Immagine
 lady justice ... ... di Lunadicarta
 
"
L'irriverenza è la paladina della verità se non la sua unica difesa.

Mark Twain
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Sottoscrizione del Contratto Integrativo




L’amministrazione ha convocato le OO.SS. per oggi, per la definitiva sottoscrizione del Contratto Integrativo, e dei criteri di distribuzione del restante FUA anni 2008 - 2009 e 2010.

La RdB P.I. USB conferma la mancata firma e la netta contrarietà al contratto integrativo così concepito. Nel contratto integrativo non è prevista alcuna riqualificazione, ma solo un passaggio economico finanziato con i soldi dei lavoratori pertanto chi canta vittoria, chi vaneggia di aver inflitto scacco matto alle OO.SS. non firmatarie ha solo reso un pessimo servizio ai lavoratori ed ai cittadini, contribuendo ad affossare ancora di più la giustizia. Con questa firma si cancellano dieci anni di diritti acquisiti e si disconoscono i sacrifici di tutti quei lavoratori che hanno permesso, con la loro dedizione e sulla propria pelle, a questa barca di non affondare, malgrado tutto.

La RdB P.I. sarà sin da subito al fianco dei lavoratori perché si rispetti la rigidità delle mansioni e non ci siano abusi da parte di chicchessia, se regole ci sono dovranno essere rispettate e non saranno più tollerate prassi e consuetudini, molto in voga sino ad oggi negli uffici giudiziari.

Per quanto riguarda l’aspetto economico non appena concluso l’iter burocratico dei bandi, presumibilmente in autunno inoltrato, ciascun lavoratore percepirà gli aumenti contrattuali relativi al 2009 e 2010, quindi andranno confrontati con il premio di produttività collettiva che avrebbe percepito in due anni, solo così si comprenderà la reale perdita secca e che riguarderà oltre l’80% dei lavoratori giudiziari. E mentre apprendiamo dai giornali che chi ha la delega al personale si dedica “ai giochi di società per fare conti e previsioni” i lavoratori della giustizia si arrabattano in conti e previsioni per arrivare alla fine del mese.

La RdB P.I. ha infine rispedito al mittente la bozza sul FUA 2008-2009 presentata dall’Amministrazione primo perché è contraria a qualsiasi ipotesi di meritocrazia e in ogni caso appare ridicolo che vengano stabiliti, oggi, criteri premianti “in base all’apporto individuale profuso, dai lavoratori, nell’attività lavorativa” già svolte negli anni 2008, 2009 e nei primi sette mesi del 2010. Tra l’altro l’incremento del FUA 2008 di 2.743.435,00 va distribuito con il criterio della produttività collettiva così come previsto dall’accordo del 14 maggio 2009 e non come maldestramente l’Amministrazione aveva previsto di dividerlo con i criteri meritocratici.
La RdB P.I. coerentemente con quanto da sempre sostenuto sul FUA e congiuntamente ad altre OO.SS. ha formulato una controproposta sulla quale l’Amministrazione si è riservata rinviando la discussione a domani 30 luglio 2010 ore 15.

Dopo l’accordo di Pomigliano in cui alcuni sindacati hanno garantito alla FIAT, industria assistita dallo stato a spese dei contribuenti, mano libera su diritti indisponibili dei lavoratori, non vorremmo che anche nel settore pubblico, a partire dal Ministero della Giustizia, si apra la strada per creare nuovi e moderni schiavi: diligenti, versatili, standardizzati e flessibili.

FERMIAMOLI, ASSIEME ALLA RdB P.I. si può

Roma 29/07/2010

Coordinamento Nazionale Giustizia
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Roma è una città che si trova sulle "guide del sesso hard gay" dell'intero globo. I luoghi gettonati sono quelli già descritti dei giardini del Campidoglio e la zona adiacente ai Fori Imperiali , mentre per i pedofili le indicazioni sono per le spiagge del 13 municipio. Sono infatti più di 40 anni che il litorale marittimo da Ostia a Castelfusano (si tratta delle spiagge a sinistra della via Colombo, deprecabile il tentativo di rendere fumosa la notizia di Omniroma ripresa da La Repubblica) che quei luoghi sono oggetto delle attenzioni di questa fauna predatoria.
Chi lo scrive è un vero "cacciatore" che ha subito quell'onta esibizionista per 4 anni consecutivi, tutti i giorni all'uscita dalle elementari e poi dalle medie, tanto da poter maturare la sensibilità consolidata e reattiva che le ha permesso una volta madre di salvare uno dei propri figli dalla molestia di un pedofilo, con il semplice atto della interposizione del corpo (furono la mia mano e il mio braccio a finire sulla patta dei pantaloni del pedofilo). Tra quelli due uomini potrei riconoscerli anche oggi per l'eccezionale impunito presenzialismo.
E se non mi sorprende il regista di Rignano Flaminio è anche perché tutti i residenti ed ex residenti del litorale romano sanno che alcune delle ville site all'Infernetto ospitano messe nere ed altri rituali di violenza su minori. Quella utenza base "residente" dei reati esibistici di pedofilia oggi ha superato i 60 anni ma ha fatto proseliti, anche all'estero e recluta gente di ogni nazionalità per i cd "servizi".
In merito all'argomento "foto di minori" è inoltre recente una sentenza di Cassazione che giunge a prosciogliere un "apparente vu'cumprà" dalla detenzione per reati di pedofilia a seguito dell'aver fotografato bambini sulla spiaggia di Ostia, raddrizzando il tiro dei pubblici ministeri sulle violazioni alla privacy e sulla violenza privata come in questo caso.
Però attenzione: questo genere di attività dolose sono della stessa natura dello stalking (di cui la violenza privata è parte fondante) perché gli improvvisati fotografi scattano dozzine di foto allo stesso bambino, riprendendolo in più inquadrature, e tornano per più giorni nello stesso luogo a fotografare gli stessi soggetti su commissione o per poi rivendere. In questi casi non è ragionevole escludere il pedinamento dei soggetti "interessanti" per il committente e/o per l'acquirente. Rammentate il "nemico" di Don Di Noto. L.M.


PEDOFILIA,

FOTO AI BIMBI IN SPIAGGIA:
3 DENUNCIATI


Alcuni villeggianti ieri pomeriggio hanno segnalato alla polizia di Stato che tre persone stavano fotografando alcuni bambini mentre giocavano sulla riva della spiaggia di Castelporziano.

Gli agenti del Commissariato Lido sono intervenuti e hanno rintracciato tre stranieri, indicati dalla folla di bagnanti, due uomini ed un donna che alla vista degli agenti hanno nascosto repentinamente all'interno dei propri zainetti una videocamera ed una fotocamera digitale.

Gli stranieri, un cittadino norvegese di anni 46, una cittadina tailandese di 47 anni e un cittadino afgano di 20, sono stati accompagnati al Commissariato e denunciati in stato di libertà per violazione della privacy e per il reato di violenza privata. (omniroma.it)

(30 luglio 2010 ore 12:18)
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 30/07/2010 @ 09:24:28, in Politica, linkato 1515 volte)

Disapprovo cordialmente il modus operandi de L'Espresso di dare un colpetto alla magistratura impegnata anche in pieno luglio per far luce sugli scandali italiani, ma passo parola .. L.M.

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/2010-07-30_092053_detenzione_Balducci.jpg

"Ecco il detenuto Balducci"

Il capo della cricca è agli arresti domiciliari. Sapete dove? Nella sua megavilla con piscina di Montepulciano. Quella che secondo i pm è la prova della corruzione. Ristrutturata gratis dall'imprenditore Anemone

Ci sono privilegi che sembrano resistere a tutto, come se fossero indistruttibili. E finora non si era mai visto un detenuto che si gode il corpo del reato. Non un recluso qualsiasi, ma Angelo Balducci: l'uomo accusato di avere creato e diretto la cricca che per un decennio ha pilotato tutti i grandi appalti d'Italia, dal Giubileo al G8. Quelle che vedete qui sono le foto degli arresti domiciliari di Balducci. Il tribunale di Roma lo ha scarcerato il 12 luglio, concedendogli di restare in custodia cautelare nella sua dimora di Montepulciano.

Lì l'ingegnere sessantaduenne trascorre le giornate tra tuffi in piscina, relax all'ombra, ginnastica nei viali e bagni di sole. Ma soprattutto, caso unico nella storia giudiziaria italiana, se la spassa grazie a quello che i magistrati ritengono sia frutto della corruzione. Nel mandato di cattura a Balducci vengono contestati proprio i lavori di quella villa: ottenuti senza pagarli dal costruttore che lui aveva reso ricco con i contratti delle grandi opere e della Protezione civile. Per i giudici quella terrazza in cui si abbronza e altre sale della tenuta toscana sono in realtà tangenti, strumenti di corruzione elargiti da Diego Anemone per foraggiare il potente protettore che lo colmava di appalti.

Clicca sul titoletto per leggere l'articolo su L'Espresso


Foto
Tutte le immagini di una 'prigionia' molto particolare

Appalti
Così funzionava il suo sistema d'affari e potere


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Fumata bianca al Parlamento.

Csm, eletti gli otto membri laici

Napolitano apprezza lo "sforzo convergente"


ultimo aggiornamento: 29 luglio, ore 21:59
Roma - (Adnkronos) - Andranno a Palazzo dei Marescialli tutti i candicati indicati dal Pdl, Pd, Udc e Lega: Nicolò Zanon (712 voti), Glauco Giostra (706), Annibale Marini (694), Bartolomeo Romano (681), Filiberto Palumbo (680), Michele Vietti (652), Guido Calvi (647) e Matteo Brigandì (627). Chi sono i 27 membri del Csm (SCHEDA)

..  altra fonte agenzie

ROMA - Il Parlamento ha eletto gli otto membri laici (cioè non giudici professionali) del nuovo Consiglio superiore della magistratura, in base ad un accordo che prevede l'elezione di cinque candidati presentati dalla maggioranza (quattro dal Pdl ed uno dalla Lega), e tre dalle opposizioni (due dal Pd ed uno dall'Udc). Vietti favorito per la vicepresidenza.

Ecco chi sono:


Michele VIETTI, vice capogruppo dell'Udc alla Camera, è nato a Lanzo Torinese (Torino) il 10 febbraio 1954, ed è avvocato. È stato eletto parlamentare per la prima volta nel 1994. Sottosegretario alla giustizia nel governo Berlusconi II (2001-2005) ed all'economia nel Berlusconi III (2005-2006). È considerato il candidato delle opposizioni (ma non dell'Idv) per l'elezione a vice presidente del nuovo Csm.

Annibale MARINI, candidato dal Pdl, è presidente emerito della Corte Costituzionale. Nato a Catanzaro il 5 dicembre 1940, si laurea a Roma in diritto civile con Francesco Santoro Passarelli, poi è professore in varie università. È eletto giudice costituzionale dal parlamento nel 1997, ed è presidente della Corte dal novembre 2005 al luglio 2006.

Guido CALVI, candidato dal Pd, è nato a Pescara il 17 luglio 1940. Avvocato, ha partecipato fin dagli anni '70 ad alcuni importanti processi come quello per l'uccisione di Pier Paolo Pasolini e per la strage di Piazza Fontana (dove difende l'anarchico Pietro Valpreda). Eletto senatore nel 1996 per il Pds, viene rieletto nelle due legislature successive.

Matteo BRIGANDÌ, candidato dalla Lega, è nato a Messina il 20 marzo 1952. Avvocato, ha difeso Umberto Bossi in numerosi processi, ed è stato responsabile giustizia per il partito assumendo il titolo di «procuratore generale della Padania» ai tempi della proclamata scissione. Eletto più volte in parlamento, il 17 aprile scorso aveva annunciato le proprie dimissioni da deputato, dicendosi stanco di fare lo «schacciabotoni». La Corte d'Appello di Torino nel 2008 lo ha assolto con formula piena dall'accusa di truffa ai danni della Regione Piemonte. In primo grado, nel 2006, era stato condannato a due anni di carcere.

Glauco GIOSTRA, candidato dal Pd, è professore di procedura penale. Nato a Fermo il 17 marzo 1952, si è laureato a Roma con Giovanni Conso. Attualmente insegna all'università La Sapienza di Roma. Ha fatto parte di varie commissioni per la riforma del codice di procedura penale.

Nicolò ZANON, candidato dal Pdl, è professore ordinario di diritto costituzionale dell'università di Milano, ha collaborato anche con vari giornali fra cui Libero, il Giornale ed il Sole 24 ore. Si è impegnato a sostegno dei referendum contro la legge sulla fecondazione artificiale e contro la legge elettorale.

Bartolomeo ROMANO, candidato dal Pdl, è nato a Palermo il 29 agosto 1964 ed è professore di diritto penale nell'università del capoluogo siciliano. Dal 1 luglio 2008 è consigliere del ministro della giustizia, Angelino Alfano.

Filiberto PALUMBO, avvocato, candidato dal Pdl. Assieme a Niccolò Ghedini, ha difeso Silvio Berlusconi nell'inchiesta Rai-Agcom aperta dalla procura di Trani.

Le candidature erano stati motivo di uno scontro interno al Pd. Ignazio Marino aveva contestato la scelta di candidare Giostra e Calvi, minacciando di votare scheda bianca. Una decisione che aveva mandato su tutte le furie Pierluigi Bersani. "L'assemblea del partito si è espressa - aveva detto il segretario dei democratici - non si possono accettare, al momento del voto, posizioni difformi".


La Rassegna

Elezione Csm Il Pdl boccia il finiano Lo Presti

il Giornale - ‎15 minuti fa‎
La prima testa finiana a cadere è quella di Nino Lo Presti. Fino a ieri era l'unico considerato sicuro tra i quattro nomi del Pdl. Invece, zac, è fuori. In serata, al settimo tentativo, fumata bianca per il Csm: a Palazzo de' Marescialli andranno l'ex ...

Eletti gli 8 membri laici del Csm

Rainews24 - ‎7 ore fa‎
I risultati confermano il via libera di senatori e deputati ad Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Niccolò Zanon, Bartolomeo Romano, Michele Vietti, Matteo Brigandì, Guido Calvi e Glauco Giostra. Il Parlamento riunito in seduta comune ha eletto gli ...

Csm: il Parlamento elegge

Corriere della Sera - ‎10 ore fa‎
ROMA - Il Parlamento ha eletto gli otto membri «laici» del Consiglio superiore della magistratura (Csm), l'organo di autogoverno dei magistrati. Tutti i candidati presentati dal Pdl, Pd, Udc e Lega Nord sono stati eletti alla settima votazione: ...

Csm, Parlamento proclama gli 8 membri laici

Reuters Italia - ‎10 ore fa‎
ROMA (Reuters) - Dopo settimane di rinvii e polemiche, il Parlamento ha eletto questa sera gli otto nuovi componenti "laici" del Consiglio Superiore della Magistratura, che andranno ad affiancare i membri togati. Gli otto membri laici del Csm, ...

Csm, eletti gli otto membri laici

TGCOM - ‎11 ore fa‎
Fumata bianca a Montecitorio. Tutti i candidati presentati da Pdl, Pd, Udc e Lega per il Consiglio superiore della magistratura sono stati eletti. Andranno così a Palazzo dei Marescialli Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Niccolò Zanon, ...

Csm: Ecco i candidati. Salta finiano Lo Presti

ANSA.it - ‎19 ore fa‎
ROMA - l Pdl porterà come candidati per il Csm i nomi dell'ex presidente della Consulta Annibale Marini; dell'avvocato Filiberto Palumbo (ha assistito con Niccolò Ghedini il premier nell'inchiesta di Trani Rai-Agcom); del costituzionalista Niccolò ...

Csm, pronta lista dei candidati "laici", oggi il voto

Reuters Italia - ‎18 ore fa‎
ROMA (Reuters) - Il Partito democratico ha scelto l'ex senatore del Pd Guido Calvi e il professore di procedura penale Glauco Giostra come suoi candidati per il Consiglio superiore della magistratura, mentre nel centrodestra sta circolando una lista ...

Nuovo Csm eletti i laici Vietti verso la poltrona di Mancino

GD notizie - ‎2 ore fa‎
Alla fine arriva la fumata bianca, due giorni prima della scadenza dell'attuale Consiglio che sarà domani. Tutti i candidati presentati dai partiti per andare al Csm sono stati eletti dalle Camere. Andranno così Palazzo dei Marescialli Annibale Marini, ...

Csm, ecco i nomi di Pd e Pdl

La Stampa - ‎22 ore fa‎
Dovrebbe essere il giorno buono per l'elezione dei membri laici del Csm, di sicuro è l'ultima occasione per rispettare il termine del 31 luglio indicato come perenetorio dal capo dello Stato e dal presidente della Camera Gianfranco Fini. ...

Csm/ Gasparri: No veti su vicepresidente,Marini ha solido percorso

Virgilio - ‎17 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - No a veti preventivi sul nuovo vicepresidente del Csm, un incarico rispetto al quale uno dei nomi più accreditati tra gli 8 laici che il Parlamento dovrà eleggere è quello di Annibale Marini. Lo ribadisce il presidente dei ...

Csm/ Parlamento al voto per i laci, se la fumata è nera si rivota

APCOM - ‎17 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - E' iniziata in aula a Montecitorio la settima seduta del Parlamento in seduta congiunta per l'elezione dei nuovi membri laici del Csm. Il mandato dell'attuale plenum presieduto da Nicola Mancino scade fra due giorni: motivo per ...

Csm: eletti gli otto membri laici

ANSA.it - ‎11 ore fa‎
(ANSA) - ROMA, 29 LUG - Eletti dal Parlamento gli otto membri laici del Csm, 5 espressi dalla maggioranza, tre dall'opposizione. Vietti verso la vicepresidenza. Oltre a Michele Vietti, la cui eventuale nomina spetta comunque al Plenum del Consiglio, ...

Csm: Giostra e Calvi candidati Pd

ANSA.it - ‎20 ore fa‎
(ANSA) - ROMA, 29 LUG - Guido Calvi e Glauco Giostra sono i candidati del Pd al Csm. Per la Lega c'e' Matteo Brigandi', per il Pdl Marini, Palumbo, Zanon e Romano. Per via del forte contrasto in atto con i finiani, il Pdl ha fatto sapere che non ...

Csm: Parlamento elegge membri laici

Adnkronos/IGN - ‎11 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Adnkronos) - Il Parlamento riunito in seduta comune ha eletto gli otto membri laici del Csm. Lo spoglio non e' stato ancora ultimato e il risultato non ufficializzato, ma a quanto si apprende gli otto candidati avrebbero raggiunto il ...

Csm, il Pd sceglie i suoi candidati: sono Calvi e Giostra

RomagnaOggi.it - ‎22 ore fa‎
Si va verso la fumata bianca sull'elezione dei membri laici del Csm, il Consiglio superiore della magistratura che 'governa' il mondo delle toghe. Il Partito Democratico ha scelto si sostenere i nomi dell'avvocato Guido Calvi e del professore Glauco ...

[Roma] Parlamento elegge gli otto membri laici del Csm

Localport - ‎8 ore fa‎
Roma- Il Parlamento ha eletto gli otto membri laici del Csm. Andranno a Palazzo dei Marescialli Nicolò Zanon (712 voti), Glauco Giostra (706), Annibale Marini (694), Bartolomeo Romano (681), Filiberto Palumbo (680), Michele Vietti (652), ...

Csm/ Fumata bianca Camere, eletti i nuovi otto componenti laici

APCOM - ‎11 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - Fumata bianca dal Parlamento in seduta comumne per gli otto nuovi membri laici del Csm eletti dal Parlamento. Il risultato della settima votazione, secondo quanto si è appreso, ha visto eletti i candidati del Pdl Annibale Marini ...

CSM: PROCLAMATI I MEMBRI LAICI ELETTI DAL PARLAMENTO

Agenzia di Stampa Asca - ‎10 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 29 lug - Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha letto in tarda serata nell'aula di Montecitorio, gli otto nomi dei membri 'laici' del Csm eletti dal Parlamento in seduta comune. Nessuna sorpresa, gli eletti sono: Marini, ...

Il Parlamento ha eletto gli otto membri laici del Csm

Il Sole 24 Ore - ‎11 ore fa‎
Tutti i candidati presentati dal Pdl, Pd, Udc e Lega per andare al Csm risultano eletti. Lo si è appreso mentre si sta concludendo lo scrutinio alla Camera delle schede dei parlamentari votanti. Andranno così a Palazzo dei Marescialli Annibale Marini, ...

POL - Csm: fumata bianca a Montecitorio, eletti gli otto membri laici

Il Velino - ‎11 ore fa‎
Roma, 29 lug (Il Velino) - Al settimo tentativo - il primo con il quorum sceso ai tre quinti dei presenti anziché degli aventi diritto, alla luce del fatto che per la terza volta si è registrato in aula il numero legale - il Parlamento, ...

Marino contro i candidati dal Pd al Csm

Newnotizie - ‎16 ore fa‎
Ignazio Marino, ex candidato alle primarie della segreteria del partito democratico, critica i candidati scelti dal suo partito per il Csm e fa arrabbiare Bersani. Ignazio Marino, ex candidato alle primarie del partito democratico, ha criticato ...

Csm/ Salta nel Pdl il finiano Lo Presti, Lega candida Brigandì

APCOM - ‎20 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - Salta il finiano Lo Presti nella quaterna del Pdl per il Csm, mentre la Lega candiderà Matteo Brigandì, deputato e avvocato, e non più Mariella Ventura Sarno. A questo punto i quattro nomi del Pdl sono Annibale Marini, ...

Scelti i nuovi 8 'laici' del Csm

Giornale Radio Rai - ‎8 ore fa‎
Il Parlamento in seduta comune ha eletto poco fa gli otto membri laici , cinque espressi dalla maggioranza e tre dall'opposizione. A palazzo dei Marescialli andranno dunque Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Niccolò Zanon, Bartolomeo Romano per il Pdl ...

CSM: Scelti gli otto nuovi membri “laici” dal Parlamento

Leggilo.net - ‎10 ore fa‎
Dopo settimane e settimane di continui rinvii e un mare di polemiche, finalmente, oggi, il Parlamento ha eletto gli otto nuovi componenti “laici” che faranno parte del CSM. Gli otto nuovi membri del Consiglio Superiore della Magistratura andranno ad ...

CSM: PROBABILE FUMATA BIANCA A ELEZIONE 8 MEMBRI DI NOMINA ...

Agenzia di Stampa Asca - ‎18 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 29 lug - Oggi dovrebbe essere la volta buona per l'elezione da parte del Parlamento in seduta comune degli otto membri 'laici' del Csm. Risolte le questioni all'interno del Pdl (dovute alle ripercussioni tra berlusconiani e finiani con ...

Csm/ La Russa: Lo Presti non e' stato escluso perche' finiano

Virgilio - ‎8 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - L'esclusione di Nino Lo Presti dalla quaterna del Pdl per i membri laici del Csm "non dipende dal fatto che era il candidato di Fini". Lo assicura il coordinatore del Pdl Ignazio La Russa, interpellato alla Camera. ...

CSM: GASPARRI (PDL), SU VICEPRESIDENZA NIENTE E' SCONTATO

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎28/lug/2010‎
(AGI) - Roma, 28 lug. - "Ci sembra frettolosa l'analisi di molti commentatori sulle vicende del Csm. Il centrodestra ritiene che, nel rispetto delle decisioni sulla vice presidenza che competono al plenum del consiglio, tutti i membri laici che il ...

Csm/ Gasparri: No intesa vicepresidente,Marini il piu' qualificato

Virgilio - ‎8 ore fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - Il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri, insiste: "Sul Csm votiamo i nomi concordati, ma non corrisponde al vero che ciò prefiguri intese su candidati alla vice presidenza del Csm. Chi lo dice afferma cose non ...

Csm: Giostra e Calvi candidati Pd

euronews - ‎20 ore fa‎
(ANSA) – ROMA, 29 LUG – Guido Calvi e Glauco Giostra sono icandidati del Pd al Csm. Per la Lega c'e' Matteo Brigandi', peril Pdl Marini, Palumbo, Zanon e Romano. Per via del fortecontrasto in atto con i finiani, il Pdl ha fatto sapere che nonvotera' ...

CSM: CAMERA, IN CORSO VOTAZIONE PER ELEZIONE 8 MEMBRI 'LAICI'

Agenzia di Stampa Asca - ‎17 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 29 lug - E' in corso nell'aula della Camera la votazione per l'elezione degli otto membri 'laici' del Csm. Votazione per chiamata nominale di deputati e senatori che esprimono il voto - massimo 8 preferenze - su una scheda che viene loro ...

CSM: LA RUSSA, LO PRESTI ESCLUSO TRA CANDIDATI PDL NON PERCHE' FINIANO

Agenzia di Stampa Asca - ‎20 ore fa‎
(ASCA) - Roma, 29 lug - ''Nino Lo Presti non e' stato escluso dalla lista dei candidati Pdl per il Csm perche' finiano''. Lo dice il ministro della Difesa Ignazio La Russa, parlando con i cronisti in transatlantico. ''Lo Presti non era in pole position ...

CSM: GASPARRI, CONFIDO IN SCELTE SENZA VETI PER VICEPRESIDENTE

Stato-oggi - ‎10 ore fa‎
(AGI) - Roma, 29 lug. - “Come avevo annunciato nei giorni scorsi abbiamo rispettato i tempi per l'elezione dei membri laici del Csm”. Lo dichiara il presidente del gruppo Pdl al Senato, Maurizio Gasparri, dicendosi “molto soddisfatto del risultato che ...

CSM: GLI 8 NOMI DISTRIBUITI AI PARLAMENTARI PDL

Stato-oggi - ‎19 ore fa‎
(AGI) - Roma, 29 lug - Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Niccolo' Zanon, Bartolomeo Romano, Michele Vietti, Matteo Brigandi', Guido Calvi e Glauco Giostra. Sono questi gli 8 nomi distribuiti ai parlamentari del Pdl per l'elezione dei membri laici del ...

CSM: PDL VOTERA' 4 CANDIDATI, MA NON IL FINIANO LO PRESTI

Stato-oggi - ‎19 ore fa‎
(AGI) - Roma, 29 lug - Il Pdl e' orientato a votare per il Csm 4 candidati, ma non il finiano Nino Lo Presti. Lo si apprende da fonti del gruppo del Senato, che sta per riunirsi a Palazzo Madama. I 4 papabili sono: Annibale Marini, Filiberto Palumbo, ...

Eletti gli otto membri "laici" del Csm

PolisBlog.it (Blog) - ‎11 ore fa‎
Sono stati appena eletti gli otto membri non togati del Consiglio Superiore della Magistratura. Cinque sono stati indicati dalla maggioranza e tre dalle opposizioni. I consiglieri sponsorizzati dal Pdl sono: il prof. Annibale Marini, l'avv. ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 14:46:51, in Magistratura, linkato 1198 volte)
P3: Caliendo, non ho commesso niente


Pd, Camera su intercettazioni ad agosto? Allora anche sfiducia


(ANSA) - ROMA, 28 LUG - 'Rispondo dei fatti e di fatti non ne ho commessi'. Giacomo Caliendo replica alla mozione di sfiducia dell'opposizione nei suoi confronti.

'Dall'ordinanza, continua, si capisce che in quella riunione in cui si e' parlato di Lodo Alfano io non c'ero', precisa il sottosegretario alla Giustizia, coinvolto nell'inchiesta P3.

Intanto il Pd insiste: se la Camera lavorera' in agosto per votare il ddl intercettazioni, il Pd fara' inserire anche il voto sulla mozione di sfiducia su Caliendo.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 14:43:27, in Politica, linkato 1148 volte)

Csm: Giostra e Calvi candidati Pd

La Lega punta su Brigandi', nel Pdl salta il finiano Lo Presti

29 luglio, 11:53

(ANSA) - ROMA, 29 LUG - Guido Calvi e Glauco Giostra sono i candidati del Pd al Csm. Per la Lega c'e' Matteo Brigandi', per il Pdl Marini, Palumbo, Zanon e Romano.

Per via del forte contrasto in atto con i finiani, il Pdl ha fatto sapere che non votera' piu' per il candidato proposto dal presidente della Camera Gianfranco Fini Nino Lo Presti.

I due nomi del Pd sono stati annunciati da Franceschini dopo che i candidati sono stati approvati dai gruppi parlamentari del partito.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 14:18:21, in Magistratura, linkato 1410 volte)
AdnKronos:  Chi sono e quanto
durano in carica i 27 membri del Csm


ultimo aggiornamento: 29 luglio, ore 13:39

Roma, 29 lug. - (Adnkronos) - Il nuovo Csm, dopo l'elezione degli 8 membri laici, sara' finalmente al completo. L'organo di autogoverno della magistratura, e' presieduto dal Capo dello Stato che ne e' membro di diritto insieme al Primo Presidente e al Procuratore della Corte Suprema di Cassazione: e' l'articolo 104 della Costituzione a prevederlo.

A parte i tre membri di diritto, siedono a Palazzo dei Marescialli 24 componenti, eletti per i 2/3 da tutte le toghe ordinarie tra gli appartenenti a tutte le componenti della magistratura (membri togati) e per 1/3 dal Parlamento riunito in seduta comune tra i professori universitari in materie giuridiche e avvocati che esercitano la professione da almeno quindici anni (membri laici).

Con la presenza di questi ultimi, la volonta' dei costituenti era quella di impedire che l'autonomia e l'indipendenza della magistratura si trasformasse nella creazione di una specie di casta separata da tutti i poteri dello Stato e gelosa dei suoi privilegi. La stessa ragione ha spinto ad attribuire la presidenza del collegio al Capo dello Stato, anche se si tratta di una presidenza di carattere per lo piu' formale e simbolico, visto che il Csm elegge, tra i membri laici, un vicepresidente che svolge concretamente tutti i compiti connessi alla presidenza del collegio.

I togati sono 16 (2 sono giudici di Cassazione, 4 sono giudici requirenti, 10 sono giudici di merito), mentre i laici sono 8: i componenti di Palazzo dei Marescialli durano in carica 4 anni e non sono immediatamente rieleggibili. La loro carica e' incompatibile con quella di parlamentare o di consigliere regionale.

La materia e' regolata dalla legge 24 marzo 1958, n. 195, piu' volte modificata, da ultimo con la legge 28 marzo 2002, n. 44. Quest'ultima ha introdotto importanti riforme, destinate ad avere una notevole influenza sull'attivita' del Csm. La prima novita' e' stata la riduzione del numero dei membri elettivi del Consiglio da trenta a ventiquattro.

Inoltre, si e' radicalmente modificato il meccanismo elettorale della componente togata, prevedendo la candidatura dei magistrati a titolo individuale e non piu' nell'ambito di liste contrassegnate da un logo ed istituendo tre collegi nazionali distinti, rispettivamente, per l'elezione di due magistrati di legittimita', dieci giudici di merito e quattro pubblici ministeri presso uffici di merito. E proprio in quest'ultima tornata elettorale, e' stata messa in pratica l'ultima novita'. E' stato eletto tra i togati, Paolo Corder, magistrato 'indipendente', che ha corso slegato da ogni corrente. Il nuovo vicepresidente sara' il 17esimo nella storia di Palazzo dei Marescialli.

La partita invece, per i togati, si e' gia' chiusa. Cambiano di poco gli assetti del prossimo Csm rispetto a quello ancora in carica. Dopo la conclusione dello spoglio delle schede, e l'elezione nei giorni scorsi dei 16 nuovi consiglieri togati di Palazzo dei Marescialli, la 'mappa' dei seggi attribuiti alle varie correnti e' stata delineata.

A perdere un seggio e' la corrente di sinistra delle toghe, Magistratura democratica, che nella prossima consiliatura vede tre poltrone occupate al posto delle quattro attuali. Situazione immutata invece per le altre correnti, che mantengono salde le quote dei togati ancora in carica: Magistratura Indipendente, corrente piu' moderata, ne vede confermati tre, sei quella di centro di Unicost, e tre i 'verdi' del Movimento per la Giustizia.

Dunque, anche se Mi ha riscosso un enorme successo alle elezioni, con due candidati in pole position tra i pm e i giudici, i suoi seggi non aumentano. Una novita' invece e' rappresentata dall'entrata in scena di una delle toghe 'indipendenti', ossia dei candidati che avevano deciso di correre da soli staccandosi da ogni appartenenza correntizia.

E il sogno di una rivoluzione interna alla magistratura, dove non ci sia piu' correntismo, con l'elezione di Paolo Corder, non e' tramontato, anche se i suoi colleghi indipendenti non ce l'hanno fatta.

Corder, che arriva dal tribunale di Venezia, ex componente della giunta dell'Anm e appartenente alla corrente di Unicost, ha deciso di rompere gli schemi uscendo da solo allo scoperto. Nel dettaglio, i due magistrati eletti alla Cassazione sono Aniello Nappi (Movimento per la Giustizia), consigliere presso la Suprema Corte, che ha sbaragliato gli avversari con 2665 voti e il sostituto pg di piazza Cavour Riccardo Fuzio (Unicost), che ne ha avuti 1999.

I posti destinati ai 4 pm, saranno invece ricoperti da Angelantonio Racanelli, sostituto procuratore romano di Magistratura indipendente (in pole position sugli altri), Paolo Auriemma, anch'egli sostituto procuratore a Roma ed esponente di Unita' per la Costituzione, Vittorio Borraccetti, procuratore di Venezia ed esponente di Magistratura democratica e Roberto Rossi (Movimento per la Giustizia), sostituto procuratore a Bari e tra i titolari delle indagini che hanno riguardato il ministro Fitto.

Infine, i dieci giudici eletti per il nuovo Csm sono il presidente di sezione del tribunale di Palermo Tommaso Virga, Mariano Sciacca (tribunale Catania), Pina Casella (tribunale Napoli) e Alberto Liguori che lascia la guida del Tribunale di sorveglianza di Catanzaro, tutti e tre di Unicost.

E ancora, Francesco Cassano (consigliere della Corte d'Appello di Bari) di Magistratura Democratica, Paolo Carfi' (consigliere della Corte d'Appello di Milano) del Movimento.

Poi Alessandro Pepe (tribunale Napoli) di Magistratura Indipendente, Giovanna Di Rosa di Unicost (tribunale sorveglianza Milano), Francesco Vigorito di Md (presidente di sezione del tribunale di Roma) e l''indipendente' Paolo Corder.

La Rassegna

Csm, ecco i nomi di Pd e Pdl

La Stampa - ‎5 ore fa‎
Dovrebbe essere il giorno buono per l'elezione dei membri laici del Csm, di sicuro è l'ultima occasione per rispettare il termine del 31 luglio indicato come perenetorio dal capo dello Stato e dal presidente della Camera Gianfranco Fini. ...

Csm, prende quota l'ipotesi Vietti

La Stampa - ‎27/lug/2010‎
Un'operazione alla Ciampi. Per la carica di vicepresidente del Csm il centrodestra sta accarezzando la suggestione di un'operazione ecumenica, in controtendenza rispetto allo «spirito dei tempi»: concorrere all'elezione di Michele Vietti, ...

Csm, Fini e Schifani: votazioni ad oltranza per eleggere i laici

La Stampa - ‎27/lug/2010‎
Quinta fumata nera oggi in Parlamento per l'elezione degli otto membri laici del Csm, che sarà seguita probabilmente domani mattina da una sesta. La maggioranza non ha trovato la quadra sui cinque nomi che le spettano, il che ha portato a votare scheda ...

Csm/ Fini vuole intesa ma ancora si tratta. Vietti resta in attesa

Virgilio - ‎26/lug/2010‎
Roma, 26 lug. (Apcom) - Salvo colpi di scena, andrà a vuoto anche il voto previsto per domani per eleggere gli 8 membri laici del Csm di nomina parlamentare. L'ordine di scuderia diffuso dal Pdl a senatori e deputati è "votare scheda bianca", ...

Csm, nuova fumata nera, verso intesa per voto di domani

Reuters Italia - ‎21 ore fa‎
ROMA (Reuters) - Anche oggi il Parlamento in seduta comune non è riuscito ad eleggere gli otto consiglieri laici del Consiglio superiore della magistratura, ma si delinea un'intesa tra maggioranza e opposizione sui nomi dei prescelti per una fumata ...

Csm/ Verso fumata bianca giovedì, crescono consensi su Vietti

APCOM - ‎27/lug/2010‎
Roma, 27 lug. (Apcom) - Dopo l'ennesima fumata nera alla votazione del Parlamento in seduta comune per l'elezione dei componenti laici del Csm, la prima in cui almeno è stato raggiunto il numero legale, le trattative in corso tra gli schieramenti e ...

Asse Pdl-Udc per l'elezione dei membri laici del Csm

Rinascita - ‎20 ore fa‎
Ancora un nulla di fatto per la nomina dei nuovi membri laici del Consiglio superiore della magistratura, la sesta votazione per l'elezione degli otto componenti scelti dal Parlamento si è infatti conclusa con l'ennesima fumata nera. ...

CSM: INTESA VICINA, IPOTESI CONVERGENZA PDL SU VIETTI

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎27/lug/2010‎
(AGI) - Roma, 27 lug. - Voto sul Csm a oltranza, ma la convocazione di giovedi' potrebbe essere quella buona. E' quanto si apprende da fonti della maggioranza. Questa mattina sono proseguiti i colloqui in Transatlantico e, riferiscono le stesse fonti, ...

CSM: DONADI, TRA VIETTI E NOME PDL POCO CAMBIA

Agenzia di Stampa Asca - ‎27/lug/2010‎
(ASCA) - Roma, 27 lug - ''Tutte le partite e tutte le intese e trattative di queste ore sulla nomina degli otto componenti laici del Csm ci lasciano indifferenti. Non ne prendiamo parte per la semplice ragione che i partiti, in particolare quelli di ...

Saltano i veti incrociati tra i poli L'Udc Vietti verso la vice ...

La Repubblica (Comunicati Stampa) - ‎27/lug/2010‎
Domani l'elezione di otto membri laici dell'organo di autogoverno della magistratura. E il premier ora aspetta da Casini un segnale sulle intercettazioni di LIANA MILELLA ROMA - È praticamente sotto gli occhi di tutti, nel Transatlantico di ...

Csm/ Gasparri: No veti, lavoro perche' si chiuda entro 31/7

Virgilio - ‎27/lug/2010‎
Roma, 27 lug. (Apcom) - "Mi auguro che sul Csm si arrivi a una conclusione positiva entro la fine di luglio e mi sto adoperando in questo senso". Lo dice il capogruppo del Pdl al Senato Maurizio Gasparri sulla possibilità che il Parlamento elegga entro ...

Laici del Csm, Fini e Schifani: "Voto a oltranza"<br /> Intesa ...

il Giornale - ‎27/lug/2010‎
Accordo tra Fini e Schifani: il parlamento si riunirà in seduta comune a oltranza fino a quando non saranno eletti gli otto membri laici del Csm. E' possibile che siano fissate anche due votazioni al giorno, così da arrivare all'elezione entro il 31 ...

Csm, la carta del cavaliere Una sorpresa, oppure Vietti

Il Manifesto (Abbonamento) - ‎27/lug/2010‎
Sedute a oltranza del parlamento per arrivare all'elezione dei componenti laici del Csm entro questa settimana. Lo hanno deciso ieri i presidenti di senato e camera, Schifani e Fini. Ieri c'è stata la quinta fumata nera, ma per la prima volta si è [. ...

Csm, i magnifici otto restano ancora avvolti nel mistero ...

Rinascita - ‎27/lug/2010‎
L'elezione dei nuovi membri laici del Csm e quella del vicepresidente in sostituzione di Mancino, giunto a fine mandato, stanno creando l'ennesima guerra tra i due schieramenti politici. Sul nome del centrista Vietti alla poltrona di vicepresidente ...

Csm, cadono i veti: l'Udc Michele Vietti verso la vice presidenza

Blitz quotidiano - ‎28/lug/2010‎
A meno di improbabili colpi di scena dell'ultimo minuto sarà Michele Vietti il prossimo vice presidente del Consiglio superiore della magistratura. La scelta dell'Udc Vietti è arrivata nella serata di martedì 27 luglio dopo una lunga giornata di ...

Elezione dei componenti "laici" del Csm: Vietti si avvia a ...

PolisBlog.it (Blog) - ‎28/lug/2010‎
Sembrerebbe essersi raggiunto l'accordo sul nome del nuovo vice-presidente del Consiglio Superiore della Magistratura. Le elezioni degli otto nuovi membri dovrebbero raggiungere un esito positivo domani pomeriggio. Era questo, infatti, il nodo ...

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 14:11:03, in Magistratura, linkato 1350 volte)
P3/ Martone lascia magistratura e va in pensione,

ok unanime Csm

Per lui però niente titolo onorifico di pg aggiunto Cassazione

Roma, 12:04 - 29 LUG 2010. (Apcom) - Antonio Martone lascia la magistratura e va in pensione. Il plenum del Csm all'unanimità ha dato infatti il via libera definitivo alla sua richiesta di essere collocato a riposo per anzianità. Per lui però nessun titolo onorifico di procuratore generale aggiunto della Cassazione, inizialmente proposto - com'è prassi - ma eliminato su richiesta del consigliere togato Mario Fresa (Movimento per la giustizia).

L'ex avvocato generale della Cassazione, il cui nome è circolato nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta P3, attualmente era fuori ruolo della magistratura perchè chiamato alla presidenza della Commissione per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle amministrazioni pubbliche, incarico nel quale aveva però chiesto di essere sostituito dopo le notizie sull'inchiesta, anticipando anche la sua intenzione di lasciare la magistratura. Dopo il via libera del Csm, ora toccherà al ministro della Giustizia Angelino Alfano firmare il decreto che fisserà la data in cui Martone andrà in pensione.

La Rassegna

Inchiesta eolico: Csm accoglie dimissioni Martone, niente titolo ...

Libero-News.it - ‎1 ora fa‎
Roma, 29 lug. (Adnkronos) - Il plenum del Csm ha accolto le dimissioni di Antonio Martone dall'ordine giudiziario, dopo il suo coinvolgimento nell'inchiesta ...

P3/ Martone lascia magistratura e va in pensione, ok unanime Csm

APCOM - ‎1 ora fa‎
Roma, 29 lug. (Apcom) - Antonio Martone lascia la magistratura e va in pensione. Il plenum del Csm all'unanimità ha dato infatti il via libera definitivo ...

P3, il Csm pensiona Martone

La Stampa - ‎1 ora fa‎
Il plenum del Csm ha dato il via libera al collocamento a riposo per anzianità dell'ex avvocato generale della Cassazione Antonio Martone, ...

P3, Martone lascia la toga Il Csm lo mette in pensione

Il Messaggero - ‎2 ore fa‎
ROMA (29 luglio) - Lascia la magistratura Antonio Martone, l'avvocato generale della Cassazione il cui nome ricorre nelle carte dell'inchiesta della procura ...
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 14:07:18, in Politica, linkato 1227 volte)
Ecco le motivazioni della condanna
per diffamazione al senatore Andreotti


di Patrizia Maciocchi 28 luglio 2010

Il senatore a vita Andreotti diffamò il giudice Mario Alberighi accusandolo di avere testimoniato il falso nel processo di Palermo. Sono state depositate oggi le motivazioni (il testo su www.guidaaldiritto.ilsole24ore.com) della sentenza con cui la Corte di cassazione ha confermato la condanna per diffamazione inflitta dalla Corte d'Appello di Perugia all'ex presidente del consiglio Giulio Andreotti.

Il 21 gennaio 2009 i giudici di secondo grado avevano condannato Andreotti a 20 mila euro di multa per aver definito "falso testimone, autore di infamie e pazzo" e per aver paragonato la deposizione di Alberighi alle false dichiarazioni dei collaboratori di giustizia. La pena per il senatore a vita è invece coperta dal condono, come stabilito dalla stessa corte d'Appello nel 2007.

La dura reazione di Andreotti, riportata da diversi organi di stampa, derivava dall'accusa di Alberighi di aver fatto pressioni sull'allora ministro della giustizia Virginio Rognoni in favore del giudice Corrado Carnevale. Un'affermazione, fatta sotto giuramento, risultato di una confidenza che Mario Almerighi avrebbe avuto dal collega Piero Casadei Monti allora capo di gabinetto dell'ex guardasigilli. Casadei Monti, che morì prima di essere ascoltato in dibattimento, fu sentito in proposito dal pubblico ministero di Palermo al quale negò di aver riferito di pressioni subite dal ministro da parte di Andreotti in favore di Carnevale, pur confermando i contatti con Mario Almerighi.

La Cassazione, in linea con quanto deciso a Perugia, nega all'ex senatore la scriminante del diritto di critica per la mancata prova che i fatti attribuiti alla "vittima" siano veri e per aver superato il limite di continenza che impone di astenersi da "frasi ed epiteti umilianti, pretestuosamente denigratorie e sovrabbondanti rispetto al fine della cronaca del fatto e della sua critica". Secondo i giudici di piazza Cavour dalle risultanze processuali non risulta, infatti, che Almerighi abbia detto il falso, sono inoltre da giudicarsi infamanti e inutilmente umilianti gli aggettivi con cui Andreotti definì il giudice Almerighi. Espressioni che la corte considera ancora più gravi perché pronunciate nei confronti di un magistrato che quotidianamente giudica i suoi concittadini.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 29/07/2010 @ 06:18:06, in Magistratura, linkato 1394 volte)
IL DOCUMENTO

"Così la loggia P3 lavorò per la lista Pdl esclusa"


La volgarità e la sfacciataggine con la quale Lombardi si è rivolto al presidente della Consulta. Carbone si premura di comunicare a Lombardi la data dell'udienza e riceve olio e promesse per il futuro. La loggia poteva contare su sponde politiche in Cosentino, Verdini, Dell'Utri, Cappellacci e Sica. "Impressionante rete di conoscenze con soggetti che ricoprono cariche istituzionali"

di CORRADO ZUNINO

ROMA - Cercando di recuperare la Lista Formigoni alle elezioni regionali in Lombardia e organizzando dossier diffamatori per risolvere la gara elettorale interna al Pdl in Campania, la scorsa primavera la P3 tracimò anche sulla Lista Pdl nel Lazio. Lo rivela un breve passaggio delle 66 pagine con cui il Tribunale del Riesame ha rigettato la scarcerazione di Flavio Carboni e Pasquale Lombardi abbracciando l'impianto accusatorio del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo. Come sottolinea il giudice Guglielmo Muntoni, il geometra prestato alla magistratura Lombardi a metà marzo invitò Ignazio Abrignani, responsabile elettorale del Pdl, a seguire una via "parallela" rispetto a quella istituzionale (il ricorso al Consiglio di Stato) per riportare sulla scheda elettorale la lista del partito. Lombardi suggerì ad Abrignani di rivolgersi al giudice Antonio Martone, già avvocato generale in Cassazione, vicino al centrodestra di governo: "È molto amico, ma non parliamone al telefono".

Le carte del Riesame sull'inchiesta sulla nuova loggia dicono che sono almeno 17 gli alti magistrati contattati da Lombardi, in molti casi con esiti positivi. Si appesantisce, tra l'altro, proprio la posizione di Martone. Al telefono il geometra affarista dice: "... E poi altri due ancora che non ti faccio i nomi perché sono i migliori magistrati d'Italia". Sono Arcibaldo Miller (in verità ora a capo degli ispettori del ministero di Giustizia) e Antonio Martone, traducono gli inquirenti. Il giudice del Riesame scrive: "Dovrà valutarsi il rapporto con l'associazione criminale di quegli alti magistrati che non si siano limitati a un singolo intervento ad adiuvandum".

Ministero di Giustizia, Presidenza della Suprema corte di Cassazione, Consiglio superiore della magistratura, Corte costituzionale, vertici di alcune Regioni, membri del Parlamento e del Governo. "Una impressionante rete di conoscenze con soggetti che ricoprono cariche istituzionali di alto livello". Così il Riesame definisce i rapporti della neologgia appoggiandosi a un anno di intercettazioni telefoniche, telematiche e ambientali. La "societas sceleris", lungi dall'essere composta solo da "tre pensionati" (Carboni, Lombardi e Arcangelo Martino), poteva contare su una rete di nove collaboratori. Quattro erano i politici di riferimento di primo piano (Marcello Dell'Utri, Denis Verdini, Nicola Cosentino, Giacomo Caliendo), diversi i satelliti regionali (il presidente Cappellacci in Sardegna, l'assessore Sica in Campania). Il Riesame ha sottolineato la profondità dell'intervento del gruppo su pezzi fondamentali della magistratura. "Lombardi si era interessato alla nomina a uffici direttivi di alcuni magistrati amici, come Alfonso Marra alla Procura di Milano, Gianfranco Izzo alla Procura di Nocera Inferiore e Paolo Albano a Isernia, su richiesta di costoro". Il giudice Muntoni segnala "la volgarità e la sfacciataggine con la quale Lombardi ha ritenuto di potersi rivolgere al presidente della Consulta Cesare Mirabelli".

Per sollecitare le nomine degli amici, l'affarista non si pone il problema di "rivolgersi a due consiglieri togati del Csm (Ferri e Carrelli Palombi) e ai componenti laici Tinelli, Saponara e Bergamo". Una volta contatta il vicepresidente Nicola Mancino. Con l'avvocato Pennetta, rivelerà lui stesso, "si era parlato della nomina del procuratore della Repubblica di Avellino".

Dopo il passaggio del Riesame si delinea la posizione del primo presidente della Corte di Cassazione, Vincenzo Carbone: "Carbone si premura di comunicare a Lombardi la data dell'udienza e riceve olio e promesse per il futuro". La neologgia considera il presidente necessario sul ricorso Mondadori: 400 milioni di multa per tasse evase dal gruppo. Lombardi al telefono dirà a Martino: "Qua dipende da Vincenzo...". E in assoluta confidenza il faccendiere campano chiederà al presidente di Cassazione: "Preside', quando?". Intende la data del ricorso. E Carbone: "Il 28 gennaio". Lombardi: "Ah, 28 gennaio... e n'à putimmo fà nu poco prima e ve'?". Lombardi dirà ancora a Carbone: "Ieri sono stato con molti amici bravi e dicono che tu dovresti stare altri due anni alla Cassazione per mettere a posto le cose come le hai già messe".

Il Riesame scrive: "La disponibilità del primo presidente Carbone ad andare incontro alle richieste del Lombardi discutendo con lui di un ricorso che non lo riguardava personalmente e fornendo consigli procedurali non deve stupire anche se lascia sgomenti".

La Repubblica - 28 luglio 2010


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< giugno 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
     
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










16/06/2019 @ 1.21.49
script eseguito in 547 ms