\\ Home Page : Articolo : Stampa
Donna uccisa a Napoli, arrestati i due killer mandati dal Pedofilo
Di Loredana Morandi (del 22/09/2010 @ 15:11:38, in Osservatorio Famiglia, linkato 2943 volte)
 

Minacce di morte in corso ai danni di Loredana Morandi ad oggi ore 15:16 (l'originale qui) =

Donna uccisa a Napoli, arrestati i due killer

Teresa Buonocore, uccisa lunedì in un agguato, aveva denunciato lo stupratore della figlia

22 settembre, 14:21

NAPOLI - Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno arrestato gli esecutori materiali dell'omicidio di Teresa Buonocore, uccisa a Napoli in via Sponsilli lunedì scorso. Si tratta di Alberto Amendola 26enne e Giuseppe Avolio, 21enne, destinatari di fermo di pm con l'accusa di omicidio, detenzione e porto illegale di arma da fuoco, relativo munizionamento e spari in luogo pubblico.
Nel corso delle indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli, a Portici, nel Napoletano, in un'area di rimessaggio di auto in via Madonnelle, la polizia ha trovato un vero e proprio arsenale di pertinenza dei Perillo.

Sono state sequestrate 5 pistole di vario calibro, 2 pistole mitragliatrici, 2.632 cartucce di vario calibro, di cui numerose a palla blindata, perforanti ed a pallettoni, 2 giubbotti antiproiettili, 18 caricatori, 6 valigette per armi, 3 fondine e materiale relativo alla custodia delle armi. 
 
OMICIDIO PIANIFICATO, VITTIMA ERA PEDINATA - L'omicidio di Teresa Buonocore, ammazzata a Napoli lunedì scorso, è stato "il risultato di una prolungata e complessa pianificazione, preceduta anche da sopralluoghi e pedinamenti della vittima". Lo sottolineano il procuratore della Repubblica, Giovandomenico Lepore e l'aggiunto Giovanni Melillo, in merito al fermo dei due indiziati dell'assassinio. Al termine degli interrogatori, i due fermati, Giuseppe Avolio e Alberto Amendola "quantomeno in forma parziale hanno riconosciuto la propria responsabilità per l'omicidio".