Immagine
 red head ...... di Admin
 
"
Articolo 11. L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali

Costituzione Italiana
"
 
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Loredana Morandi (del 06/09/2004 @ 17:40:42, in Politica, linkato 1026 volte)

“Sviluppo Locale Partecipato: Diritti e Ambiente al centro di un’Altra Economia”

Domani, 7 settembre 2004 dalle ore 10 alle ore 18,00 nella Sala della Protomoteca in Campidoglio, si terrà un Convegno Internazionale sul tema dello sviluppo locale, promosso dall’Assessorato alle Politiche per le Periferie, per lo Sviluppo Locale, per il Lavoro del Comune di Roma. “Questo importante momento di riflessione - ha dichiarato Luigi Nieri, assessore alle Politiche del Lavoro del Comune di Roma - è stato fortemente voluto dall’Amministrazione capitolina. Il convegno  si concentrerà sui modi con i quali è possibile costruire nuovi modelli di sviluppo locale, in armonia con ambiente e società. E a questo scopo si proporrà la partecipazione dei cittadini alle scelte politiche, come elemento cruciale. Attraverso questo spazio di confronto di esperienze internazionali e locali - prosegue l’assessore Nieri - vogliamo portare al centro delle politiche forme di economia alternative alle ricette neoliberiste di sviluppo, rovesciando l’ottica che vede prima il profitto di pochi e poi i diritti e i bisogni essenziali dei cittadini.”

Ai lavori parteciperanno:

Mario Pianta - docente di Politica economica all’Università di Urbino; Saskia Sassen, docente di Sociologia all’Università di Chicago; Ann Pettifor, co-fondatrice e direttrice per la Gran Bretagna della campagna “Jubilee 2000”; Michael Albert, autore di numerosi saggi e articoli sui temi economici e sociali, allievo di Noam Chomsky; Giulio Marcon, presidente di Lunaria e animatore della campagna “Sbilanciamoci”; Alessandro Messina, dirigente responsabile della U.O. Auto promozione sociale del Comune di Roma ; Lorenzo Vinci, presidente della Mag4 (società finanziaria per l’economia solidale); Tonino Perna, presidente del Parco dell’Aspromonte e Prof. di Economia presso l’Università di Reggio Calabria; Alberto Tarozzi, docente di Sociologia dello Sviluppo e delle Relazioni presso l’Università di Bologna; Fabio Salviato, presidente della Banca Popolare Etica; Andrea Calori, docente di Architettura presso il Politecnico di Milano.

Introduce i lavori l’assessore Luigi Nieri.

Sarà disponibile un servizio di traduzione simultanea dall’inglese all’italiano

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 06/09/2004 @ 18:11:55, in Politica, linkato 1244 volte)
Città del Vaticano, 4 set. 2004 (VIS). Il Cardinale Angelo Sodano, Segretario di Stato, ha fatto pervenire, a nome del Santo Padre Giovanni Paolo II, un telegramma di cordoglio all'Arcivescovo Antonio Mennini, Rappresentante della Santa Sede presso la Federazione Russa, a seguito della tragedia che è costata numerose vittime, in maggioranza bambini, nel Collegio di Beslán, Ossezia del Nord:
 
  "Appresa la notizia del cruento epilogo del feroce sequestro in Ossezia del Nord, con vile e spietata aggressione a bambini e famiglie inermi, il Sommo Pontefice incarica vostra Eccellenza di rendersi interprete del suo partecipe affetto al popolo russo in quest'ora di sgomento e di angoscia.  Nell'esprimere la sua spirituale vicinanza specialmente ai familiari dei morti e dei feriti, il Santo Padre affida alla misericordia dell'Altissimo, le vittime innocenti di questa tragedia, implorando per loro il riposo eterno. Ancora una volta Sua Santità deplora ogni forma di terrorismo ed auspica che non prevalga la spirale dell'odio e della violenza. Mentre implora la Vergine Santa tanto venerata dai cristiani della Russia, affinché susciti nei cuori di tutti pensieri di saggezza e propositi di pace e di riconciliazione, invoca su quanti sono provati da così efferato attacco, la confortatrice Benedizione di Dio Onnipotente".
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 06/09/2004 @ 18:29:03, in Economia, linkato 1165 volte)
Rai3 si inventa il reality show dei “poveri”. Oggi Il Direttore di Rai3 ha presentato alla stampa la nuova serie de “Il mestiere di vivere”, alcune storie di comunità straniere che vivono in Italia. Da quel che si è visto si tratta di una descrizione elementare di alcuni momenti scontati della vita degli stranieri nel nostro paese dai quali si dovrebbe desumere che anche tra di essi esistono i ricchi e i poveri. Così il cinese della prima storia cammina perennemente sui binari di Piazza Vittorio a Roma per dimostrare che a lui, povero, riesce difficile trovare casa, a differenza del cinese ricco.
Ma, invece di scomodare gli extracomunitari, non sarebbe stato più semplice dedicare le stesse storie a immigrati calabresi e siciliani, agli studenti fuori sede, ecc. che incontrano le identiche difficoltà del cinese e del capoverdiano? Si domanda il Codacons.
Tutto sommato, quindi, un reality show privo pure delle tensioni e dell’attrazione dei vari grandi fratelli – prosegue l’associazione - con qualche scontata pubblicità occulta agli sponsor della rete, così come le foto del cinese con Rutelli e Prodi, simbolo nella mente della regista di democrazia e solidarietà verso un mondo che vive ai margini non perché fatto di extracomunitari ma perché costituito da non abbienti.
Chissà poi perché mai - conclude il Codacons - sembra manchino completamente i rappresentanti del mondo arabo proprio nel momento storico in cui più si sente il bisogno di integrazione e colloquio almeno con la loro parte moderata.
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

DIFFIDA AL COMUNE A NON CONSENTIRE IL COMPLETAMENTO DELLA PALAZZINA SE NON SARANNO PRIMA ADEMPIUTI TUTTI GLI OBBLIGHI PREVISTI DALLA ILLEGITTIMA CONCESSIONE. PRIMA BISOGNA RISANARE IL COSTONE E POI SI PUŇ PARLARE DI CONCESSIONE

Se l’accordo su cui si basa la concessione è il frutto di un crimine come ha sostenuto il gip nel mandato di cattura a sindaco Valentini suicidatosi in carcere come mai ora i giudici penali non sequestrano le concessioni rilasciate sulla base di tale crimine? Se è vero che a Roccaraso sono state rilasciate concessioni in sanatoria ai 46 appartamenti della D’Aurora, il Codacons le impugnerà al Tar e chiederà sia la sospensiva al giudice amministrativo che il sequestro al giudice penale. Intanto il Codacons ha diffidato il Comune a non far riaprire il cantiere prima che si realizzi la condizione essenziale del risanamento del costone franoso. Resta il dubbio - prosegue il Codacons - del perché tali concessioni siano state tenute finora segrete e come mai, se esse nelle impostazioni del mandato di cattura del gip di Sulmona che ha portato al carcere e al suicidio il sindaco Valentini costituiscono il risultato del reato di concussione, non vengano sequestrate e bloccate da quello stesso giudice penale.
“Ci batteremo fino in fondo – ha dichiarato il Presidente del Codacons Carlo Rienzi – per impedire che chi ha acquistato da una banda di delinquenti un rustico abusivo a 101 milioni vecchie lire per guadagnare 20 miliardi di vecchie lire porti a compimento una speculazione edilizia vergognosa”.
Quanto al cronista del quotidiano Il Centro che si occupa della vicenda, sembra quasi per incarico della società D’Aurora, ricordiamo, in relazione all’articolo odierno dal titolo “Rilasciata la concessione edilizia può riaprire il cantiere ex Edilmonte” , che il pericolo di crollo esiste dal 1990 e non nel 1999 come da lui falsamente scritto e che l’ultima perizia del Consiglio di Stato non è quella del provveditore alle opere pubbliche delle Marche ing. Cuccioletta – come da lui falsamente scritto – ma quella del dipartimento della protezione civile che ha operato sempre su ordine del Cds, ed ha accertato la franosità del costone e il rischio gravissimo di crollo anche per il palazzo, sulla base della quale il CdS ha emesso la sentenza del 2002 che convalidava completamente l’operato del Sindaco Valentini.
Contro tale cronista abbiamo già presentato esposto all’Ordine dei giornalisti e ne presenteremo oggi un secondo. 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Relativamente alla questione prezzi e all’invito di oggi del Ministro Marzano a puntare sulla concorrenza Carlo Rienzi, a nome di Intesaconsumatori dichiara: “Marzano afferma di “puntare” sulla concorrenza e non sbaglia. Infatti in Italia grazie a lui e ad un’Antitrust addormentata la concorrenza è come un numero della roulette su cui puntiamo da anni ma che non esce mai!!!”
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Roma 6 set. - Questo pomeriggio presso l’Assessorato alle Politiche per le Periferie, per lo Sviluppo Locale, per il Lavoro del Comune di Roma, l’assessore Luigi Nieri ed il Direttore dell’Ufficio del Garante per i Diritti e le Opportunità delle Persone Private della Libertà Personale del Comune di Roma, Stefano Anastasia, hanno incontrato le rappresentanze sindacali della Polizia Penitenziaria. "E’ stato un incontro proficuo ed interessante sotto molti punti di vista – ha dichiarato l’assessore Nieri – Lo spunto per incontrarsi, anche a seguito degli avvenimenti di questa estate nel carcere di Regina Coeli, era stato l’annuncio della manifestazione sindacale proclamata dalle OO.SS di categoria per il prossimo 8 settembre. Sebbene la manifestazione sia stata in seguito sospesa, le motivazioni alla base della protesta da parte degli agenti di Polizia Penitenziaria meritano di essere ascoltate con attenzione. Il personale lamenta di essere sottoposto a turni di servizio giornalieri di oltre 12 ore – ha continuato Nieri – inoltre la costante carenza di organico degli agenti insieme con il cronico sovraffollamento della popolazione detenuta crea disagio sia alle forze di polizia che devono assicurare l’ordine all’interno degli istituti, sia ai detenuti stessi".
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 06/09/2004 @ 23:08:58, in Politica, linkato 1172 volte)
"Il ministro per l'innovazione tecnologica Stanca non ha ancora compreso che la vera innovazione in campo energetico è rappresentata dal solare e dall'idrogeno, non certo dal nucleare". Lo ha dichiarato il Presidente die Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. "Il nucleare, come anche il petrolio, è- afferma Alfonso Pecoraro Scanio- un'energia del passato e dispiace che Stanca si associ al penoso festival dei nostalgici e dei lobbisti. Per tenere fede al suo incarico ed al nome del suo ministero, inizi a discutere di solare, idrogeno e di risparmio energetico". Roma 6 settembre 04
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Loredana Morandi (del 07/09/2004 @ 11:30:56, in Politica, linkato 1079 volte)
Roma, 7 set - "Leggo su alcuni quotidiani critiche ai lavori in atto per la manutenzione e il rifacimento di alcune strade, tra cui via Po, che trovo francamente singolari. Per mesi la stampa ha sollecitato l’amministrazione comunale a intraprendere quei lavori, e ora ci si lamenta perché i cantieri aprono. Un po’ di coerenza non guasterebbe. I problemi di manutenzione delle strade, a cominciare da quello delle buche, non li si affronta con la bacchetta magica: i lavori vanno fatti e per farli i cantieri vanno aperti. E a chi obietta che si poteva cominciare in agosto, faccio notare che dal momento in cui appare evidente la necessità di intervenire al momento dell’inizio dei lavori ci sono precisi tempi tecnici e amministrativi che debbono essere rispettati. Del programma straordinario di manutenzione partito in aprile una ventina di cantieri sono stati aperti proprio tra la fine di luglio e l’inizio di agosto. Per quanto riguarda via Po, i tempi tecnici ci hanno portato fino a settembre. Che cosa avremmo dovuto fare? Aspettare e far cominciare i lavori nell’agosto dell’anno prossimo?"
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

“Sinistra abbracci tradizione nonviolenta e pacifista”

“Una scelta nonviolenta e senza ambiguità è l’unica vera risposta a tutti i terrorismi. Il pericolo è il cinismo di chi sostiene i Talebani quando sono utili contro i Russi e poi scopre di avere a che fare con dei terroristi dopo gli attentati”. Lo ha detto il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio, chiedendo che venga fugata “ogni ambiguità contro tutti i terrorismi e contro tutte le guerre”. “La vera ambiguità – aggiunge il leader del Sole che ride – è di quella sinistra che crede ancora nella violenza giusta, nelle bombe intelligenti dagli aerei o negli attentati utili alla liberazione dei popoli. Non si usi un tema così delicato in modo strumentale. Serve una sinistra coerente, che condanni non solo tutti i terrorismi e tutte le guerre, ma anche le lapidazioni del regime saudita, così come la violenza delle dittature comuniste e le torture coperte dalle democrazie occidentali”. Roma, 7 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 

“Soglia di tolleranza pericolo per agricoltura e consumatori, indispensabile nuovo esame e nuove ricerche”

“Una soglia di tolleranza sui semi è un pericolo per l’agricoltura biologica e di qualità italiana ed europea. I Verdi ribadiscono la necessità di mantenere un estremo rigore a difesa dei consumatori e degli agricoltori. Ma in questo momento c’è anche un problema democratico e scientifico”. Lo ha detto il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio che oggi ha rivolto un appello al Commissario europeo per l'ambiente Margot Wallstrom e al presidente della Commissione Ue Romano Prodi “perché si eviti una decisione su una materia così controversa senza avere atteso il dibattito del nuovo Parlamento europeo eletto a giugno e senza aver consultato consumatori ed agricoltori”.
“A giugno – spiega il leader del Sole che ride – è stato eletto un nuovo parlamento ed è fondamentale attendere il nuovo dibattito che i Verdi europei hanno già richiesto. Le nuove evidenze scientifiche sul rischio di contaminazione dell’agricoltura di qualità e i possibili rischi per la salute dei consumatori rendono indispensabile un nuovo approfondimento scientifico e soprattutto un più accurato esame parlamentare”. Per questi motivi “i Verdi chiedono al presidente Prodi e al commissario Wallstrom di evitare una decisione a fine mandato che risulterebbe gravissima”. Roma, 7 settembre 2004

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426 427 428 429 430 431 432 433 434 435 436 437 438 439 440 441 442 443 444 445 446 447 448 449 450 451 452 453 454 455 456 457 458 459 460 461 462 463 464 465 466 467 468 469 470 471 472 473 474 475 476 477 478 479 480 481 482 483 484 485 486 487 488 489 490 491 492 493 494 495 496 497 498 499 500 501 502 503
Ci sono  persone collegate

< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019
Settembre 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










23/09/2019 @ 17.53.40
script eseguito in 375 ms