\\ Home Page : Articolo : Stampa
Emergenza Rifiuti: Arresti in Campania. A Palermo arriva l'Esercito
Di Loredana Morandi (del 03/06/2009 @ 04:06:45, in Politica, linkato 967 volte)
Rifiuti, arresti in Campania. A Palermo arriva l'esercito

In manette anche il presidente della Provincia di Benevento

Roma, 3 giu. (Apcom) - Ci sarebbe anche Aniello Cimitile, attuale presidente della Provincia di Benevento, tra i destinatari dei provvedimenti eseguiti questa mattina dal personale della Dia e della Guardia di finanza nell'ambito di un'inchiesta sulla gestione dei rifiuti a Napoli durante la fase commissariale. L'inchiesta, condotta dalla Procura di Napoli, riguarda presunte irregolarità nei collaudi di diversi impianti Cdr della Campania. Tra i destinatari delle ordinanze di custodia ai domiciliari ci sono professori universitari e funzionari della Regione Campania. Secondo quanto si è appreso l'inchiesta condotta dai pm partenopei Noviello, Sirleo e Milita e la successiva operazione 'Green' ha riguardato presunte irregolarità nei collaudi di numerosi impianti Cdr in Campania. E' stato accertato, infatti, che alcuni siti non idonei avrebbero prodotto rifiuti non conformi da smaltire.
A Palermo intanto prosegue l'emergenza rifiuti. E mentre va avanti la raccolta degli operatori dell'Amia coadiuvati da oggi anche da militari dell'esercito, nella notte sono stati bruciati decine di cassonetti della spazzatura. Nel corso della notte, infatti, sono arrivate ai vigili del fuoco una sessantina di chiamate con richieste di intervento per spegnere roghi di cumuli di spazzatura e cassonetti per la raccolta in varie parti della città. Da oggi, a Palermo opereranno anche 150 uomini del Genio Militare e saranno utilizzati anche i prima autocompattatori dei 40 che sono stati chiesti agli Ato rifiuti di tutta la Sicilia dalla presidenza della regione.

10:34 - CRONACA- 03 GIU 2009