\\ Home Page : Articolo : Stampa
EOLICO: BERRUTI (CSM), FUI OGGETTO DI PRESSIONI PER NOMINE
Di Loredana Morandi (del 12/07/2010 @ 17:58:33, in Magistratura, linkato 1175 volte)
EOLICO: BERRUTI (CSM),
FUI OGGETTO DI PRESSIONI PER NOMINE
 

(ASCA) - Roma, 12 lug - ''Fui oggetto di pressioni esterne al consiglio per decidere quella nomina. Ma la mia linea non e' mai cambiata''. Cosi' Giuseppe Maria Berruti, togato uscente del Csm per Unicost, ricostruisce l'episodio della nomina del consigliere Alfonso Marra avvenuta un anno fa e oggetto di intercettazioni nell'inchiesta sugli appalti per l'eolico e sulla costituzione di una nuova loggia massonica segreta.

Secondo le intercettazioni contenute nell'indagine che ha portato all'arresto di Flavio Carboni e del geometra Pasquale Lombardi, la presunta ''loggia'' si occupo' di fare pressioni anche su Berruti perche' apoggiasse Marra e non Rodorf nella nomina a presidente della corte di appello di Milano.

''Non immaginavo il disegno che stava dietro a quelle pressioni ma semplicemente mi ribellavo ad una logica che non concepivo e che osteggiai durante il plenum anche con una dichiarazione scritta''. Piu' in generale, conclude Berruti: ''E' evidente che nella magistratura esiste una questione morale e che ci sono cattive abitudini provenienti dal passato che vanno respinte''. sar/did/ss