\\ Home Page : Articolo : Stampa
Manifestazione per la Giustizia a piazza Farnese
Di Loredana Morandi (del 28/01/2009 @ 07:28:32, in Associazioni Giustizia, linkato 1114 volte)


Una splendida manifestazione, molto partecipata e soprattutto da tutta Italia. Una piazza Farnese gremita di persone di tutte le età e dove, anche io, ho conosciuto le persone dei meetup di Avellino, Lecce e Bologna, che saluto via web.



Mi iscrivo seduta stante tra i fan di Sonia Alfano, leggerla o vederla in foto non le rende giustizia, di persona è una donna delicata e vibrante, che esprime con il cuore quello che pensa e ciò che prova nella vita e sui fatti della politica. Sì, sono sincera, mi è molto piaciuta come persona e come presenza sul palco. E poi è "rossa" come le mie "Donne della Giustizia".



Io ero in piazza con l'accredito, visto che ricevo i comunicati stampa, ma ho preferito vivere la piazza e gustarmi le piccole e grandi naturalezze di persone perfettamente sconosciute, che dialogano animate dalla stessa fiamma e poi si salutano da grandi amici, magari per non rivedersi mai più o dopo anni.



Sono arrivata all'inizio dell'intervento di Salvatore Borsellino, fratello del grande magistrato ucciso dalla mafia, ed il suo intervento è stato forte e duro come lo aspettavo. Ho incontrato Travaglio, che dopo poco ha fatto dal palco il solito ottimo intervento spiegando al pubblico con grande chiarezza lo svolgersi degli eventi nell'ingarbugliata vicenda della cd "guerra tra le procure", ma non l'ho salutato perché sono dispiaciuta per le sue posizioni su Gaza. Mi ha fatto piacere presentarmi e stringere la mano a Carlo Vulpio, il giornalista defenestrato dal Corriere perché sapeva troppo sui casi del pm De Magistris.



Noterete che la querelle Napolitano - Di Pietro ha già preso possesso degli organi di stampa, eppure la posizione del presidente è probabilmente quella che dice l'ex pm: dormiente. Mentre un ministro di destra ha provveduto a far piazza pulita dei Santi e Martiri immolati per la causa della Giustizia, su quei maleodoranti fascicoli dello sporco di certe sinistre.



In piazza ho conosciuto una signora, che mi spiegava di aver già combattuto le sue battaglie da giovane, e che ora lo sdegno per l'evidenza del marciume l'aveva riportata in piazza. Stavamo giustamente commentando che dopo la piazza c'è solo "il moschetto" e la rivoluzione, quando è arrivato Grillo... ed è stato subito show.



"Italiani ! La Mafia si è corrotta con il mondo della Politica e dell'informazione!" Sì. E' vero. Grillo è un grande personaggio, con un occhio alla piazza come pochi. Tanto che, avendo realizzato che anche i carabinieri e i poliziotti ridevano e annuivano alle sue battute, tutte veritiere per altro, gli ha rivolto un vero appello: Non portate via i manifestanti per la giustizia!



Una curiosa sintonia tra me e Grillo sulle forze dell'ordine, infatti noterete che nel mio foto reportage c'è il mini reportage della foto nella foto (o la storia nella storia) tra l'intervento di Travaglio e una camionetta dei Carabinieri. Ah, tanto per la cronaca sono autorizzata a pubblicare la mia pubblicità fotografica per l'Arma.



(foto di Loredana Morandi)