Immagine
 fil dor... di Lunadicarta
 
"
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Il sito non contiene alcuna pubblicità a pagamento. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 e successive modifiche o integrazioni. I diritti relativi ai testi originali riprodotti nel presente sito sono dei rispettivi autori. E' vietata, con qualsiasi mezzo, la riproduzione senza il consenso scritto dell'autore. E' consentita la citazione a titolo di cronaca, studio o recensione, purché sia accompagnata dal nome dell'autore e dall'indicazione della fonte compreso l'indirizzo telematico (link).

Loredana Morandi
"
 
\\ Home Page : Articolo
I pm: Nessuno sconto per Amanda e Raffaele
Di Loredana Morandi (del 15/04/2010 @ 13:40:40, in Osservatorio Famiglia, linkato 1519 volte)
I pm: "Nessuno sconto
per Amanda e Raffaele"

Amanda Knox e Raffaele Sollecito, continuano dal carcere a proclamarsi innocenti e chiedono di essere assolti, la procura li vuole condannati all’ergastolo per l’omicidio di Meredith Kercher. Nessuno sconto agli ex fidanzati che hanno agito con tanta "freddezza"

Perugia, 15 aprile 2010 - Con l’appello proposto dai pm Manuela Comodi e Giuliano Mignini contro la concessione delle attenuanti generiche e l’esclusione dell’aggravante dei futili motivi, riconosciuti dalla Corte d’assise, è stato fatto il primo passo verso il processo bis per il drammatico delitto della studentessa. Violentata e uccisa in via della Pergola la notte del primo novembre 2007.

Sabato le difese potrebbero però depositare i motivi d’appello. La procura si è intanto già mossa. In tredici pagine i sostituti procuratori chiedono alla Corte una "pena di giustizia" per gli imputati (condannati a 26 e 25 anni). Che però, senza attenuanti e con i motivi futili, significherebbe carcere a vita. "Nella sua approfondita e rigorosa motivazione a sostegno della sentenza, la Corte d’Assise, dopo aver ricostruito in modo ineccepibile l’evento per il quale è processo e la responsabilità dei due imputati, risolve in una riga - scrivono i pm - l’esclusione dell’aggravante dei futili motivi e si sofferma, poi, sulle attenuanti generiche che ha ritenuto, con argomenti non convincenti, di concedere agli imputati".

In particolare, dicono Comodi e Mignini, "l’intera ricostruzione che ha condotto la Corte a ritenere che non vi fosse alcun ‘buon’ motivo (né astio tra Amanda e Meredith; né questioni di denaro; né un litigio degenerato) per uccidere, ma adesione estemporanea ai propositi sessuali di Rudy Guede, impone viepiù la valorizzazione della futilità dei motivi".

L'articolo prosegue su La Nazione

Inoltre "ciò che la Corte ha descritto come movente costituisce addirittura il paradigma della assoluta e riprovevole sproporzione tra ‘motivo’ ed ‘azione’. Senza considerare, poi, che se l’aggravante in questione è stata riconosciuta sussistere per il concorrente Rudy Guede anche dal Giudice di secondo grado - è scritto nell’appello -, non può non ricorrere in capo ai due concorrenti che hanno assecondato il proposito criminoso del complice: se il motivo era futile per Rudi, lo doveva essere ancora di più per gli attuali imputati che, nella prospettazione della Corte, si sono mossi in preda alla ‘eccitante’ curiosità di sperimentare violenze su una giovane ragazza che era, oltretutto, la coinquilina di Amanda".

‘Forzata’, per la procura, è anche la concessione del beneficio di legge che ha consentito agli imputati evitare una pena più severa. La Corte ha riconosciuto ad Amanda e Raffaele le attenuanti sulla base di sei motivi: incesuratezza, l’assenza di comportamenti disdicevoli nei confronti di altri, l’essere diligenti nello studio, l’inesperienza e la lontananza dalle famiglie di origine, le contingenze casuali e la condotta post crimen. Per la procura invece non solo non sono sufficienti ma possono essere ribaltati a sfavore degli imputati.

Essere incensurati ad appena vent’anni poco conta mentre ‘pesa’ il porto del coltello da parte di Sollecito ("presuppone un atteggiamento potenzialmente aggressivo") e la multa inflitta ad Amanda a Seattle al termine di una serata di alcol e frastuono. Quanto al fatto "che si trovassero al di fuori dell’ala protettrice delle rispettive famiglie, si tratta di considerazioni che, soprattutto nel caso della Knox, sono vistosamente contrastate da elementi di segno opposto" anche "a proposito della gravissima attività calunniosa contro Diya Lumumba" e poi "agli appartenenti alla Squadra Mobile, fatti oggetto, nel corso degli interventi in dibattimento della Knox, di ulteriori espressioni calunniose".

"Comportamenti tutti che denotano una singolare freddezza - scrivono i pm - e determinazione e che non sono certo indice di un’indole docile e di una condizione di inesperienza e di abbandono". Critici i pm anche nei confronti delle famiglie, finite tutte sotto inchiesta: i loro interventi (il riferimento è a Knox, ndr) non sono mai stati volti a porre riparo alla calunnia iniziale contro Diya Lumumba, anche quando la madre della Knox aveva ricevuto le confidenze della figlia circa la sua innocenza... Nessuna influenza positiva avrebbe potuto produrre la vicinanza delle famiglie".

La procura stigmatizza anche la ‘casualità’ del delitto: "Se davvero, come afferma la Corte, i due imputati hanno agito in uno stato di totale impassibilità, come se violentare ed uccidere una coetanea, per la Knox coinquilina, fosse alternativo ad andare in un pub, in una discoteca, o a consumare stupefacenti o ad avere un rapporto sessuale o, più semplicemente, ad andarsene a dormire, com’è sostenibile che questa ‘contingenza casuale’ possa essere utilizzata per una valutazione di minor gravità del fatto?". Nessun "pentimento", infine come riconosciuto dalla Corte, dopo il delitto. E’ vero hanno coperto il corpo "per pietas femminile" ma poi Amanda e Raffaele "hanno manifestato un’impressionante freddezza".

Erika Pontini
 
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.
Ci sono  persone collegate

< luglio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
       
             






Cerca per parola chiave
 

Titolo
Ambiente (38)
Associazioni Giustizia (52)
Economia (86)
Estero (187)
Giuristi (134)
Gruppo Cellule Staminali (1)
Indagini (210)
Lavoratori Giustizia (1)
Magistratura (2170)
Osservatorio (1)
Osservatorio Famiglia (512)
Politica (926)
Redazionale (68)
Sindacati Giustizia (326)
Sindacato (221)
Telestreet (7)
Varie (82)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019

Gli interventi piů cliccati

Titolo
Bianco e nero (236)
I gatti di G.Q. (25)

Le fotografie piů cliccate

Titolo
G.Q. Non ha mai pubblicato pubblicità in otto anni e se iniziasse ora?

 Si, a me non disturba
 No, non mi piace



Titolo






A.N.M.
A.N.M. new
A.D.M.I.
Argon News
A.I.M.M.F.
Argon News Redazione
Artists Against War
Articolo 3
BloggersPerLaPace
Comitato Sfruttatori ATU
Commissariato PS Online
dBlog.it Open Source
Erga Omnes
Eugius
Filo Diritto
Intesaconsumatori
Geopolitica
Giuristi Democratici
Giuristi Democratici Roma
Magistratura Democratica
M.D. Toscana
Medel
Medicina Democratica
Magistratura Indipendente
Movimento per la Giustizia
Nazionale Magistrati
Non Solo Giustizia
Osservatorio Bresciano
Osservatorio Romano
Sorgente D'Amore
Studio Cataldi
Studio Celentano
Studio Tidona
Toghe Lucane
Uguale per Tutti
Unitŕ per la Costituzione
Unicost Milano
Unione Internazionale Magistrati
Morandi Senato
About me







http://www.wikio.it
Wikio
Iscriviti a GQ su FriendFeed
Blogstreet - dove il blog č di casa
Iscriviti a GQ su Twitter
Powered by FeedBurner


Blog Link










18/07/2019 @ 2.40.34
script eseguito in 360 ms