\\ Home Page : Articolo : Stampa
Post 3400 - Le telefonate in svendita di Stefano Benni
Di Loredana Morandi (del 13/06/2010 @ 13:27:32, in Varie, linkato 1316 volte)
Oggi è domenica e, mentre Tutti ci prepariamo ad una settimana "giudiziaria" di fuoco, tra scioperi, assemblee e l'impresa di far valere i propri diritti, val davvero la pena di ridere per rinfrancarsi un po'.

All'uopo suggerisco la lettura del racconto "domenicale" di Stefano Benni dal titolo "Il mio album segreto delle telefonate in svendita, La Rai, la mafia, le battute di Bossi e gli scherzi di Fini. Ecco i fanta-dialoghi di Berlusconi intercettati all'epoca della legge-bavaglio". E' tutto link, non potete sbagliare cliccando, e La Repubblica lo "classifica" in "Politica".

Per meglio invitarvi alla lettura, riproduco la "Telefonata Legale".

Telefonata legale


- Pronto avvocato? Senta, ho trovato sul cellulare di mio marito un messaggino con scritto "sono la tua porca ci vediamo stasera al solito posto " . Voglio il divorzio.

- Mi dispiace signora, ma lei ha commesso un grave reato intercettando il messaggino di suo marito e rendendolo pubblico. Rischia una multa di trentamila euro e entro 72 ore tre magistrati decideranno se arrestarla e sequestrare i telefonini oppure entro tre ore 72 magistrati decideranno se il telefono di suo marito deve essere sostituito con un modello J phone 56, costa solo tremila euro e ha anche il servizio antintercettazione, li vendo io...

- Ma io volevo...

- Il telefono J phone, la multa e la batteria di pentole le arriveranno a casa, sappiamo dove abita. Stia più attenta, quando viola la privacy altrui.

- Va bene avvocato Previti. Adesso capisco perché mi avevano detto di non rivolgermi a lei.