\\ Home Page : Articolo : Stampa
Omicidio Meredith: Assolti Amanda e Raffaele
Di Loredana Morandi (del 03/10/2011 @ 23:05:16, in Osservatorio Famiglia, linkato 2442 volte)
Omicidio Meredith:
Assolti Amanda e Raffaele

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/2011-10-03_222641_ansa_assoluzione_2.jpg


Si è conclusa dopo le 21 e 30 l'ultima tornata del processo di secondo grado per Amanda Knox e Raffaele Sollecito, già condannati rispettivamente a 26 e 25 anni di reclusione per l'omicidio di Meredith Kercher.


Il processo, celebrato presso la Corte d'Assise d'Appello di Perugia, si è concluso con una inaspettata assoluzione dei due ex fidanzatini e la sola condanna di Amanda per il reato di calunnia nei confronti di Patrick Lumumba, a 3 anni di reclusione, più 22.170 euro e tutte le spese processuali.

L'omicidio di Meredith Susanna Cara Kercher, una ragazza di evidenti origini "di colore", ha per colpevole il solo Rudy Guede, anche lui di colore e proveniente dalla Costa d'Avorio, condannato in via definitiva a 16 anni di reclusione con il rito abbreviato.

La sentenza data in diretta planetaria sta riscuotendo il prevedibile successo mediatico sulle testate di mezzo mondo, un successo ottenuto certamente grazie all'apparato fornito dal governo statunitense e alla madrina del caso Hilary Clinton. Ma, inequivocabilmente, la sentenza è stata accolta al suon di fischi e grida di protesta dai presenti a Perugia e dalla gente in strada.

Questo sito si attiene a quanto richiesto dal Presidente della Corte d'Assise d'Appello, il magistrato Claudio Pratillo Hellman, che alla lettura ha richiesto "rispetto e silenzio", pertanto pur convinta delle risultanze date dal processo di primo grado non esprimerò alcuna critica.

Ciò nonostante, dato e considerato il circo mediatico miliardario che ha avvolto per mesi e mesi l'intera vicenda giudiziaria e le vite di tutti coloro che vi hanno avuto parte, fatta salva la libera giurisdizione e la buona fede della magistratura perugina, è per me insopprimibile evidenziare che "il troppo stroppia", soprattutto se lo si getta in faccia a mezzo pianeta come simbolo di potere.

Uno schiaffo alla povertà, alla giustizia e più in generale all'Italia.

Mi riferisco al gioiello indossato da Amanda Knox, un grazioso fiorellino a cinque petali. Solo un semplice "non ti scordar di me", innocente almeno nell'apparenza, ma nel simbolismo delle Massonerie Universali il delicato fiorellino azzurro è anche la più alta e radicale richiesta di "aiuto". E parla in tutte le lingue del mondo, non solo per le numerose e rispettabili Logge perugine.


http://www.giustiziaquotidiana.it/public/2011-10-03_221951_nontiscordardime.jpg

http://www.giustiziaquotidiana.it/public/nontiscordardime2.jpg

Loredana Morandi