Rickon... di Lunadicarta
 
"
Giustizia! Santa parola, prostituita, derisa dai potenti della terra!

Giuseppe Garibaldi
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 16:25:27, in Politica, linkato 1260 volte)
"Non è accettabile che la scuola sia sottoposta a tagli che pregiudicano non solo la qualità del servizio ma, come nel caso specifico, l’offerta del servizio stesso". Così il Senatore della Margherita Giuseppe Vallone spiega l'interpellanza urgente presentata al Ministro Moratti, assieme ai senatori Alberto Monticone e Albertina Soliani (Margherita), affinché intervenga "tempestivamente per porre rimedio alla preoccupante situazione delle scuole materne della provincia di Torino". "Nonostante le reiterate richieste da parte degli Istituti scolastici e delle Amministrazioni locali, tutt’oggi - si legge nell'interpellanza - il Ministro dell’Istruzione non autorizzava l’attivazione di numerose sezioni di scuola dell’infanzia di cui solo settanta nella provincia di Torino. Questo significa - spiega Vallone - che circa duemila bambini piemontesi non trovano posto nelle strutture educative pubbliche, con conseguenze preoccupanti tanto per il loro percorso educativo, quanto per l’organizzazione delle famiglie coinvolte". Roma, 21 Settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 16:24:36, in Politica, linkato 1314 volte)
“Le dichiarazioni del presidente Berlusconi sulla sua presenta solitudine in merito al taglio delle tasse dovrebbero, almeno una volta, farlo riflettere più che lamentarsi. Se Berlusconi è stato lasciato solo anche “dai suoi”  evidentemente anche “i suoi” sono stufi delle frottole che  da tre anni elargisce agli italiani. La riduzione delle tasse per i ceti meno abbienti è sicuramente doverosa. Per il resto, Berlusconi pensi piuttosto a fare una seria politica economica e di contenimento del costo della vita più che a promettere mari e monti.” Roma, 21 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 16:23:29, in Politica, linkato 1347 volte)
Roma 21 set. – L’ipotesi proposta da Giuliano Amato e Carlo De Benedetti dalle colonne di 'Repubblica' è “insufficiente a delineare uno sviluppo durevole del paese”. Lo sostiene Paolo Cento, coordinatore della segreteria dei Verdi, secondo il quale “la discussione aperta merita di essere approfondita per costruire il profilo dell’Italia che vogliamo, sebbene non può bastare la pur necessaria e giusta valorizzazione del made in Italy, se la produttività del sistema non viene accompagnata ad un modello di sviluppo sostenibile ecologicamente e socialmente. La crisi della globalizzazione esiste e sarebbe miope non vederla, a cominciare dalla guerra: per questo Italia ed Europa devono pensare ad un modello di relazioni economiche e sociali che trasformi la globalizzazione finanzaria in quella dei diritti. Il Made in Italy non può essere solo la giusta valorizzazione dei beni del nostro patrimonio ma anche la costruzione di una rete universale di nuovi diritti”.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/09/2004 @ 10:13:09, in Redazionale, linkato 1351 volte)

... dopo la strage degli innocenti.

Mi faccio aiutare dalla vignetta odierna del mitico Maramotti per dire, con ritardo, quello che penso delle parole di Gianfranco Fini sui pacifisti. Senza voler affatto prescindere dalla violenza del contenuto "..mobilitatevi contro i pacifisti", perchè si. Io me li ricordo i fasci che venivano a scuola con le spranghe e i giubetti di pelle, mi domando con quale presunzione l'uomo politico della destra italiota possa aver pronunciato tali affermazioni. Deve essere che le dichiarazioni dei gerarchi nazisti al processo di Norimberga ancora insegnano come si usano i pacifisti, sottospecie umana da relegarsi ad ambiti perversi ed anti sociali e conclamato anti patriottismo. Balle: i giovani forzanovisti sono decisamente peggio di così. Li incontro una sera, mentre imbrattano il mio quartiere dei dispendiosi manifesti pubblicitari politici, mentre il capetto locale li apostrofa: "Oh! La prossima volta ci organizziamo e andiamo ad affiggere a quella piazza grande con il colonnato bianco ..." La decenza mi impedisce di denominare con esattezza i metodi educativi della destra, visto che nel quartiere l'unica piazza che risponde alla descrizione è quella di San Pietro. Ascolterà la Moratti, la legnosa ministra dei capitolini e sospirosi "vicini e lontani"? Povero il "milite ignoto", che umile patriota, ha dovuto sorbire il lungo belato ministeriale da chi di un partito tale da giustificare gli spari a bruciapelo contro la folla inerme. Stamane me ne voglio proprio approfittare. Avete visto mai tante facce arabe annoiate nel corso della visita di Frattini in medioriente? Lui invece sembrava benito redivivo, con tutta la sua prosopopea. Fortuna un presidente "babbo di famiglia" a tamponare le peculiarità dei governativi, che in questi giorni per la multa alla convertita in burqa e le dichiarazioni del leghista Borghezio è riuscita a fare gossip anche AlJazeera (con tutto il da fare che ha). Anche qui un simpatico e bravo collega comunista a rappezzare le dichiarazioni: Gianfranco Pagliarulo, direttore di Rinascita e senatore del PdCI. Quanto ai cappelli della Varroni, da donna moderna, nell'attuale contingenza ostaggi non posso che augurarle un figlio astronauta. Se c'è una cosa della quale non ha diritto è esperimentare sulla vita altrui le "nuove diversità acquisite". Il burqa non se lo era mai messo prima, o l'avrebbero multata in precedenza che la legge c'era, non lo metta ora alla ricerca di una pubblicità che può costare la vita di quattro persone o lo indossi alle marce per la Pace, che hanno un significato politico e non al mercato dove l'ortolano può pensare che ella rubi, come tanti altri in Italia, di sotto il pesante velo ...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 19:19:39, in Ambiente, linkato 1317 volte)
Namibia e Sud Africa vogliono bandire quasi del tutto la caccia agli ormai rari rinoceronti neri africani, facendo un passo verso le tesi degli ambientalisti che sostengono che questa specie si sta appena riprendendo da decenni di uccisioni selvagge. Entrambi i paesi hanno promosso ricerche sulle attuali condizioni di vita dei rinoceronti neri, e presenteranno le loro conclusioni il mese prossimo alla 'conferenza sul commercio internazionale delle specie a rischio, della fauna e flora selvatiche' (Cites), che regola il mercato globale degli animali selvatici. La popolazione di rinoceronti neri è stata decimata dalla caccia negli anni '90, che ne ha ridotto il numero a circa 2400 rispetto ai 65 mila di solo vent'anni prima. I bracconieri sono interessati solo alle corna - usate come medicine alternative in estremo oriente - e lasciano le enormi carcasse ad arrostire al sole. Oggi, secondo il Cites, il numero dei rinoceronti neri sembra aver smesso di diminuire. Alcune oasi di protezione hanno preservato questi animali selvatici, che secondo stime recenti sono 3600 in tutta l'Africa, in gran parte concentrati in Namibia e Sud Africa. La Namibia intende stabilire una quota di cinque rinoceronti all'anno per i cacciatori di trofei, su una popolazione totale stimata in 1134 esemplari, mentre il Sud Africa vuole fissare a 10 il numero di rinoceronti cacciabili ogni anno, su circa 1200 animali. "Dieci maschi cacciati all'anno in un totale di circa 1200 rinoceronti neri non dovrebbero avere un impatto grave", si legge nella presentazione del Sud Africa al Cites. Ma gli animalisti dicono che non c'é nulla da festeggiare. "la popolazione dei rinoceronti neri deve ancora riprendersi e il commercio delle loro corna continua", dichiara Jason Bell-Leask, il direttore sudafricano per il Fondo internazionale della protezione animali. (Ansa-Reuters-Verdi)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
ROMA, 20 SET – “Speriamo che ora Sirchia non inviti gli anziani a trascorrere il proprio tempo nei supermercati anche dopo l’emergenza caldo…”. Luana Zanella, deputata dei Verdi, ironizza “sulle battute a cui ormai il ministro della Salute ci ha abituati, sebbene – precisa - ci sia davvero poco da ridere. Sotto l’invito di buon senso, quello di vedere poca TV, si nasconde una grave sottovalutazione dei problemi degli anziani causati da uno Stato Sociale in via di smantellamento, grazie alle picconate del governo Berlusconi. E’ davvero desolante che il ministro della Salute in questo paese si limiti a pontificare sulla pelle di milione di persone che subiscono da soli i disagi, spesso gravi, delle malattie e quelli di una pensione misera”.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:19:02, in Politica, linkato 1274 volte)

Non accettiamo liste di proscrizione

Roma, 20 set. – "No a liste di proscrizione: non ci faremo intimidire da questo episodio inaccettabile". Così Paolo Cento, deputato dei Verdi e vicepresidente della commissione Giustizia di Montecitorio commenta quanto accaduto in una scuola romana dove si sono recati i carabinieri per sapere “se c'erano insegnanti in sciopero contro l'applicazione della riforma Moratti", secondo quanto denunciato dallo stesso presidente, Lino Fazio. Cento ha presentato sulla grave vicenda una interrogazione ai ministri dell’Interno e della Pubblica Istruzione "dai quali vogliamo sapere – sottolinea – chi ha preso la decisione di inviare carabinieri nelle scuole contro gli insegnati. La riforma Moratti, oltre a devastare l’istruzione pubblica, ora rischia di diventare anche l’occasione di una azione antidemocratica e di pressione  nei confronti degli insegnanti e della loro libertà di sciopero. Richiamiamo per questo tutte le autorità al rispetto dei principi costituzionali fra cui c’è quello fondamento della libertà di espressione e di sciopero”.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:17:51, in Politica, linkato 1232 volte)
“Prodi dovrebbe sapere che la lacerazione nella società italiana è stata prodotta proprio dalla legge 40, il risultato di un oscurantismo mostruoso che speravamo superato per sempre, un attrezzo legislativo degno del Medioevo, che colpisce le donne, i diritti di una libera e responsabile cittadinanza. – così Elettra Deiana, parlamentare di Rifondazione Comunista, ha commentato i timori di Romano Prodi che il referendum contro la legge sulla fecondazione assistita potrebbe spaccare l’Italia e per questo è bene fare di tutto per evitarlo. - La raccolta delle firme – prosegue Deiana - nella grande rispondenza che ha incontrato, ha confermata la distanza che c’è tra chi ha voluto la legge e parti rilevanti della società italiana. La legge 40 va abrogata proprio per sanare la ferita che ha provocato, per restituire dignità alle donne e agli uomini di questo paese Non si può pensare a un’alternativa alla CDL senza tenere conto di questo.” Roma, 20 settembre 2004
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:16:09, in Politica, linkato 1262 volte)

ENNESIMO CASO CONFERMA URGENZA

"Si sottoponga subito al voto dell'Aula l'istituzione della commissione d'inchiesta volta a far luce sui casi di morte e sulle patologie, legate all'uso dell'uranio impoverito, che hanno colpito i militari impegnati in missioni internazionali". Lo afferma il senatore Stefano Boco, Capogruppo dei Verdi a Palazzo Madama, che alla prossima capigruppo chiederà di calendarizzare il provvedimento già licenziato dalla commissione difesa. "Il nuovo caso di tumore - prosegue l'esponente del Sole che Ride - segnalato dall'Unione nazionale arma dei carabinieri (Unac) conferma la necessità di avviare al più presto la commissione. E affinché le indagini siano rigorose sarà necessario coinvolgere nelle attività d'inchiesta anche le associazioni dei familiari delle vittime, le organizzazioni non governative, che hanno operato e operano nelle zone interessate dall'uso di queste armi micidiali, e le agenzie internazionali che, a vario titolo, hanno già condotto studi sugli effetti per l'uomo e per l'ambiente della contaminazione da uranio impoverito. Occorre una vera operazione di trasparenza.  E' responsabilità delle istituzioni restituire la verità ai cittadini e a coloro che per avere servito il proprio Paese ora rischiano la vita. Tra l'altro - conclude Boco - i nostri militari continuano ad essere esposti all'uranio senza alcuna protezione".

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/09/2004 @ 18:14:53, in Politica, linkato 1338 volte)
"Ricordiamo a Prodi che l'unica possibilità per cambiare quest'abominevole legge sulla fecondazione è quella di raggiungere il numero di firme necessarie al referendum. Siamo ad un passo dal risultato, quindi, cerchiamo di lavorare per questo. Se non fosse stato per questa campagna referendaria il dibattito sulla procreazione non ci sarebbe stato e molti politici non avrebbero riconosciuto pubblicamente che la legge deve essere cambiata. L'ultima parola deve spettare esclusivamente ai cittadini: è un loro diritto esprimersi su un argomento così importante". Lo afferma la senatrice dei Verdi Loredana De Petris del direttivo del Comitato promotore del referendum sulla procreazione assistita. "Rinnoviamo l'invito a firmare. Solo in questo modo i cittadini potranno riappropriarsi di un diritto sancito dalla Costituzione: esprimersi mediante referendum".
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










17/08/2019 @ 18.49.21
script eseguito in 391 ms