\\ Home Page : Articolo : Stampa
IRC e PEDO: i referal totali ovvero chi ci ha letto
Di Admin (del 23/08/2008 @ 03:30:20, in Indagini, linkato 2935 volte)








Il punto: In questo preciso istante e grazie alla fusione tra pedo e porno presta servizio su quei chan addirittura un ex admin di TBD (se non vado errata si tratta della board ed2k del sequestro di un certo mmors)... per la serie: noi il sesso lo facciamo a pagamento e lo share dei filmetti sporchi di importazione ci serviva proprio, vero france' ...

Ottimo spunto questo, che con i referal dell'ultimo periodo, mi consente di aprire il capitolo "Grandi Board" e comportamento scorretto.

Infatti ha parlato di questa indagine addirittura il Forum di Adunanza, la rete di share per i possessori di una adsl fastweb, che usa un proprio client, capace di codificare gli IP di connessione di Fastweb, ed un circuito di share fondato sull'equivalente del Kad su emule, che legge e scarica i propri utenti e anche quelli delle altre adsl (e non sempre il contrario).

Cliccando quei link, sorpresa: gli articoli sono stati cancellati!

La ragione è la stessa che muove Lula, Giametta Fatima (sarà vero), ad aver indicizzato i miei IP di collegamento su IRC Azzurra.org, in violazione ad ogni tipo di normativa sulla privacy, solo per avvisare le sue amichette pornografe e/o lo stesso circuito pedo.

Una ragione che si chiama omertà in persone che, "tutto sommato", hanno la consapevolezza di compiere reati, ma che per ragioni a me letteralmente sconosciute, sono capaci di scannarsi a vicenda, fino alle segnalazioni anonime, per la supremazia di una board.

Il risultato è che tutti i mezzi delinquenti veri come l'internet point albanese di Brescia, cioè un organizzazione con molti computer non i ragazzini pazzi che vanno a rubare lo screener dei film con la telecamera al cinema, è a tutti noto ma è dentro a tutte le grandi Board del file sharing e senza che nessun Admin lo espella dalle proprie pagine. (la domanda sorge spontanea: ok chi non lo sa, ma quando la cosa è nota???).

Queste sono le politiche sbagliate in seno al file sharing e se c'è qualcosa ben evidenziato dal comportamento dello staff di IRC Azzurra.org è proprio il senso di "commercio" con il quale si dipana la coltre omertosa, il muro di gomma dell'indifferenza.

Sulle grandi board del file sharing italiano, DDUniverse, Italian Share (che fa pornografia), Tutankemule, Adunanza e le sorelle minori non entrerà mai una campagna di sollecitazione vera sul fenomeno della pornografia pedo, e a quanto ho potuto vedere io stessa vi hanno avuto accesso solo campagne simili a quelle contro il *Boy Love Day*, ma gratta gratta la rogna resta. Esattamente come una campagna seria contro la pedofilia NON entrerà mai in IRC su Azzurra.org, anche a costo di assumere per intero il reato di omertà da parte dei SysAdmin.

Purtroppo l'egida merceologica di contro mercato del P2P resta purtroppo concorrenziale come "un vero mercato".

In costruzione ...

Errata corrige: il Forum Adunanza non ha cancellato il thread, che si trova qui. Ad ogni modo i contenuti sono scarsi e/o "lamerosi" a titolo di puro uso spam.

UPdate: Si Raccomanda in Data e Ora.



Update 2: vado a cena e chiudo i commenti finché non ritorno.

Attenzione: basta spam.