\\ Home Page : Articolo : Stampa
P3, concessi i domiciliari a Martino Restano in carcere Carboni e Lombardi
Di Loredana Morandi (del 28/09/2010 @ 17:39:21, in Magistratura, linkato 1345 volte)
P3, concessi i domiciliari a Martino
Restano in carcere Carboni e Lombardi


ROMA (28 settembre) - Il gip del tribunale di Roma, Giovanni De Donato, ha concesso gli arresti domiciliari ad Arcangelo Martino, arrestato nel luglio scorso perché coinvolto nell'inchiesta della procura di Roma sulla cosiddetta P3. La decisione del giudice è giunta dopo che i legali dell'ex consigliere comunale di Napoli, gli avvocati Giuseppe De Angelis e Simone Ciotti, avevano presentato una nuova istanza dopo che nelle scorse settimane il Gip si era opposto alla scarcerazione nonostante il parere positivo espresso dai pm che conducono l'inchiesta.

Martino, una delle figure chiave dell'inchiesta sulla presunta loggia segreta, era stato ascoltato venerdì scorso dal procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e dal sostituto Rodolfo Sabelli. Nel corso dell'interrogatorio l'imprenditore napoletano avrebbe confermato quanto detto nell'interrogatorio del 18 agosto scorso, durante il quale fece alcune ammissioni sull'organizzazione, e in particolare sulle manovre in Cassazione per favorire la Mondadori e su pressioni verso membri della Consulta per il Lodo Alfano. Martino avrebbe fornito chiarimenti su alcune intercettazioni e sulla rete di contatti su cui la presunta loggia segreta poteva contare. Ai magistrati, inoltre, avrebbe ribadito che "Cesare" era il nome in codice utilizzato nelle telefonato per indicare il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Degli arrestati dell'8 luglio scorso, restano dietro le sbarre l'imprenditore Flavio Carboni e Pasquale Lombardi.

Arcangelo Martino avrebbe anche detto che era Flavio Carboni a mantenere i rapporti con il sentore Marcello Dell'Utri e il coordinatore del Pdl, Denis Verdini. Il dato emerge nel provvedimento di tre pagine con il quale il Gip, Giovanni De Donato, motiva la decisione di concedere a l'imprenditore napoletano gli arresti domiciliari.

Scrive il giudice: «Era Flavio Carboni a mantenere i rapporti con il sentore Marcello Dell'Utri e il coordinatore del Pdl, Denis Verdini. Questo l'elemento che Arcangelo Martino, l'ex assessore del comune di Napoli arrestato nell'ambito dell'inchiesta sulla P3, avrebbe fornito ai magistrati romani nel corso degli interrogatori del 19 agosto e del 24 settembre. Il dato emerge nel provvedimento di tre pagine con il quale il Gip, Giovanni De Donato, motiva la decisione di concedere a l'imprenditore napoletano gli arresti domiciliari.

«Martino ha reso al pm dichiarazioni che lumeggiano alcuni aspetti dei fatti delittuosi in contestazione, ma ha chiaramente eluso il proprio effettivo ruolo in tali fatti; da una parte affermando quasi un suo ruolo inconsapevole, quasi strumentalizzato cinicamente dal Lombardi in particolare». Ma Lombardi, sottolinea, non è «viceversa uno strumentalizzatore dell'ingenuo Martino; dall'altro non smentisce i suoi stretti rapporti con Flavio Carboni e Marcello Dell'Utri, ma tende a configurare per Carboni il ruolo essenziale di tramite con Marcello Dell'Utri e Denis Verdini per scopi che chiarisce solo in parte».

In base a questo ragionamento il giudice ha respinto l'istanza di remissione in libertà per Martino ritenendola «infondata, in quanto in contrasto con le permanenti intense esigenze cautelari». A Martino il gip riconosce un «parziale riconoscimento» di «alcuni fatti di natura delittuosa e quindi quanto meno di messa in discussione dei suoi rapporti con l'ambiente in cui i fatti delittuosi sono maturati e si sono realizzati».

Il procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e il pm Rodolfo Sabelli avevano dato il parere favorevole al ritorno in libertà di Martino. In forza di questo i difensori dell'ex consigliere comunale di Napoli, gli avvocati Simone Ciotti e Giuseppe De Angelis, sosterranno comunque istanza al riesame per l'annullamento dell'ordinanza di custodia emessa nel luglio scorso.

Il Messaggero

La Rassegna

P3, gip Roma concede domiciliari a Martino

Reuters Italia - ‎2 ore fa‎
ROMA (Reuters) - Il giudice per le indagini preliminari di Roma ha deciso la scarcerazione e la concessione degli arresti domiciliari per Arcangelo Martino, ...

P3:Martino,rapporti Carboni-Dell'Utri

ANSA.it - ‎3 ore fa‎
(ANSA) - ROMA,28 SET - Era Flavio Carboni a mantenere i rapporti con il senatore Dell'Utri e il coordinatore del Pdl, Verdini. Lo ha detto Arcangelo Martino ...

12:36 P3/ Martino: Carboni teneva i rapporti con Dell'Utri e Verdini

APCOM - ‎4 ore fa‎
Roma, 28 set. (Apcom) - Era Flavio Carboni ad avere rapporti stretti con Marcello Dell'Utri e Denis Verdini. E' questo il quadro che il gip del tribunale di ...

P3: gip concede domiciliari a Martino

ANSA.it - ‎5 ore fa‎
(ANSA) - ROMA, 28 SET - Il gip del tribunale di Roma ha concesso gli arresti domiciliari a Arcangelo Martino, arrestato perche' coinvolto nell'inchiesta ...

P3: GIP ROMA, AI DOMICILIARI ARCANGELO MARTINO

AGI - Agenzia Giornalistica Italia - ‎5 ore fa‎
(AGI) Roma - Inchiesta P3: il gip di Roma ha concesso gli arresti domiciliari all'imprenditore napoletano Arcangelo Martino. Era finito in carcere l'8 ...

Scandalo P3, per Martino arresti domiciliari

La Repubblica - ‎6 ore fa‎
L'ex consigliere comunale di Napoli, arrestato a luglio, alla fine di agosto aveva tentato il suicidio mentre era rinchiuso a Poggioreale. ...

P3/ Gip concede arresti domiciliari ad Arcangelo Martino -2-

Virgilio - ‎4 ore fa‎
Roma, 28 set. (Apcom) - Nell'ambito dell'inchiesta sulla cosiddetta P3 restano in carcere Flavio Carboni e Pasquale Lombardi. La concessione degli arresti ...

Inchiesta P3: Arcangelo Martino ha ottenuto gli arresti ...

Italia News (Blog) - ‎5 ore fa‎
Il Gip di Roma Giovanni De Donato ha accolto l'istanza della difesa e ha concesso all'imprenditore napoletano Arcangelo Martino gli arresti domiciliari. ...

P3/ Gip concede arresti domiciliari ad Arcangelo Martino

L'Unità - ‎6 ore fa‎
Roma, 28 set. (Apcom) - Il gip del tribunale di Roma, Giovanni De Donato, ha concesso gli arresti domiciliari all'imprenditore campano Arcangelo Martino. ...