Immagine
 .. kronos ..... di Lunadicarta
 
"
L'avvocato è un galantuomo che salva i vostri beni dai vostri nemici tenendoli per sé.

Heinrich Heine
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 22/07/2009 @ 05:29:14, in Magistratura, linkato 1296 volte)
Interrogativi senza risposta sulle stragi di Cosa nostra

di Luca Tescaroli - 22 luglio 2009

Vorrei prendere le mosse dal mio ricordo su quel che accadde il 19 luglio 1992. Distruzione, palazzi sventrati, macchine in fiamme, decine di feriti, i brandelli dei corpi irriconoscibili di Paolo Borsellino, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Agostino Catalano, Eddie Walter Cusina...
...condomini scioccati, sgombero di edifici, ambulanze, parenti delle vittime che piangevano, una folla di gente scomposta che affluiva per curiosare e per capire il perché di quel botto, tentativi di prestare soccorso ai feriti e di transennare la zona. È lo scenario che si presentava agli occhi di chi si trovava in via Mariano d´Amelio il pomeriggio del 19 luglio 1992, poco dopo le 16,58. Immagini strazianti frutto della ferocia mafiosa dure da svanire. Le rivedo, soprattutto, nei momenti di scoramento, di difficoltà che incontro nelle giornate di lavoro che si protraggono sino a tarda notte e che iniziano alle prime luci dell´alba.

INTERROGATIVI SENZA RISPOSTE SULLE STRAGI DI COSA NOSTRA

Serve la resistenza civile di fronte al sistema mafioso e al suo potere che convoglia appartenenti a tutte le classi sociali Con la richiesta di impegno alle istituzioni

Immagini che mi hanno offerto e mi offrono la forza morale e l´energia per continuare nell´impegno quotidiano e per testimoniare i valori in cui credo anche dentro le aule di giustizia. Noi tutti dobbiamo ricordare quel che accadde 17 anni fa. Serbare la memoria di coloro che il 19 luglio 1992 sono morti significa riportare in vita il loro spirito e il patrimonio dei valori morali che ha permeato la loro esistenza. È con l´impegno quotidiano, e non solo in occasione delle commemorazioni, che si deve dimostrare che Borsellino e i valorosi ragazzi della sua scorta sono vivi. Un impegno tanto più importante oggi dinanzi alla crisi di legalità e allo strapotere della criminalità organizzata e della corruzione politica. La mafia e i suoi garanti avvertono preoccupazione e temono la repressione, ma ancor di più l´impegno dei cittadini che rifuggono il compromesso, l´indifferenza, rispettano anche le leggi che impongono sacrifici, rifiutano di trarre benefici dal sistema mafioso (aiuti, posti di lavoro, raccomandazioni), collaborano con la giustizia, si impegnano sul territorio, nella scuola, nelle associazioni, nelle parrocchie in attività educative e culturali, di costruzione di reti sociali e di una cultura della legalità.
Quel che serve è una resistenza civile di fronte al sistema mafioso e al suo meccanismo di potere, che convoglia appartenenti a tutte le classi sociali. Una resistenza a cui dev´essere affiancata una forte e pressante richiesta di impegno da parte delle forze dell´ordine e della magistratura nel non dare tregua ai mafiosi e a chi condivide con loro interessi. In questa direzione bisogna puntare senza riguardi e senza le eccessive prudenze che spesso si sono registrate. L´attentato di via d´Amelio rimane il più misterioso e inquietante dell´intera campagna stragista dei primi anni Novanta, che cambiò il corso della storia, riuscendo a condizionare i mutamenti degli equilibri di potere, creando le premesse per l´affermarsi di nuove forze politiche e assetti istituzionali.
Sono stati compiuti passi importanti nella ricerca della verità. Abbiamo provato con certezza piena il coinvolgimento di Cosa nostra. Alcuni interrogativi però sono rimasti aperti sulle modalità operative di quell´agguato: chi azionò il telecomando che provocò l´esplosione, come fu procurato l´esplosivo collocato nella Fiat 126 rubata dai membri del commando operativo. Nessuna certezza è stata raggiunta sulle responsabilità dei cosiddetti "mandanti altri". Gli esiti dei dibattimenti celebrati hanno indicato la via da percorrere in questa difficile ricerca della verità nelle crepe del potere politico-istituzionale-finanziario. Una verità sulla quale non può calare una cortina. L´impegno dei magistrati induce a ritenere che la partita non possa ancora considerarsi conclusa, nonostante il lungo lasso temporale. Ma l´Italia è pronta ad accettare che comportamenti devianti siano addebitati a esponenti della classe dirigente, tanto più se accostati a eventi stragisti? Per ottenere i risultati non è sufficiente investigare con convinzione e serietà, senza compromessi e incertezze. Occorre la tensione e la partecipazione attiva del popolo del mondo politico e della comunicazione. Io credo che i cittadini non possano accettare che permangano su quel passaggio cruciale della nostra storia recente lati oscuri e che taluni quesiti non trovino risposte. Perché vi fu l´accelerazione della strage di via d´Amelio? L´accelerazione è correlata alla trattativa che i vertici di Cosa nostra stavano portando avanti con rappresentanti delle istituzioni per condizionare la politica legislativa del governo in cambio dell´interruzione delle stragi? Perché la stagione stragista basata su azioni eversive e terroristiche - che oggettivamente contribuirono a disarcionare le classi dirigenti - si fermò e il fallito attentato allo stadio Olimpico, programmato per domenica 31 ottobre 1993 in via dei Gladiatori a Roma, non venne replicato? Mi auguro che l´anniversario appena passato sia l´occasione per rilanciare un impegno investigativo e che si possa scoprire tutta la verità perché senza verità completa non può esserci giustizia. Spero, al tempo stesso, che il legislatore, impegnato in una nuova riforma della giustizia, nella sua ansia di neutralizzare l´azione dei pubblici ministeri, non impedisca il necessario sviluppo investigativo. Non può sfuggire il fatto che i pubblici ministeri siano oggetto di una campagna di demonizzazione e delegittimazione senza precedenti nella storia europea. Un attacco fagocitato da uomini che detengono il potere, i quali paradossalmente si spingono a indicare taluni mafiosi come eroi. E ciò deve rappresentare un motivo di riflessione per tutti i cittadini.

Antimafia 2000 - tratto da: la Repubblica
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Comunicato Stampa di Alfredo Garzi
Segretario Nazionale FPCGIL



Il Ministro Alfano ed il Ministro Brunetta continuano a buttare fumo negli occhi dei cittadini pubblicizzando la firma di protocolli di intesa, su processo civile telematico e digitalizzazione delle sentenze, nel Distretto di Corte d’Appello di Venezia.

La verità è che a causa delle carenze di organico non c’è sufficiente personale  che faccia funzionare gli uffici giudiziari del Veneto, al punto che in alcuni Tribunali si utilizzano carabinieri in pensione come ‘volontari’.

Il Ministro Brunetta parla a ruota libera di mobilità ‘spintanea’ e di utilizzare i 30.000 sottufficiali degli ex uffici di leva per colmare le carenze di organico: siamo alla gestione ‘creativa’ della pubblica amministrazione, non si parla più di professionalità ma semplicemente di colmare i buchi con soluzioni tampone.

Fino ad oggi il Governo ha solo tagliato risorse e presto gli uffici giudiziari saranno costretti a chiudere: altro che processo telematico e digitalizzazione.

Invitiamo il Ministro Alfano a leggere il ‘Patto per la giustizia e per i cittadini siglato dalla FPCGIL, dall’ANM e da altre OO.SS e Associazioni e dopo a rendersi disponibile ad un confronto serio per migliorare veramente il servizio ai cittadini.



Roma 22 luglio 2009
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 22/07/2009 @ 04:34:58, in Magistratura, linkato 1404 volte)
Sul tema del reato di clandestinità e dopo la lettera del Presidente della Repubblica alle Camere in sede di promulgazione del terzo decreto sicurezza, Magistratura democratica, Movimento per la Giustizia–Art. 3 e Medel organizzano a Lampedusa,  nei giorni 11-12 settembre 2009, un convegno dal titolo:


  


LA FRONTIERA DEI DIRITTI
E
IL DIRITTO DELLA FRONTIERA


L’iniziativa è finalizzata a mantenere aperto il dibattito tra i giuristi e gli operatori del sociale sui temi dell’immigrazione, dell’accoglienza, dei respingimenti, della rilevanza penale delle varie condotte   anche alla luce delle più recenti iniziative legislative e politiche del governo di centro destra.

E’ prevista una significativa partecipazione di magistrati provenienti da altri paesi europei e di rappresentanti di istituzioni internazionali che si occupano dei diritti dei migranti. Il convegno si concluderà con una tavola rotonda dal titolo Vietato criminalizzare alla quale parteciperanno i rappresentanti delle numerose associazioni che si occupano di accoglienza, di assistenza agli immigrati e di tutela dei loro diritti.
 

Rita Sanlorenzo
Segretario Nazionale di Magistratura democratica

Valerio Fracassi
Segretario Nazionale Movimento per la Giustizia–Art. 3
 
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 22/07/2009 @ 00:15:42, in Magistratura, linkato 1554 volte)
ende delle feste del premier Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli ea Villa Certosa. Sono state pubblicate infatti le registrazioni contenute in alcuni nastri che la ...

AGGRAPPATI ALL'INDECENZA

il Giornale - ‎20/lug/2009‎
Niente di nuovo, a parte l'immondizia. L'ultima puntata della congiura della mutanda compare di primo pomeriggio sul sito internet dell'Espresso e si rivela subito quel che è: il rigurgito di un fallimento mal digerito, il nulla in versione rewind, ...

Berlusconi/ Ghedini, divieto pubblicare registrazioni D'Addario

Affaritaliani.it - ‎20/lug/2009‎
"Come risulta dagli atti, la D'Addarioha consegnato delle registrazioni asseritamente eseguite allaProcura della Repubblica di Bari, e sono tuttora in possesso ditale Procura, sottoposte a regime del segreto di indagine e deldivieto assoluto di ...

Patrizia D'Addario posa senza veli per Interviù

Barimia - ‎20/lug/2009‎
Ecco che sulla scena del gossip si torna a parlare della pugliese Patrizia D'Addario, la donna che un po 'di tempo fa fece quelle dichiarazioni un tshtml" class="usg-AFQjCNFifo8xqaobJldQEzeJyFmXIIeSyQ" target="_self">L'inchiesta di Bari su Tarantini I pm accelerano su escort e droga
Corriere della Sera - ‎2 ore fa‎
BARI—La Procura di Bari si blinda e divide l'indagine sull'attività di Gianpaolo Tarantini in tre fascicoli. Gli accertamenti sulle prostitute portate nelle residenze di Silvio Berlusconi e quello sulla cocaina che sarebbe stata ceduta ...

Il Cavaliere, Ghedini e Tarantini al varietà delle contraddizioni

La Repubblica - ‎2 ore fa‎
Lo ha negato ostinatamente, ha evocato trame oscure e complotti assassini, ma Silvio Berlusconi sapeva che Patrizia fosse una prostituta perché i patti prevedevano che dovesse pagarla. Il "regalo" del Cavaliere aveva promesso Gianpaolo Tarantini alla ...

Bari, l'inchiesta divisa in tre

La Stampa - ‎3 ore fa‎
Mentre l'Espresso mette sul suo sito on-line altri spezzoni di conversazioni registrate da Patrizia D'Addario con Silvio Berlusconi e Gianpi Tarantini, la procura di Bari blinda le indagini, nel timore evidente di uno stillicidio di fughe di notizie ...

Berlusconi e la escort: diffusi nuovi audio

Master Viaggi - ‎53 minuti fa‎
Nuovi audio attribuiti al premier Silvio Berlusconi, all'imprenditore Gianpaolo Tarantini e alla escort Patrizia D'Addario, che ha detto di averle effettuate, sono stati messi online da l'Espresso, dopo quelli di martedì che avevano ridato fiato alle ...

D'Addario, le registrazioni sulla stampa estera

ANSA - ‎18 ore fa‎
ROMA - Rimbalza anche oggi sulla stampa estera, cartacea e online, la notizia delle registrazioni dei presunti colloqui tra il premier Silvio Berlusconi e Patrizia D'Addario diffuse ieri dall'Espresso: gran parte dei quotidiani stranieri riporta anche ...

Nelle registrazioni «scoop» della escort c'è solo la sconfitta di ...

il Giornale - ‎3 ore fa‎
La partita sarebbe chiusa anche a volersi mettere sullo stesso piano di Repubblica: ieri Giuseppe D'Avanzo - l'unico che, dagli articoli che scrive, sicuramente non sta bene - ha scritto un'altra articolessa rococò in cui ha citato Dürrenmatt e ...

El Pais: Patrizia diceva la verità

Il Sole 24 Ore - ‎21 ore fa‎
Il caso Berlusconi riesplode vistosamente sulla stampa internazionale, dopo le registrazioni messe on line da L'Espresso e rilanciate da La Repubblica sugli incontri tra il premier e Patrizia D'Addario. La notizia ha girato il web in un battibaleno, ...

Escort, su Espresso nuovi audio vita privata Berlusconi

Reuters Italia - ‎18 ore fa‎
ROMA (Reuters) - Nuove registrazioni audio attribuite al premier Silvio Berlusconi, all'imprenditore barese Gianpaolo Tarantini e alla escort Patrizia D'Addario, che ha detto di averle effettuate, sono state pubblicate oggi dal sito Internet del ...

Gli audio delle conversazioni fra Silvio Berlusconi e Patrizia D ...

L'Unità - ‎15 ore fa‎
La notte del 4 novembre: mentre il mondo trattiene il fiato per l'elezione di Barack Obama Silvio Berlusconi invita Patrizia D'Addario sul "letto di Putin". "Prendi il dentifricio - le dice - ti porteranno la vestaglia". ASCOLTA L'AUDIO La mattina ...

Patrizia il giorno dopo

Rainews24 - ‎19 ore fa‎
L'Espresso pubblica un altro stralcio delle registrazioni di Patrizia D'Addario che dice di aver incontrato più di una volta Berlusconi a Palazzo Grazioli con un registratore nascosto in funzione. Riferimenti a preservativi e rapporti sessuali. ...

La stampa estera sentenzia: la D'Addario non mentiva

Libero-News.it - ‎19 ore fa‎
Patrizia dice la verità: il verdetto della stampa estera sulle registrazioni di Patrizia D'Addario è quasi unisono. Dalla Spagna alla Gran Bretagna i maggiori mezzi di informazione hanno dato spazio alle ultime notizie che giungono dall'Italia. ...

Rassegna stampa estera

radicali di sinistra - ‎1 ora fa‎
Prima che la pubblicazione delle registrazioni delle conversazioni tra Patrizia D'Addario e Silvio Berlusconi riaccendessero l'attenzione sugli scandali riguardanti la vita privata del Presidente del Consiglio, i media stranieri avevano avuto modo di ...

BERLUSCONI DETTA LA LINEA, BASSO PROFILO SU NUOVI NASTRI

ANSA - ‎12 ore fa‎
ROMA, 21 LUG - La parola d'ordine è sdrammatizzare, evitare di fornire appigli per nuove polemiche. In buona sostanza, ignorare le ultime registrazioni pubblicate sul sito dell'Espresso. E' questa la linea dettata da Silvio Berlusconi che, ...

«Patrizia D'Addario ha fatto foto osè per 32mila euro»

Il Messaggero - ‎19 ore fa‎
BARI (21 luglio) - Servizio fotografico senza veli per Patrizia D'Addario sul settimanale spagnolo Interviu. La rivista uscirà nei prossimi giorni, ma un paparazzo è riuscito a cogliere i dietro le quinte del faraonico set allestito in una villa ...

Berlusconi: "La sinistra è incivile"

La Stampa - ‎20/lug/2009‎
La tregua, se mai c'è stata, è finita. Ed è sempre «la sinistra disperata e incivile», si è sfogato Silvio Berlusconi, a contraddire le parole pronunciate ieri da Napolitano sulle intercettazioni e la condivisione delle regole. ...

Online gli audio D'Addario-Berlusconi

Corriere della Sera - ‎20/lug/2009‎
MILANO - Il mondo politico è di nuovo in fermento dopo la pubblicazione sul sito dell'Espresso di alcune registrazioni degli incontri tra Patrizia D'Addario e Silvio Berlusconi. Si tratta di conversazioni telefoniche o dal vivo tra l'escort pugliese e ...

I pm pensano a stralciare il «filone escort»

Corriere della Sera - ‎20/lug/2009‎
BARI — Una mossa a sorpresa per tutelare l'inchiesta. Si concentra su questo l'attività dei magistrati di Bari che indagano sulle feste organizzate a palazzo Grazioli e Villa Certosa. Perché dopo la pubblicazione sul sito del settimanale L'Espresso di ...

Sul Web gli audio della D'Addario

La Stampa - ‎20/lug/2009‎
Ha ricevuto l'avvocato Niccolò Ghedini ad Arcore, alcune ore trascorse insieme per scegliere la linea, poi messa nero su bianco in un comunicato ufficiale. E così, nel pomeriggio, arriva la risposta alla scelta dell'Espresso di pubblicare le ...

La D'Addario da Berlusconi svelati gli audio degli incontri

La Repubblica - ‎20/lug/2009‎
ROMA - "Dico la verità. Ma nella vita, spesso, per farti credere servono delle prove". Intervistata da Repubblica, Patrizia Daddario, la escort pugliese al centro dello scandalo delle feste con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ...

Berlusconi: spuntano nuove registrazioni. Ghedini, 'invenzione'

ANSA - ‎20/lug/2009‎
ROMA - "Materiale senza alcun pregio, del tutto inverosimile e frutto di invenzione". Niccolò Ghedini, avvocato del presidente del Consiglio, definisce così in una nota le registrazioni sui colloqui tra Silvio Berlusconi e Patrizia D'Addario pubblicati ...

Pubblicate le conversazioni della escort col premier

Rainews24 - ‎20/lug/2009‎
Nella conversazione già rimbalzata su Youtube, si sente una voce maschile, attribuita a Berlusconi, che parla con una donna, presumibilmente la D'Addario, dalla quale si evince che i due si danno appuntamento in un letto non prima di essersi fatti una ...

BERLUSCONI: PROCURA BARI, NON ADDEBITARE A NOI DIFFUSIONE NASTRI

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎15 ore fa‎
(AGI) - Bari, 21 lug. - "La pubblicazione di conversazioni asseritamente registrate non e' riferibile in modo alcuno agli Uffici di Procura, che non hanno ancora proceduto all'apertura dei plichi sigillati, all'ascolto ed alla riproduzione del ...

Escort, L'Espresso pubblica audio Berlusconi/D'Addario

Reuters Italia - ‎20/lug/2009‎
ROMA (Reuters) - Il settimanale l'Espresso ha pubblicato oggi, sul suo sito, le registrazioni delle conversazioni telefoniche tra Patrizia D'Addario -- la escort pugliese al centro dello scandalo delle feste con il presidente del Consiglio a cui ...

Berlusconi, su sito Espresso 4 nuove registrazioni D'Addario

APCOM - ‎19 ore fa‎
Roma, 21 lug. (Apcom) - Seconda puntata delle registrazioni D'Addario-Berlusconi. Sul sito dell'Espresso, rilanciato anche da Repubblica.it, sono infatti state pubblicati altri quattro audio realizzati, si legge "dalla escort sugli incontri con ...

Conversazioni private

Affaritaliani.it - ‎17 ore fa‎
Non ci sono dubbi che chi abbia ascoltato le conversazioni tra la D'Addario e Berlusconi pubblicate dall'Espresso si sia goduto il piacere dell'“effetto live”. Voci, inflessioni, esitazioni, rumori di fondo rendono quei nastri intriganti, ...

D'Addario, scatti rubati sul set fotografico

Corriere della Sera - ‎19/lug/2009‎
La escort Patrizia D'Addario senza veli. Il servizio fotografico che ha appena realizzato per il settimanale scandalistico spagnolo Interviù la ritrae in pose osé. La rivista uscirà nei prossimi giorni, ma un paparazzo è riuscito a rubare alcuni scatti ...

La D'Addario dice la verità

Tuscia Web - ‎17 ore fa‎
E' la riflessione più diffusa sui giornali stranieri che riportano la notizia delle registrazioni pubblicate ieri sul sito dell'Espresso e riprese da Repubblica. La maggior parte dei giornalisti esteri si sofferma sul fatto che Berlusconi era riuscito ...

L'opposizione: Berlusconi venga in aula

Rainews24 - ‎22 ore fa‎
Opposizione all'attacco dopo la pubblicazione di alcune conversazioni tra il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e la escort Patrizia D'Addario a Palazzo Grazioli. Opposizione all'attacco dopo la pubblicazione di alcune conversazioni tra il ...

L'autunno del patriarca

La Repubblica - ‎20/lug/2009‎
I documenti sonori resi pubblici dall'Espresso dicono che Patrizia D'Addario, prostituta, ha detto la verità e Silvio Berlusconi, capo del governo, ha mentito. È giunto allora il momento di tirare qualche (temporanea) conclusione sull'affare che, ...

Repubblica celebra il funerale di Silvio Peccato manchi il morto

Libero-News.it - ‎21/lug/2009‎
Il quotidiano La Repubblica è tornato a divertirsi un mondo: mette on line le famose registrazioni di Patrizia D'Addario nelle sue notti a Palazzo Grazioli, si complimenta con se stesso perché i dialoghi riportati confermano esattamente le versione che ...

Berlusconi/ Gentiloni (Pd): faccia chiarezza, non attacchi stampa

APCOM - ‎21/lug/2009‎
Roma, 21 lug. (Apcom) - Vasta eco sia a livello politico, sia sulla stampa internazionale alla pubblicazione sul sito del settimanale l'Espresso di alcune registrazioni degli incontri tra la escort pugliese Patrizia D'Addario e Silvio Berlusconi. ...

Secondo El Pais Patrizia d'Addario dice la verità

Italia News - ‎17 ore fa‎
Mentre l'Espresso pubblica stralci delle conversazioni tra Patrizia d'Addario e Silvio Berlusconi registrate con un registratore nascosto proprio dalla D'Addario, il giornale spagnolo El Pais qualche mese fa protagonista della pubblicazione delle foto ...

L'Espresso ci riprova: su Silvio altro pattume

Libero-News.it - ‎19 ore fa‎
Il gossip sessuale sulle frequentatrici di villa Certosa e palazzo Grazioli, che doveva ridicolizzare Silvio Berlusconi davanti al mondo, sinora è servito a evidenziare l'“impotentia coeundi” dei suoi aggressori: bravissimi a fare i guardoni, ...

D'Addario: la stampa estera 'ascolta' le registrazioni

La Voce d'Italia - ‎18 ore fa‎
Roma – Da qualche settimana era sceso un sipario di quiete sullo scandalo Berlusconi – D'Addario. Silenzio della stampa e delle parti interessate. Fino ad oggi, giorno della pubblicazione delle intercettazioni che inchioderebbero definitivamente il ...

Berlusconi-D'Addario: altre quattro telefonate pubblicate

Julie News - ‎18 ore fa‎
L'Espresso ha pubblicato sul suo sito altre quattro conversazioni registrate da Patrizia D'Addario e consegnate ai Pubblici Ministeri di Bari, che stanno indagando Giampiero Tarantini per favoreggiamento della prostituzione per aver mandato delle ...

La D'Addario posa senza veli per un giornale spagnolo

Adnkronos/IGN - ‎19/lug/2009‎
Roma, 19 lug. (Ign) - Patrizia D'Addario, l'escort barese che ha denunciato un giro di feste con ragazze a pagamento a Palazzo Grazioli, è apparsa senza veli in un servizio fotografico effettuato a Bari che uscirà sul settimanale iberico 'Interviù'. ...

BERLUSCONI: SPUNTANO REGISTRAZIONI CON D'ADDARIO. GHEDINI, INVENZIONI

ANSA - ‎20/lug/2009‎
ROMA - Nessuna replica ufficiale del presidente del Consiglio ma una nota di Niccolò Ghedini in cui le registrazioni dei colloqui tra Silvio Berlusconi e Patrizia D'Addario, pubblicate da sono bollate come "materiale senza alcun pregio, ...

D'Addario-Berlusconi, 'L'Espresso' pubblica altri audio

RomagnaOggi.it - ‎19 ore fa‎
ROMA- Dopo quelle pubblicate lunedì, "L'Espresso" ha diffuso altre quattro registrazioni realizzate dalla escort Patrizia D'Addario prima e dopo gli incontri con il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli. ...

Online gli audio degli incontri D'Addario-Berlusconi. Ghedini ...

Il Sole 24 Ore - ‎20/lug/2009‎
Materiale «senza alcun pregio, del tutto inverosimile e frutto di invenzione». Così in una nota Niccolò Ghedini, consulente giuridico e avvocato del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, definisce le registrazioni apparse oggi sul sito de ...

Tra escort e fango il premier legga il Foglio

Europaquotidiano.it - ‎9 ore fa‎
Per una Repubblica che anticipa le registrazioni audio della D'Addario sull'Espresso nessuno resiste a notizie e commenti in merito, magari affiancando il sexgate all'appello di Napolitano. Breve carrellata di titoli sull'affaire, che la Stampa ...

Patrizia D'Addario pizzicata nuda sul set di un servizio fotografico

CronacaQui Milano - ‎20/lug/2009‎
CURIOSITA' 20/07/2009 - E'salita alla ribalta dopo lo scandalo delle feste a Villa Certosa e Palazzo Grazioli, residenze del Presidente Berlusconi. Ora la escort Patrizia D'Addario ha posato senza veli per il noto magazine spagnolo Interviù. ...

"Italia come la Germania Est"

Azione - ‎1 ora fa‎
LONDRA - "Il Paese di Berlusconi, terra della gente che non sa niente", titola il quotidiano britannico Guardian in un editoriale dell'edizione online dedicato alla scarsa eco che hanno avuto sull'informazione televisiva italiana le registrazioni ...

D'Addario: riparte l'offensiva de l'Espresso. In Senato è guerra ...

Panorama - ‎17 ore fa‎
Nessuna replica ufficiale del premier Silvio Berlusconi. Solo una nota di Niccolò Ghedini, consulente giuridico e avvocato del presidente del Consiglio, in cui le registrazioni dei colloqui tra Silvio Berlusconi e Patrizia D'Addario, pubblicate sul ...

AUDIO PREMIER-D'ADDARIO GHEDINI: FALSE REGISTRAZIONI

Leggo Online - ‎20/lug/2009‎
Le registrazioni audio degli incontri con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi fatte dalla escort Patrizia D'Addario a Palazzo Grazioli sono on line sul sito dell'Espresso. Il settimanale ne ha dato notizia in una nota. ...

Barigate: Nuove registrazioni. La stampa estera sconcertata

Dazebao l'informazione on line - ‎16 ore fa‎
ROMA – Dopo la pubblicazione da parte del settimanale L'Espresso delle registrazioni audio degli incontri tra il Presidente del Consiglio e Patrizia D'Addario, l'avvocato Niccolò Ghedini ha minacciato di adire vie legali contro coloro i quali avessero ...

Berlusconi - D'Addario: e ora chi smentisce?

corriereweb.net - ‎20/lug/2009‎
Sono state pubblicati alcuni stralci delle intercettazioni telefoniche tra il Presidente (purtroppo) del Consiglio Italiano, Presidente e 'Lodato' Silvio Berlusconi e la signora Patrizia D'Addario in arte Brummel. Il tema, però, non è tanto il ...

Solidarietà agli avvocati di Berlusconi

Sabato Sera Online - ‎20/lug/2009‎
Un abbraccio al povero Ghedini a tutti quelli, a libro paga, a cui tocca difendere il premier districandosi tra bugie e contraddizioni. Italia. Non sembri una presa per i fondelli, ma davvero ci sentiamo di esprimere grande solidarietà a Niccolò ...

La barese Patrizia

La Gazzetta del Mezzogiorno - ‎21/lug/2009‎
ROMA - Le registrazioni audio degli incontri con il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi fatte dalla escort Patrizia D'Addario a Palazzo Grazioli sono finite on line sul sito del settimanale L'Espresso. «Registrazioni inverosimili, frutto di ...

Audio Berlusconi – D'Addario

Tempi.it - ‎21/lug/2009‎
Volete un giudizio sulla pubblicazione delle intercettazioni fra Silvio Berlusconi e Patrizia D'Addario? Leggete qui: perfetto è l'editoriale di Antonio Polito sul Riformista. Per quel che riguarda la posizione del presidente Giorgio Napolitano ...

Berlusconi ordina alla maggioranza il muro contro muro in Parlamento

Julie News - ‎21/lug/2009‎
Alla notizia che ieri l'Espresso ha pubblicato sul suo sito on line l'audio delle telefonate, registrate da Patrizia D'Addario, che dimostrano come le ragazze andassero a casa di Berlusconi per qualcosa di diverso dal fare karaoke, e che per questo ...

Tormentone D'Addario, da palazzo Grazioli a Novella 2000

SiciliaInformazioni.com - ‎20/lug/2009‎
Non si arresta il tormentone Patrizia D'Addario, la escort barese che circa un mese fa raccontò degli incontri “ravvicinati” con il premier Silvio Berlusconi a Palazzo Grazioli ea villa Certosa, la residenza sarda del Cavaliere. ...

Patrizia D'Addario non ha mentito, ecco le registrazioni

Vita di Donna Community - ‎20/lug/2009‎
Patrizia D'Addario non ha mentito. Al magistrato barese che segue le indagini sul caso Tarantini aveva già consegnato gli elementi che provavano il suo racconto relativo alle due serate a Palazzo Grazioli assieme ad altre ragazze, ea quello della notte ...

D'ADDARIO: RIPARTE L'OFFENSIVA DE L'ESPRESSO, MA AL SENATO E' GIA ...

Clandestinoweb - ‎20/lug/2009‎
20 lug. - Di Giacomo Rossi - Il sito del settimanale l'Espresso pubblica oggi gli audio e le trascrizioni delle conversazioni fra il premier Silvio Berlusconi e Patrizio D'Addario. Si tratta, si legge sul quotidiano on line, delle "registrazioni degli ...

La D'Addario da Berlusconi, 'L'Espresso' pubblica gli audio

RomagnaOggi.it - ‎20/lug/2009‎
ROMA - Scoop de "L'Espresso" che ha pubblicato in esclusiva le prove che Patrizia D'Addario, la escort pugliese al centro dello scandalo delle feste con il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, avrebbe affermato la verità. ...

Sulle intercettazioni si deve voltare pagina.

Il Tempo - ‎20/lug/2009‎
Servono nuove regole, ma queste dovranno portare a «soluzioni appropriate e il più possibile condivise». Giorgio Napolitano coglie l'occasione della cerimonia per la consegna del Ventaglio da parte della stampa parlamentare per tornare sulla questione ...

Patrizia la donna dello scandalo toglie gli ultimi veli

Tiscali Notizie - ‎21/lug/2009‎
21 luglio 2009. E' la donna che ha messo in ginocchio il capo del governo italiano, Silvio Berlusconi. Mentre infuria la polemica sul "sexgate" di casa nostra, soprattutto dopo la pubblicazione dei file audio con le conversazione tra lei e il premier, ...

Vicenda D'Addario, l'Espresso pubblica le registrazioni

Giornale Radio Rai - ‎20/lug/2009‎
Si apre un nuovo capitolo su Patrizia D'Addario, la escort barese al centro delle vic
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/07/2009 @ 23:20:22, in Magistratura, linkato 1408 volte)

Cara Fiorenza, l'unica mossa originale da fare per arginare questa falla del sistema giudiziario italiano è una seria indagine sugli interessi che muovono il Gruppo Espresso. Il Gruppo, dal momento della pubblicazione di atti coperti dal segreto istruttorio è, di fatto, co-reo di quanto attribuito alla D'Addario. L.M.


Presto potrebbe essere chiusa l'indagine su Tarantini, indagato anche per droga

I pm pensano a stralciare il «filone escort»

L'inchiesta di Bari: c'è l’ipotesi di una mossa a sorpresa per tutelare il lavoro della Procura

DAL NOSTRO INVIATO

BARI — Una mossa a sorpresa per tutelare l’inchiesta. Si concen­tra su questo l’attività dei magistra­ti di Bari che indagano sulle feste organizzate a palazzo Grazioli e Vil­la Certosa. Perché dopo la pubblica­zione sul sito del settimanale L’Espresso di alcune registrazioni degli incontri tra il premier Silvio Berlusconi e Patrizia D’Addario, al­tri documenti potrebbero essere re­si pubblici. E dunque non è esclu­so che siano gli stessi pubblici mi­nisteri a decidere di chiudere l’in­dagine sull’attività di Gianpaolo Ta­rantini, l’imprenditore di 35 anni accusato di induzione e favoreggia­mento della prostituzione per aver portato ragazze a pagamento nelle residenze presidenziali. In questo modo tutto il fascicolo processuale sarebbe messo a disposizione degli indagati.

Le verifiche affidate dal sostitu­to procuratore Giuseppe Scelsi alla Guardia di Finanza un anno fa, so­no di fatto terminate. Le intercetta­zioni telefoniche tra Tarantini e Berlusconi avevano fornito la pri­ma traccia sull’ingaggio di donne per cene e serate. Il resto lo hanno fatto la testimonianza della stessa D’Addario e delle altre ragazze che hanno confermato di essere state contattate dall’imprenditore e di aver ricevuto soldi. Al magistrato, Patrizia ha anche consegnato le registrazioni degli in­contri e un video — girato con il suo telefonino — che mostra la ca­mera da letto e il bagno di palazzo Grazioli. Le cassette sono una deci­na. Le prime quattro erano state de­positate al termine dell’interrogato­rio che si è svolto l’8 giugno, quan­do la donna fu convocata dalla pro­cura perché compariva nelle con­versazioni con Tarantini. Le altre sono state date agli investigatori il 21 giugno. In entrambi i casi sono state inserite in una busta sigillata e poi firmata da tutte le persone presenti: vale a dire il magistrato, i finanzieri che hanno assistito all’in­terrogatorio e la testimone. «Quelle buste sono tuttora sigil­late », fa sapere adesso il magistra­to. La scelta di non trascrivere il contenuto era stata fatta proprio per evitare fughe di notizie, ma an­che perché non era stato ritenuto necessario utilizzarle come prova ulteriore.

Sul racconto della donna non c’è infatti mai stato alcun dub­bio, anche perché ogni dettaglio è stato controllato e ha trovato con­ferma. Prenotazioni di aerei, alber­ghi, spostamenti in macchina: i tas­selli hanno trovato coincidenza. E l’ulteriore riscontro è arrivato dalle altre testimoni, in particolare Bar­bara Montereale, che era a palazzo Grazioli la sera del 4 novembre 2008 quando Patrizia si fermò per trascorrere la notte con il premier. Ma anche da Terry De Niccolò, gio­vane barese che appena due mesi prima era stata portata da Taranti­ni a Roma e aveva già fatto identi­co percorso.

L’ipotesi di uno stralcio si fa adesso più concreta, anche perché da settimane si rincorrono indi­screzioni su sviluppi imminenti e in particolare sul filone che vede in­dagato Tarantini per detenzione di droga ai fini di spaccio, insieme ad alcuni amici: per animare le feste nella villa che l’estate scorsa aveva affittato a Porto Cervo, l’imprendi­tore avrebbe ceduto cocaina ai suoi ospiti. Alcune voci dicono che i magistrati avrebbero deciso di sol­lecitarne l’arresto, altre assicurano che gli accertamenti sono termina­ti. Ed è proprio per mettere fine a tutto questo che la Procura potreb­be decidere di chiudere l’indagine.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/07/2009 @ 23:10:11, in Sindacati Giustizia, linkato 1165 volte)
Oggi si protesta al carcere di Poggio Reale a Napoli...


CARCERI: SAPPE,
11 REGIONI FUORI LEGGE
PER SOVRAFFOLLAMENTO


(AGI) - Roma, 21 lug. - Il numero dei detenuti presenti negli Istituti penitenziari delineano una situazione italiana da terzo Mondo. E’ la denuncia della Segreteria Generale del sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe. ‘Sono undici le Regioni ‘fuori legge’ - rileva il segretario Donato Capece - che ospitano un numero di persone superiore al limite ‘tollerabile’: Campania , Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Marche, Puglia, Sicilia, Toscana, Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta e Veneto.

A queste si aggiungono tutte le altre che superano comunque il limite ‘regolamentare’. In Emilia Romagna si e’ raggiunto il 202% della capienza regolamentare, in Trentino Alto Adige e in Valle d’Aosta siamo intorno al 130-133% della capienza tollerabile. Il record del superamento della capienza regolamentare spetta alla CC di Caltagirone: su 75 presenze previste e 150 tollerabile, il 20 luglio erano presenti 259 persone. Quello della situazione intollerabile e’ della CC di San Severo in Puglia con il 213% della capienza tollerabile”.


Proprio per denunciare queste “gravissime criticita’, che rischiano di far implodere da un giorno all’altro il sistema penitenziario e che ricadono principalmente sugli agenti di Polizia penitenziaria”, il Sappe sara’ a manifestare in piazza domani mercoledi’ 22 luglio a Napoli, davanti al carcere di Poggioreale, insieme alle altre Sigle sindacali Osapp, Sinappe, Cisl Fns, Cgil FP ed Uspp per l’Ugl.

“Le cifre sono rilevate dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che ovviamente se ne guarda bene dal presentarle all’opinione pubblica - continua Capece - il Capo Dap Ionta, in carica da un anno, non ha fatto nulla di concreto per risolvere i gravi problemi penitenziari e si e’ limitato a lanciare slogan sull’edilizia penitenziaria per disinnescare la bomba ad orologeria delle carceri italiane. Si continua a parlare di un piano sull’edilizia di prossima attuazione, ma in realta’ ci vorranno anni prima che venga costruito un singolo nuovo carcere e quando anche venissero costruite, allora dovremmo gia’ mettere in cantiere anche un piano di assunzioni nel settore penitenziario con la previsione di concorsi da psicologo, educatore, assistente sociale e soprattutto di Polizia Penitenziaria.

Per ora il Governo, il Ministero della Giustizia ed il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria si sono fatti scudo della drammatica situazione attraverso il senso di responsabilita’ del Corpo di Polizia Penitenziaria; ma queste sono condizioni di logoramento che perdurano da mesi e continueranno a pesare sulle 39 mila persone in divisa per molti mesi ancora se non la si smette di nascondere la testa sotto la sabbia”. (AGI)


Red/Oll
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 21/07/2009 @ 23:03:59, in Giuristi, linkato 1265 volte)
GIUSTIZIA: ANF, BENE RINVIO A SETTEMBRE RIFORMA FORENSE

(AGI) - Roma, 21 lug. - L’Associazione nazionale forense esprime soddisfazione per la decisione della commissione Giustizia del Senato di rinviare a settembre il termine per la presentazione degli emendamenti al disegno di legge di riforma della professione forense.

“Siamo stati gli unici - ha dichiarato il segretario generale dell’Anf Ester Perifano - a dire sin dall’inizio che la riforma, cosi’ com’era stata proposta, non poteva essere approvata. Ora, finalmente, se ne accorge anche la commissione Giustizia del Senato che, correttamente, prende tempo temendo che l’altro ramo del Parlamento l’affossi definitivamente”.

“Per l’Associazione nazionale forense - ha continuato Perifano - e’ positivo che Palazzo Madama abbia deciso di prendere piu’ tempo e predisporre tutte quelle modifiche che saranno necessarie a renderla piu’ moderna e, soprattutto, piu’ gradita alla base, e non solo ai vertici, dell’Avvocatura”. (AGI)

Red/Oll


GIUSTIZIA: PENALISTI, INCOMPRENSIBILE STOP SU RIFORMA FORENSE

(AGI) - Roma, 21 lug. - L’Unione delle Camere penali ha appreso “con stupore la notizia del’interruzione dell’esame della riforma dell’ordinamento forense su input del Ministero della Giustizia”. I penalisti, con una nota, rilevano come “dopo l’impegno ministeriale a recepire il testo dell’avvocatura e l’impegno del Comitato ristretto della Commissione Giustizia appare davvero incomprensibile il differimento proprio sul traguardo del Senato”. L’avvocatura penale, “che attende da anni una riforma che renda l’accesso alla professione piu’ serio e introduca finalmente l’indispensabile specializzazione forense - conclude l’Ucpi - si augura che venga chiarito definitivamente dalla maggioranza questo ulteriore elemento di ritardo su uno dei temi della riforma della giustizia”. (AGI)

Red/Oll
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Federazione Nazionale della Stampa Italiana

Roma, 20 luglio ’09
Prot. n. 172/c

Il Segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, a margine della cerimonia del Ventaglio nel Quirinale, ha dichiarato:

Napolitano: Siddi (Fnsi), giusta ricerca comune
piattaforma per diritto di cronaca e privacy.


“E’ giusta e necessaria la ricerca di una comune piattaforma che, senza mettere in discussione il diritto di cronaca, renda evidente il rispetto dei diritti essenziali della persona alla propria riservatezza. Le parole del Capo dello Stato sono un incoraggiamento a tutti coloro che hanno a cuore la libertà, la completezza ed il pluralismo dell’informazione e che chiedono, come la Fnsi, un confronto di merito sulle norme che impediscono la cronaca delle indagini giudiziarie contenute nel Ddl Alfano sulle intercettazioni.
Il “corretto bilanciamento tra distinti e diversi diritti costituzionali”, nel permanente riconoscimento dell’informazione come “fattore essenziale di espressione della libertà di pensiero, di formazione dell’’opinione pubblica e di nutrimento della dialettica democratica”-  riaffermato oggi dal Presidente Napolitano - è esigenza centrale di una ricerca comune sulle regole, adeguata ai tempi e alla nostra Carta della convivenza repubblicana.
Con questo spirito, la Federazione Nazionale della Stampa Italiana parteciperà, dopodomani, all’audizione in Senato convocata dalla Commissione Giustizia sul Ddl intercettazioni. Più informazione, più deontologia, irrobustimento degli istituti di autoregolamentazione sono le strade primarie da percorrere. Una strumentazione adeguata ai tempi può consentire lo stralcio delle norme bavaglio e la definizione di nuove regole condivise per un’informazione libera, piena, rispettosa dei fatti e dei diritti essenziali della persona”.


Federazione Nazionale della Stampa Italiana

Roma, 20 luglio ’09   
Prot.n. 173/c

La Federazione Nazionale della Stampa Italiana comunica:

Napolitano: al Capo dello Stato il libro
di Giancarlo Tartaglia 
su un Secolo di giornalismo italiano


“Nella storia dell’Italia unita ci sta a pieno titolo la storia del giornalismo italiano e della sua Federazione Nazionale della Stampa: “Speriamo di poterne recuperare appieno il valore in occasione delle cerimonie del centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia”. Lo ha detto il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ricevendo in chiusura della Cerimonia del Ventaglio in  Quirinale, dall’autore Giancarlo Tartaglia, dal Segretario e dal Presidente della Fnsi, Franco Siddi e Roberto Natale, il primo volume di “Un secolo di giornalismo italiano”, pubblicato in occasione del Centenario della Federazione della Stampa.
Il libro – editore Mondadori Università (prefazione di Pietro Craveri) -  analizza la prima parte della storia della Federazione della Stampa Italiana (1877/1943) e evidenzia come le attività dei giornali e le battaglie della professione giornalistica si intrecciano con quelle per la piena conquista della libertà di stampa in epoca liberale.
Giancarlo Tartaglia, storico di razza ma anche direttore storico della Fnsi,  ripropone inoltre, con il suo studio documentatissimo, ricco di  inediti, il valore di filtro sociale delle forme associative quale elemento vitale della democrazia. “La vita dell’’Italia unita – egli osserva – è stata contrassegnata in tutti i suoi passaggi cruciali dalla presenza dei giornalisti e dalla loro azione pubblica”.
Del libro di Tartaglia se ne parlerà in una presentazione pubblica giovedì 23 luglio, ore 19,00, nel palazzo dell’Informazione (Adn Kronos) a Roma in Piazza Mastai, in occasione della Mostra di cento anni di giornalismo che in questi giorni fa tappa nella capitale, nella stessa sede di Piazza Mastai.”

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/07/2009 @ 09:20:42, in Politica, linkato 1143 volte)

GIUSTIZIA: BRUNETTA,
SOTTUFFICIALI ESERCITO
LAVORERANNO IN MAGISTRATURA


Venezia, 20 lug. - (Adnkronos) - "Il mio provvedimento prevede una mobilita' non solo spontanea ma anche 'spintanea' nella pubblica amministrazione con incentivi e disincentivi. Così dal prossimo autunno si potranno realizzare flussi tra uffici e amministrazioni. Anche perché, ad esempio, vi sono 30mila unità di personale dell'Esercito poco utilizzate: si tratta dei sottufficiali che gestivano gli uffici di leva.

Noi vogliamo metterli in mobilità e riutilizzarli in altre amministrazioni trasportandone parte di questi in magistratura". Lo ha annunciato il ministro della Pubblica amministrazione Renato Brunetta oggi in occasione della conferenza stampa a Venezia per la firma dei protocolli di intesa per il via di nuovi programmi di innovaizone digitale nel settore della giustizia.

Libero News

Mon Dieu, mon Dieu de la France, non è più buono quello che abbiamo in Italia !
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 20/07/2009 @ 08:56:15, in Varie, linkato 1847 volte)
Pirate Bay ha gettato l'ancora con il più grande tradimento della storia del web conosciuto. Ora, dato che i 3 imbroglioni continuano ad esercitare la professione del file sharing illegale e negli ultimi due o tre anni hanno acquisito il monopolio delle community internazionali del file sharing europee, compresa quella italiana della rete eDonkey oggi allocata proprio sui server di proprietà di Pirate Bay, resta da capire in che modo i tre riusciranno ancora a far soldi.

Dopo la Baia anche Drunken Donkey diverrà a pagamento?

Ai posteri l'ardua sentenza, ma le previsioni del tempo segnalano roghi in quel del comasco.



The Pirate Bay diventa a pagamento?

Notebook Italia - ‎48 minuti fa‎
Dopo l'acquisizione da parte della società Global Gaming Factory, PirateBay cambia faccia: i nuovi proprietari del portale annunciano l'intenzione di adottare un nuovo sistema di file sharing legale a pagamento. Durante lo scorso mese di aprile, ...

The Pirate Bay sarà a pagamento, è confermato

PcTuner.net - ‎48 minuti fa‎
Global Gaming Factory, il nuovo proprietario di The Pirate Bay, inizierà la nuova avventura legale ed a pagamento già nelle prossime settimane. Ciò che era non sarà più, The Pirate Bay ha definitivamente smesso di fornire link torrent per il P2P ...

La baia dei pirati diventa... la baia dei paganti!

Mr.Webmaster - ‎3 ore fa‎
Comincierà a breve il lento ma inesorabile processo di trasformazione di The Pirate Bay che passerà da pericoloso covo di condivisori in un più tranquillizzante servizio a pagamento; la dove si scaricavano i torrent per fruire gratuitamente di ...

The Pirate Bay sarà The Pay Bay

Punto Informatico - ‎17 ore fa‎
Roma - The Pirate Bay, quello che fino a pochissimo tempo addietro era il ritrovo preferito dei "pirati" del file sharing, gestito da una ciurma di tre svedesi apparentemente intoccabili, incrollabili e smargiassi come si confà ai veri pirati si ...

The Pirate Bay diventa a pagamento e di pirata rimane solo il nome

Hi-Tech Italy - ‎3 minuti fa‎
A breve la baia più famosa delle rete si trasformerà da fonte inesauribile di download clandestini a un servizio a pagamento di nuova generazione. I vertici della Global Gaming Factory stanno perfezionando l'acquisizione di The Pirate Bay, ...

P2p a pagamento: Pirate Bay diventa Pay Bay, Kazaa in abbonamento

ITespresso.it - ‎1 ora fa‎
Dopo Napster, anche la nuova The Pirate Bay e la nuova Kazaa provano a passare all'altra sponda del fiume: da siti illegali e accusati di pirateria digitale, a siti legittimi ea pagamento. Ce la faranno? Come non ci sono più le mezze stagioni, ...

The Pirate Bay, da pirati a mercanti

BitCity - ‎4 ore fa‎
The Pirate Bay diventerà a pagamento: il portale di file sharing offrirà agli utenti tariffe studiate ad hoc e differenziate a seconda del materiale condiviso. Passare in rassegna i titoli degli ultimi articoli pubblicati su The Pirate Bay, ...

Pirate Bay, occhi puntati sul nuovo modello di business a pagamento

La Stampa - ‎22 ore fa‎
Il nuovo proprietario di Pirate Bay prova un modello di business innovativo a pagamento per il servizio di file-sharing che di pirata ormai ha solo il nome. Wayne Rosso, responsabile delle strategie, noto come amministratore delegato di Grokster e ...

P2P: The Pirate Bay sarà The Pay Bay

NanoPress - ‎4 ore fa‎
Il famoso The Pirate Bay, il sito dedicato al file sharing ed apprezzato in tutto il mondo, si trasformerà in un sito di condivisione file a pagamento. Il nuovo sistema sarà dunque destinato al peer-to-peer legale al quale gli utenti potranno accedere ...

Wayne Rosso mette le mani su The Pirate Bay

oneBlog - ‎5 ore fa‎
The Pirate Bay diventerà a pagamento. Dopo aver annunciato il passaggio di proprietà, entra in scena Wayne Rosso, già noto per i progetti (dall'esito non troppo fortunato) Grokster e Mashboxx, annunciando la futura monetizzazione del servizio. ...

The Pirate Bay: sarà Wayne Rosso (ex Grokster) a dialogare con i ...

Rockol.it - ‎7 ore fa‎
La vendita di The Pirate Bay alla società svedese Global Gaming Factory non si è ancora compiuta, e già la federazione internazionale dei discografici, IFPI, si attiva per recuperare al più presto il risarcimento da 3,6 milioni di dollari che la ...

I pirati sbarcano sulle nuvole. Col salvagente

The New Blog Times - ‎17 ore fa‎
Spogliata dei panni pirateschi orginali, The Pirate Bay si sta muovendo su altri binari: e spunta un'idea, grazie ad un nuovo socio degli attuali proprietari della Baia, in perfetto stile cloud computing. Funzionerà? Roma – Molti penseranno che di The ...

C'è un po' di Grokster nella Pirate Bay

WebNews - ‎16/lug/2009‎
L'ex-presidente di Groskster, nonché fondatore di Mashboxx, Wayne Rosso, è oggi parte integrante del gruppo della Pirate Bay. Rosso sale a bordo in un momento cruciale, in bilico tra una pesante condanna ed una clamorosa rivoluzione basata su ...

I Pirati si stanno trasformando in... agnellini

Tiscali Europa - ‎17/lug/2009‎
17 luglio 2009. Sembra una battuta mal riuscita invece è la realtà: Pirate Bay diventa un servizio a pagamento. Ormai di pirata è rimasto solo il nome, perché le nuove idee del responsabile delle strategie ossia Wayne Rosso cambiano radicalmente la ...

Un abbonamento mensile anche per Kazaa

Download blog.it - ‎19/lug/2009‎
Anche Kazaa completerà il suo passaggio al “lato oscuro” così come succederà per la prossima versione di The Pirate Bay e come invece già successo per Napster, primo degli idoli degli scaricanti su peer-to-peer gratis a cambiare la propria veste ...

Il tramonto di un mito

Techblogs.it - ‎18/lug/2009‎
Come era stato preannunciato, Pirate Bay, uno dei tracker più famosi al Mondo, diventerà a pagamento. Wayne Rosso, ex presidente di Grokster e che da poco è diventato uno dei dirigenti di Pirate Bay, in una recente intervista ha detto che gli utenti ...

Pirate Bay si pagherà, la fine di un mito

PressWeb.it - ‎17/lug/2009‎
Svelate oggi, da Wayne Rosso, AD di Grokster e consigliere di Global Gaming Factory, ora proprietaria del sito, le modalità per poter usufruire dei servizi di “Pirate Bay”. Oltre alla pubblicità, prevista sul sito, ci sarà una forma di abbonamento, ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










19/08/2019 @ 18.49.02
script eseguito in 406 ms