\\ Home Page : Articolo : Stampa
Giustizia/ Anm: Preoccupano denunce su concorso, accertare fatti
Di Loredana Morandi (del 28/11/2008 @ 22:43:58, in Magistratura, linkato 2324 volte)
Giustizia/ Anm: Preoccupano denunce su concorso, accertare fatti
Serietà selezione è presupposto di qualità e indipendenza toghe


Roma, 26 nov. (Apcom) - L'Associazione nazionale magistrati esprime "viva preoccupazione" per le notizie su presunte irregolarità che si sarebbero verificate alle prove scritte del concorso per l'accesso in magistratura. La "serietà" della selezione è "presupposto fondamentale della qualità professionale e dell'indipendenza" delle toghe, avverte il 'sindacato' dei magistrati, che auspica in tempi brevi la verifica di quanto è accaduto, anche attraverso accertamenti da parte del Csm, in modo da poter assumere eventuali "provvedimenti". Una posizione che l'Anm ha discusso oggi durante la riunione della giunta.

I vertici del 'sindacato delle toghe' ricordano che "il concorso pubblico, mediante prove scritte ed orali, è espressamente previsto dalla Costituzione e si è sempre svolto in maniera tale da fornire massima garanzia di trasparenza e regolarità". "La serietà e l'imparzialità della selezione concorsuale sono, infatti, presupposto fondamentale della qualità professionale e della indipendenza dei magistrati", spiegano.

L'Anm "prende positivamente atto che il Csm ha tempestivamente attivato una procedura di accertamento dei fatti". L'auspicio è che "nel più breve tempo possibile si pervenga ad una compiuta ricostruzione degli avvenimenti ed alla eventuale adozione dei provvedimenti conseguenti".

APCOM