\\ Home Page : Articolo : Stampa
Bossi: le proteste per l'inopportuno SPQR all'elezione di Miss Padania
Di Loredana Morandi (del 27/09/2010 @ 18:41:37, in Varie, linkato 1391 volte)

BOSSI, ALEMANNO: SUPERATO IL SEGNO.

SCRIVERÒ A BERLUSCONI PERCHÉ INTERVENGA  

 
«Questa volta Bossi ha veramente superato il segno. Non solo ha insultato la Roma di oggi, ma anche quella del passato rispolverando una vecchia battuta da fumetto.
Oggi stesso scriverò al presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, per chiedere che intervenga presso i Ministri del suo Governo affinché tengano un atteggiamento istituzionale e politico più consono alla loro carica e più rispettoso del ruolo di Roma Capitale e della dignità dei romani».

Lo dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Leggi la Lettera di Alemanno a Silvio Berlusconi


e dal PD ...

Bossi. Franceschini,
Pd presenterà mozione di sfiducia individuale



Dichiarazione on. le Dario Franceschini, presidente dei deputati Pd

“Le parole del ministro Bossi su Roma e i romani definiti “porci” hanno superato ogni soglia di tollerabilità e anche nelle reazioni non si può  continuare a catalogarle nella categoria delle parole sfuggite o di cattivo gusto ma bisogna recuperare la capacità di reagire nelle sedi istituzionali proprie quando un ministro della Repubblica offende lo Stato, le istituzioni e il ruolo stesso che ricopre pro-tempore. Ne abbiamo parlato con Bersani e Anna Finocchiaro questo pomeriggio e domani mattina proporrò alla presidenza del gruppo di presentare una mozione di sfiducia individuale al ministro Bossi. In questo modo l’aula e ogni singolo parlamentare di maggioranza e di opposizione dovranno pronunciarsi individualmente con l’appello nominale sulla conciliabilità delle parole di Bossi e  il suo ruolo di ministro.”

Roma, 27 settembre 2010

***

BOSSI; DICE AI GIOVANI DI
SOSTITUIRE LA STORIA CON ASTERIX


dichiarazione della senatrice Mariapia Garavaglia (PD)

"È estremamente sgradevole che Bossi, da una sede come le selezioni per Miss Padania, s'abbandoni a volgarità senza limiti. Piaccia o meno, la Val Padana nasce grazie alla colonizzazione dei romani che hanno fondato le principali città del Nord. Attaccare Roma, oltre che un atto becero, significa non conoscere proprio nulla di quelle radici che ogni giorno la Lega dichiara di voler salvaguardare". Lo dichiara la senatrice del PD Mariapia Garavaglia a proposito delle dichiarazioni del ministro Umberto Bossi.
"Ancora più preoccupante però, a giudicare dalle immagini televisive, - prosegue Garavaglia - è stato l'applauso e le risate dei giovani presenti. Mi chiedo quale sia il loro curriculum scolastico e soprattutto a che tipo di cultura possano aspirare se l'esempio che gli viene proposto da un ministro è quello di fare riferimento per la storia a un fumetto, seppure intelligente e ironico, come Asterix".

Roma 27 settembre 2010

***

Bossi: Fogliardi (Pd),
alza i toni per nascondere il fallimento politico



“Bossi adopera una tattica vecchia: alzare i toni con sparate demenziali per nascondere i fallimenti della politica leghista. Dalle ronde al federalismo fiscale hanno consegnato al nord una serie di scatole vuote condite da dichiarazioni e chiacchiere. Ma il gioco ormai ha stufato. Gli italiani, anche quelli del nord, se ne stanno accorgendo”.
Lo ha dichiararlo il deputato del Pd Giampaolo Fogliardi.
“La vera porcata, per rimanere affini alla poetica del Ministro Bossi, è – prosegue Fogliardi - la legge elettorale preparata dal leghista Calderoli che ha tolto ai cittadini il diritto di esprimersi  ed ha consegnato il Paese all'instabilità. Peccato che i leghisti fossero tutti presenti a Roma al momento di respingere la richiesta della magistratura di utilizzare le intercettazioni per indagare su Nicola Cosentino, il deputato del Pdl  accusato di collusione con la camorra. Perché Bossi – conclude Fogliardi - non racconta questo nelle feste padane invece di offendere i cittadini romani?”.

Roma, 27 settembre 2010